pagine gialle casa

richiedi preventivo icon menu

Affittare casa a giovani universitari: 5 regole d'oro

L'affitto casa a giovani universitari è regolato da contratti appositi e vi sono agenzie immobiliari specializzate nel trattare questi casi.

Chiedi un preventivo per AGENZIE IMMOBILIARI
  • Invia la tua richiesta gratis
  • Ricevi fino a 5 preventivi
  • Scegli il migliore
richiedi preventivo
Nelle principali città italiane sono moltissimi gli studenti universitari fuori sede che, per quasi tutto l'anno, si stabiliscono nella città in cui studiano. Molti riescono a fare i pendolari, ma spesso si tratta di studenti provenienti da altre regioni o comunque impossibilitati a tornare a casa ogni sera. Affittare casa a degli studenti può essere una soluzione perfetta per chi possiede un piccolo appartamento in una zona universitaria abbastanza prossima al campus. Questo tipo di affitto viene regolato da un contratto diverso a quello di locazione tradizionale. Questo è detto contratto a uso transitorio, ha una durata fra i 6 e i 36 mesi, ed è stato pensato appositamente come contratto fra un locatore, ovvero il padrone di casa, e un locatario che si trasferisce, per un periodo di tempo, per motivi di studio. A firmare il contratto può essere un unico studente, anche se di solito si tratta di un piccolo gruppo di ragazzi che decidono di convivere per dividersi l'affitto o le spese. Firmatari del contratto possono anche essere i genitori degli studenti, che si fanno così garanti per loro figli.
Il contratto di locazione a uso transitorio, quale che sia la sua durata, si rinnova automaticamente alla prima scadenza, a meno che l'inquilino non lo disdica con almeno 3 mesi di anticipo. In caso il contratto sia stato firmato da più studenti, può succedere che solo uno o alcuni decidano di recedere. In questo caso gli affittuari rimanenti dovranno comunque versare al padrone di casa l'importo dell'affitto completo, aumentando le rispettive quote per coprire quelle mancanti. Gli studenti rimasti, d'accordo con il proprietario, possono decidere di sostituire gli studenti partiti con altri che assorbano le loro quote. Il canone di locazione dipende dall'accordo preso fra il padrone di casa e gli studenti. In molte città universitarie e comuni che ospitano sedi staccate dell'Università esistono degli accordi per calmierare gli affitti per gli studenti universitari, che generalmente risultano più bassi dei normali canoni d'affitto. L'importo del canone di locazione dipende dalla zona della città in cui si trova l'appartamento, dalla sua ampiezza, da clausole particolari, dalla durata del contratto e dall'eventuale presenza di mobili in casa.

Molti studenti preferiscono spesso infatti affittare un appartamento già ammobiliato. Si tratta in fondo di una seconda casa dove trascorreranno un tempo limitato e quindi raramente gli studenti preferiscono acquistare dei mobili o affrontare un trasloco per riempire la loro casa vicino all'Università. Se si tratta di studenti fuori sede provenienti da altre regioni o da zone abbastanza lontane, poi, affrontare un trasloco significherebbe spendere una cifra abbastanza ragguardevole, per poi dover riportare tutti i mobili indietro una volta conseguita la laurea o finita la frequenza dei corsi. Gli studenti e le loro famiglie possono anche beneficiare di incentivi fiscali e recuperare parte della spesa detraendo dalle tasse l'importo dell'affitto. Il contratto di locazione per studenti va registrato, entro 30 giorni dalla stipula, all'Agenzia delle Entrate come un comune contratto d'affitto. Al di là delle particolarità contrattuali, affittare un appartamento a degli studenti universitari permette di trovare facilmente degli inquilini per piccoli appartamenti in città universitarie. Vicino alle sedi delle Università si trovano spesso delle bacheche dove i proprietari mettono in offerta i propri appartamenti, o dove studenti cercano dei colleghi per occupare stanze libere e assorbire una certa percentuale dell'affitto.
Visto che gli studenti universitari fuori sede sono molto numerosi, quello di trovare loro una sistemazione può essere un affare abbastanza lucrativo. Alcune agenzie immobiliari delle città universitarie si sono quindi specializzate in contratti di locazione di questo genere. Rivolgersi ad un'agenzia immobiliare specializzata ha ovviamente un costo, ma permette di diminuire notevolmente le incombenze. L'agenzia si occuperà di trovare dei ragazzi interessati senza dover rincorrere tutte le bacheche di annunci della propria città. Inoltre si occuperà di gestire le visite dell'appartmento da parte degli studenti interessati e le pratiche burocratiche relative al contratto di locazione. L'agenzia stessa si preoccuperà di pubblicizzare la disponibilità dell'appartamento, sia nelle bacheche presso i luoghi di ritrovo degli studenti che attraverso i propri canali. In questo modo sarà possibile raggiungere un maggior numero di potenziali affittuari rispetto a chi decide di muoversi in autonomia. Un'agenzia immobiliare può risolvere anche diversi problemi e sveltire le pratiche per gli studenti stessi, per cui molti decidono di rivolgersi a una di queste quando cercano un appartamento in affitto. Le agenzie offrono infatti la possibilità di vedere diversi appartamenti tutti insieme, senza dover rispondere a diversi annunci e contattare singolarmente i proprietari, facendo risparmiare tempo.
richiedi preventivo per AGENZIE IMMOBILIARI
  • agenzie immobiliari
  • affitto studenti

Potrebbe interessarti anche

Agenzie immobiliari
Come calcolare le provvigioni per l'agenzia immobiliare

Le agenzie immobiliari ricavano i loro guadagni grazie alle provvigioni, sia sulle vendite, sia sugli affitti: rappresentano il valore del servizio offerto. Usualmente esse si dividono fra gli agenti del venditore e quelli del compratore, ed equivalgono a una percentuale variabile sul valore dell'immobile. La provvigione può variare in genere dal 5% al 7% del valore dell'immobile, a cui va...

Agenzie immobiliari
A chi rivolgersi per mettere in affitto il proprio appartamento

Che si tratti di vendita o affitto, le agenzie immobiliari sono un'ottima soluzione per il proprietario di una casa che intende alienarla oppure metterla a disposizione di terzi. Queste infatti permettono di concludere con molta facilità i contratti immobiliari, limitando al minimo lo stress e i rischi ad essi legati. Nel territorio italiano sono presenti numerose filiali delle società più famose,...

Agenzie immobiliari
Tutto quello che c'è da sapere sull'amministratore di condominio

L'amministrazione immobiliare è una funzione che normalmente è svolta dalle agenzie immobiliari specializzate, ma può essere anche di competenza di uno dei condomini. Secondo la normativa italiana, diviene obbligatorio effettuare la nomina della figura dell'amministratore nel momento in cui sussistano più di 8 condomini all'interno dello stabile e, in caso di inerzia, è previsto l'automatico...