MAGAZINE
Logo Magazine

Scelta dell'antifurto: wireless o cablato?

Per mettere in sicurezza i tuoi ambienti è meglio un sistema antifurto "via filo" oppure cablato? In questo articolo troverai caratteristiche di ciascuno

Chiedi un preventivo per
impianti antifurto
richiedi un preventivo gratis

Sei indeciso su quale tipologia di impianto di allarme installare in casa? Non sai se scegliere una soluzione wireless o un sistema cablato? Scopri i vantaggi e le caratteristiche di entrambi e scegli quella più adatta a te.

Scegliere bene il sistema antifurto

L’impianto di allarme può essere un valido alleato contro irruzioni e tentativi di furto. Oggigiorno ci sono moltissime tipologie di impianti, personalizzabili secondo le proprie esigenze e richieste. È importante non risparmiare sull’impianto antifurto, in quanto è una potente barriera protettiva per la propria abitazione e per questo motivo è necessario optare per soluzioni di qualità e ben funzionanti. I diversi impianti possono tutelare l’esterno della casa, come il giardino o l’area box, ma anche gli interni.
Gli impianti di allarme moderni sono composti da centraline e da sensori sempre più precisi. Le nuove tecnologie permettono infatti al sensore di riconoscere la figura di un animale come un gatto e quella di un essere umano, dettaglio che permette quindi di evitare falsi allarmi. Sul mercato ci sono principalmente due grandi tipologie: l’impianto d’allarme cablato e quello wireless. Le differenze tra questi due tipi di sistemi antifurto sono numerose, ma entrambi sono valide alternative per proteggere la propria casa.

Impianto d’allarme cablato

L’impianto d’allarme cablato viene definito anche “via filo”. In un mondo in cui tutto procede sempre più verso la tecnologia wireless, questo tipo di sistema può apparire antiquato ma non è così. Ciò che rende questo impianto “vecchio” è ciò che lo rende anche affidabile: grazie al funzionamento tramite corrente elettrica non c’è il rischio di interferenze, perché la trasmissione del segnale è esclusiva. Inoltre tra i numerosi vantaggi di questo impianto d’allarme c’è il basso costo dei componenti, che sono sicuramente meno elevati di quelli wireless. Nonostante il costo dell’impianto possa essere elevato, quelli di manutenzione sono ridotti; inoltre è possibile integrare all’impianto dei rilevatori.

Impianto d’allarme wireless

L’impianto d’allarme wireless, o “senza fili”, è l’alternativa più moderna e più gettonata. I vantaggi di installare un sistema antifurto simile sono numerosi, primo fra tutti la mancanza di fili e la trasmissione del segnale anche in luoghi lontani grazie all’utilizzo di ripetitori. I costi sono inferiori anche per l’installazione perché non richiede lavori complessi, ma i componenti sono più costosi in quanto smart e con numerose caratteristiche high tech. Inoltre questo impianto di allarme spesso può essere integrato con app per smartphone e tablet o altri componenti aggiuntivi che permettono di tenere sempre sotto controllo la propria abitazione da remoto.

Sistemi antifurto ibridi

Per i più indecisi su quale impianto d’allarme scegliere, c’è una terza soluzione: il sistema ibrido. Questo tipo di impianto sfrutta le caratteristiche positive sia del sistema wireless che di quello via cavo, integrandoli e creando un nuovo modello di impianto. Solitamente è composto da una centralina di controllo (tipica del sistema a cablaggio) che però permette di gestire componenti esterni come sensori e telecamere, tipici dei sistemi wireless. Richiedi subito un preventivo senza impegno.

Scegli uno dei nostri migliori professionisti!
Richiedi un preventivo gratis a impianti antifurto
CHIEDI ORA
invia la tua richiesta gratis
ricevi fino a 5 preventivi
scegli il preventivo migliore
Lavori da fare in casa?
Ricevi e confronta preventivi gratis dai migliori professionisti nella tua zona
TUTTE LE CATEGORIE
Accedi con le tue credenziali