magazine

tutti gli articoli

Guida alla scelta dell'antifurto per la casa

L'antifurto casa è un metodo funzionale per mettere in sicurezza l'ambiente domestico: ecco alcuni consigli utili per scegliere il sistema migliore

L'antifurto casa è un sistema di sicurezza molto utile, che permette di stare tranquilli anche quando si è via. In commercio si possono reperire numerose tipologie, per questo motivo è consigliabile conoscere tutte le caratteristiche e le differenze che compongono queste apparecchiature, in modo tale da scegliere il modello più adatto alle proprie esigenze. Tuttavia, fino a poco tempo fa, per l'installazione di questo dispositivo era necessario richiedere l'intervento di un esperto installatore per conoscere i costi e valutare tutte le proposte più attinenti alle proprie necessità. In alcuni casi, si prediligono dei sistemi di protezione posti all'esterno dell'abitazione, come ad esempio il giardino, mentre in altre circostanze è preferibile optare per metodi più classici che vanno collocati in zone di accesso, finestre e porte. Negli ultimi anni invece, si sono rivelati molto utili i kit fai da te, divenuti ormai una soluzione piuttosto diffusa per prevenire i furti. Per questo motivo, prima di orientarsi in questo tipo di scelta occorre comprendere qual è l'impianto desiderato che può essere un kit antifurto casa fai da te oppure un sistema specifico che verrà installato da un professionista del settore.
A questo punto ci si chiede quale tra i due sistemi garantisca l'affidabilità migliore e quali sono i pro e i contro di questi due diversi impianti di sicurezza. Anche se in commercio è possibile reperire soluzioni pratiche e convenienti, occorre tener presente che col trascorrere del tempo, se non si tratta di un prodotto di qualità, potrebbero sorgere i primi problemi, nonché fastidi come falsi allarmi che potrebbero creare molto disagio anche durante le ore notturne. Si tratta di sistemi che si possono acquistare anche in rete a prezzi davvero convenienti che non superano i 100 euro. Ancor peggio un sistema di scarsa qualità potrebbe col tempo smettere di svolgere la sua funzione, pertanto il rischio di furti senza che l'allarme li rilevi sarà molto elevato. Ciò non significa, naturalmente, dover optare per l'antifurto più caro, basterà semplicemente stare attenti all'acquisto di questa tipologia di prodotti, prediligendo sempre quelli più completi e funzionali. Dunque, meglio un esperto installatore o un antifurto casa fai da te? In quali circostanze bisogna optare per l'una o per l'altra soluzione?

La prima cosa da fare è comprendere quanto si è propensi alla manualità, poiché se si è poco portati per il mondo del fai da te è meglio escludere questa strada. In questo caso è meglio prediligere un installatore di fiducia che provvederà ad installare il sistema più adatto all'abitazione per garantire una corretta affidabilità. Inoltre l'installazione è generalmente inclusa nel preventivo dello stesso prodotto. Per tutti coloro che sono poco esperti nell'uso di programmazioni varie come quelle del videoregistratore oppure i vari programmi di configurazione di qualsiasi dispositivo è meglio abbandonare definitivamente l'idea di scegliere un kit antifurto casa fai da te. Al contrario, in caso di dimestichezza e praticità nell'uso dei dispositivi elettrici, la scelta di un sistema completamente autonomo non solo può garantire la giusta sicurezza, ma permette anche di ottenere notevoli risparmi. In questo modo sarà possibile mettere al sicuro la propria dimora dai ladri e non lasciarla più incustodita quando si è via. Per quanto riguarda invece i prezzi di un sistema proposto da un comune installatore, si può oscillare tra i 1500 e i 2000 euro per una casa di circa 100 mq, mentre se si opta per un sistema fai da te si può risparmiare e spendere cifre non superiori ai 600 euro.
Tuttavia la scelta di un antifurto casa deve essere fatta con criterio, poiché a volte farsi attirare dai risparmi può far ricadere la decisione finale su prodotti non idonei alle reali necessità. Esistono numerose opzioni tra cui allarmi senza fili, wireless, misti oppure dotati di varie tipologie di sensori. Gli allarmi senza fili garantiscono un ottimo rapporto qualità-prezzo ed è facile trovare pezzi di ricambio in commercio, anche in questo caso è sempre meglio richiedere il parere di un esperto. Se la casa è già predisposta per il passaggio di cavi si può optare per il sistema di antifurto casa via filo, in modo tale che tutte le periferiche dell'impianto siano ben connesse tra loro mediante una centralina di allarme. In alternativa si può scegliere un sistema di allarme senza fili dalla semplice configurazione, ossia uno dei metodi più indicati per chi predilige il fai da te. Ognuno di questi impianti è dotato di sensori differenti che possono essere volumetrici o magnetici. I primi rilevano i movimenti mediante una tecnologia ad infrarossi, mentre la seconda tipologia funziona grazie ad una tecnologia a magneti, riducendo il rischio di falsi allarmi.

Potrebbe interessarti anche