magazine

tutti gli articoli

Soluzioni innovative e remunerative per affittare casa

Negli ultimi anni sia le agenzie immobiliari che i siti online di compravendite hanno creato e sperimentato soluzioni innovative e remunerative per affittare casa.

Per affittare casa esistono tantissime soluzioni innovative e remunerative che vi permettono di risparmiare tempo e fatica. Per affittare la propria abitazione la soluzione più semplice e sicura è quella di rivolgervi ad una agenzia immobiliare di comprovata esperienza e professionalità che cercherà per voi gli inquilini più adatti e la formula di affitto più conveniente. Se invece volete eliminare i costi di intermediazione immobiliare e provare ad affittare in completa autonomia il vostro appartamento, potete utilizzare i tantissimi siti o bacheche di annunci online dedicati all'affitto di case. Molti siti online sono specializzati nella gestione di affitti brevi, una soluzione ottimale per chi possiede una casa vacanze che vuole occupare solo in alcuni periodi dell'anno. In alternativa alle prime due soluzioni, potete affidarvi a dei portali come Airbnb, Wimdu e Housetrip che gestiscono gli affitti di interi appartamenti o singole stanze per brevi periodi. L'ultima innovazione nel mondo degli affitti è quella di rivolgersi ad un bnbsitter, un vero e proprio aiutante che gestisce e organizza i rapporti con gli affittuari.
Le agenzie immobiliari, dopo aver valutato le caratteristiche dell'immobile e aver concordato con il cliente i tempi e i costi di ogni locazione predispongono un piano di marketing completo ed efficace. Il marketing è sempre stato il punto di forza delle agenzie immobiliari che dispongono di diversi canali per ricercare i probabili affittuari: database di clienti che cercano case in affitto, vetrine fisse dove inserire i nuovi annunci, sito personale, collegamenti ai principali social network, annunci su giornali specializzati e non da ultimo il passaparola. Le agenzie immobiliari inoltre svolgono una dettagliata analisi dei potenziali clienti, valorizzano le caratteristiche dell'immobile in affitto, organizzano gli appuntamenti con i potenziali clienti e si occupano delle pratiche burocratiche. In generale, rivolgersi alle agenzie immobiliari comporta un costo iniziale, ma sicuramente si avranno più possibilità di ottenere visibilità per il vostro annuncio di fitto. Le agenzie investono moltissimo in marketing online posizionandosi sempre nei primi risultati sui motori di ricerca, ottenendo così moltissime visite e di sicuro tra questi vi sarà il vostro affittuario.

Per non spendere soldi in commissioni e ottenere in breve tempo dei risultati, potete cercare di affittare il vostro appartamento in completa autonomia inserendo il vostro annuncio su siti specializzati in locazioni immobiliari. Se volete affittare la vostra casa per un lungo periodo, potete rivolgervi a piattaforme come Immobiliare.it, Casa.it o Idealista.it, dei portali che mettono in contatto diretto i privati che cercano o offrono casa. Questi siti non prevedono nessun costo per l'inserimento dei dati, ma è possibile "porre in evidenza" il proprio annuncio versando una piccola quota mensile, sono molto utili per chi non vuole affidarsi a dei mediatori immobiliari e organizzare in autonomia gli appuntamenti. Per affittare casa per brevi periodi potete inserire il vostro annuncio su siti interamente dedicati a questo nuovo tipo di locazione come Booking.com, Casevacanze.it e Homeaway.it. Questi portali sono indicati per chi vuole affittare una seconda casa o una casa vacanze per periodi molto brevi, questa possibilità consente così ai locatori di guadagnare più soldi e in brevissimo tempo rispetto agli affitti a lungo termine. Su questi siti non è previsto un contatto diretto tra locatore e conduttore, ma è prevista una commissione per i servizi di intermediazione immobiliare. Sia i siti di affitti per lunghi o brevi periodi dispongono di un' app per smartphone dove è possibile visualizzare notifiche, messaggi, pagamenti, ecc.
Una soluzione innovativa e remunerativa per affittare casa è quella di occupare solo una stanza, un posto letto o una porzione del vostro appartamento per brevi periodi. Se si ha una casa abbastanza grande con dello spazio inutilizzato è possibile fittarla rivolgendosi ad alcuni portali come Airbnb, Wimdu e Housetrip. L'affitto dello spazio extra consente al locatore di occupare contemporaneamente più stanze e posti letto, ottenendo così in breve tempo un guadagno superiore rispetto alle classiche forme di affitto. Queste piattaforme hanno milioni di visualizzazioni, quindi sarà molto più semplice trovare un inquilino in breve tempo. Per ogni affitto, il portale trattiene una commissione che corrisponde ai servizi di intermediazione immobiliare e alle tasse previste per legge. Su questi siti si possono affittare anche barche, tende, camper e tanto altro, e il sistema funziona in base ai feedback ricevuti, di conseguenza più sarete ospitali più possibilità avrete di occupare la vostra casa. Se invece non volete occuparvi della locazione della vostra casa, potete delegare l'organizzazione e l'accoglienza degli ospiti ad un bnbsitter, questa nuova figura professionale si occupa di tutte le pratiche burocratiche ed è l'ideale per chi possiede una seconda casa in un'altra città.

Potrebbe interessarti anche