Sei già cliente?

Gestisci i tuoi servizi nell'area dedicata di Italiaonline.

accedi all'area clienti

Vuoi trovare
nuovi clienti?

Scopri come inserire la tua attività
su PagineGialle Casa!
CONTATTI: NUMERO VERDE 800-011411
info@italiaonline.it

MAGAZINE

chiedi preventivo

5 consigli per proteggere la tua casa quando non ci sei

La sicurezza della propria abitazione, famiglia e beni è uno dei bisogni principali. 5 sono i consigli indispensabili che dobbiamo adottare per difenderci dai ladri

Chiedi un preventivo per ANTIFURTI E SICUREZZA richiedi un preventivo gratis

La crisi che perdura, la situazione nazionale ed altri fattori concomitanti sono alcune delle principali cause dell’aumento dei furti negli appartamenti. Per combattere questa piaga, capace di apportare seri danni alla vita privata, serve agire armandosi di soluzioni adeguate. Queste sono un coerente insieme di rimedi, che possono impedire le azioni criminose. Proteggere la casa, i propri cari, i propri beni è una necessità, motivo per cui installare sistemi di sicurezza e adottare accortezze semplici è indispensabile. Vediamo di seguito 5 consigli per difendere la propria casa dai ladri e dai malintenzionati.

1) Installare un kit di videosorveglianza

Installare un sistema di videosorveglianza è una soluzione intelligente e coerente. Si possono scegliere apparecchi professionali di ultima generazione, oppure decidere per una sicurezza fai da te. Quest’ultima soluzione comporta alcuni problemi logistici non indifferenti. Per riuscire a creare un sistema di sicurezza da soli serve un computer o altro sistema di archiviazione e delle webcam. Tuttavia non sono una garanzia affidabile. I problemi riscontrabili sono:

· Lo spazio di archiviazione dei video può non bastare.

· La mancanza di corrente o uno sbalzo possono compromettere gravemente il sistema.

· Da soli non si ha la conoscenza adatta ad installare le webcam dove servono.

· Manca un software nato appositamente per la sicurezza e sono assenti quelle soluzioni studiate dai professionisti per combattere i ladri.

Affidarsi ad un operatore del settore è una scelta più costosa, nondimeno è sicuramente più sicura. Un professionista della sicurezza ha l’esperienza necessaria per individuare quelle parti dell’abitazione hanno bisogno di essere sorvegliate; inoltre, fornirà utili consigli su come meglio impedire le intrusioni di ladri e malintenzionati.

Nel complesso, un sistema di videosorveglianza professionale fornisce:

· Apparecchiature e dispositivi nati appositamente per la sicurezza.

· Un software adatto a gestire la sorveglianza, programmato da esperti del settore che hanno previsto ogni inconveniente.

· I sistemi professionali sono in possesso di generatori che in mancanza di corrente alimentano la sorveglianza.

· Collocare le telecamere nei punti giusti funziona già come deterrente.

· I sistemi professionali sono dotati di sensori di vario genere, come quelli di movimento che azionano le luci instillando nei ladri il timore di venire scoperti. Possono anche inviare sms per comunicare eventuali problemi o avvisare le forze dell’ordine.

Dunque il primo più ampio consiglio è dotare la propria abitazione di un ottimo sistema di videosorveglianza. Questo è già un passo fondamentale per garantirsi la sicurezza e tutelare la propria famiglia e beni, anche se non è l’unico da prendere in considerazione.

2) Installare delle porte blindate con serrature antiscasso

Oltre al sistema di videosorveglianza, altri quattro sono i consigli da seguire per evitare spiacevoli visite. Assieme possono essere soluzione o rimedio all’intrusione di malintenzionati nella propria abitazione. Questi sono:

Installare porte blindate e serrature antiscasso è un consiglio che può apparire banale, ma spesso diviene la difesa fondamentale che impedisce ai ladri di accedere. Le porte blindate sono suddivise in classi, a seconda delle esigenze di sicurezza si può scegliere quella più adatta alle nostre esigenze. A questo rimedio si devono aggiungere gli infissi antiscasso, indispensabili per tutelare quelle vie di accesso che a volte vengono trascurate. Ad aggiungersi al possibilità di fornirsi di un sistema di sicurezza domotico che ha il controllo totale, informando su possibili porte o finestre aperto o la presenza di malfunzionamenti;

3) Fai credere che in casa ci sia sempre qualcuno

Suggerire che c’è qualcuno in casa è un rimedio che ha dimostrato la propria efficacia. Alcuni sistemi di sorveglianza sono appositamente studiati per operare in questo senso. Se un soggetto si avvicina troppo o tenta di intrufolarsi in zone private, come il giardino, ad esempio le luci vengono accese e questo stimola alla fuga.

4) Non far sapere quando vai in vacanza

Altro suggerimento, in un modo dove si è sempre connessi, è saggio non fornire troppe indicazioni sui social network. Oggi anche i ladri sono sulla rete, possono venire a conoscenza dell’assenza dei proprietari di un appartamento per operare indisturbati. Magari agendo inizialmente per studiare quali sono le difese della casa contro i criminali. Assieme a questo consiglio è opportuno suggerire che all’interno di un condominio, oppure case singole molto prossime tra loro, si instauri una collaborazione con i vicini per tutelarsi a vicenda.

5) Sottoscrivi un’assicurazione sulla casa

Ultimo consiglio è quello di stipulare una adeguata assicurazione e redigere una lista dei propri beni. È l’ultima spiaggia per non patire le conseguenze di un furto, tentando di rimediare all’evento criminale senza troppo sopportarne gli effetti negativi.

preventivo

Scegli uno dei nostri migliori professionisti! Richiedi un preventivo gratis a ANTIFURTI E SICUREZZA

invia la tua richiesta gratis ricevi fino a 5 preventivi scegli il preventivo migliore

CHIEDI ORA
  • videosorveglianza
  • protezione casa
  • ladri