Sei già cliente?

Gestisci i tuoi servizi nell'area dedicata di Italiaonline.

accedi all'area clienti

Vuoi trovare
nuovi clienti?

Scopri come inserire la tua attività
su PagineGialle Casa!
CONTATTI: NUMERO VERDE 800-011411
info@italiaonline.it

Accedi con le tue credenziali

MAGAZINE

chiedi preventivo

Cambio stagione, organizzare l'armadio in 10 mosse

Gli armadi guardaroba necessitano di essere rigorosamente sistemati con il cambio stagione, ecco come cimentarsi in questo tipo di arredamento.

Chiedi un preventivo per ARREDAMENTO richiedi un preventivo gratis

L’arredamento della casa svolge un ruolo importante anche per quanto riguarda gli armadi guardaroba: con il cambio delle stagioni diventa necessario organizzare in modo sistematico tutti gli indumenti più utili per questi periodi.

Per questo motivo non resta che scoprire come organizzare l’armadio in 10 mosse per avere i vestiti necessari sempre a portata di mano. Nessuna paura quindi, con i giusti consigli e un pizzico di pazienza sarà possibile ottenere un guardaroba ordinato.

1. Libera l’armadio

Il primo passo è svuotare totalmente l’armadio per pulire accuratamente gli angoli più nascosti. In seguito si può procedere con la suddivisione dei capi per tipologia (pantaloni, gonne, maglieria, capispalla ecc).

2. Tengo o butto?

L’organizzazione o il riordino dell’armadio può essere un’ottima occasione per fare una bella cernita: scegliere cosa tenere e cosa buttare/regalare/dare in beneficenza. La regola è tenere solo ciò che piace davvero e si è certi di indossare, altrimenti…è meglio liberarsene.

3. Ad ogni capo il giusto accessorio da guardaroba

Per organizzare al meglio il guardaroba è consigliabile munirsi di tutti gli accessori necessari per effettuare questa operazione in modo sistematico: appendini per maglie e abiti, grucce per gonne, porta pantaloni, porta cinture, porta scarpe e porta sciarpe.

Fai un bel giro in qualche negozio specializzato e troverai tutto ciò che serve per appendere al meglio gli abiti nell’armadio.

4. Dividere i capi per stagione

Per quanto riguarda i capi da conservare per la prossima stagione, è buona norma metterli da parte puliti e riporli in scatoloni specifici con un’apposita etichetta.

Dopodiché suddividere gli abiti da sistemare in due gruppi: da una parte quelli puliti che possono essere già piegati e inseriti nell’armadio e da un’altra parte quelli da lavare. In quest’ultimo caso è opportuno fare un’altra piccola suddivisione, separando i vestiti da lavare a casa, in lavatrice o a mano, da quelli da portare in lavanderia, come cappotti o capi delicati.

5. Sistemare i capi nell’armadio

Una volta stabiliti gli indumenti da riporre all’interno dell’armadio o della cabina armadio  si può procedere con la sistemazione. Può essere di aiuto suddividere i vestiti in base al tipo o al colore, in modo tale da trovarli facilmente oppure raggrupparli in base alla tipologia e alla lunghezza, così facendo i vestiti simili risulteranno ben visibili.

Consiglio: è preferibile sistemare gli abiti lunghi e i cappotti nella parte alta dell’armadio con ganci appositi, soprattutto se è di piccole dimensioni.

6. Creare uno spazio per i capi senza stagione

Il passo numero sei prevede la creazione di uno scompartimento apposito per tutti i capi evergreen, ovvero quegli indumenti che possono essere utilizzati in tutte le stagioni, in questo modo sarà possibile averli sempre a portata di mano.

7. Proteggere i capi più delicati

Ci sono alcuni capi che necessitano di un occhio di riguardo in più. Che sia per il materiale delicato oppure perché  indossati solo in occasioni particolari, questi indumenti devono essere protetti dalla polvere. Basta utilizzare dei sacchetti di plastica da tintoria per prendersene cura senza troppa fatica.

8. Scarpe, borse & Co.

Gli accessori è sempre meglio sistemarli alla fine. Cinture, sciarpe e gioielli possono essere disposti sui ganci, mentre le scarpe e le borse è bene posizionarle sul fondo degli armadi guardaroba, possibilmente in scarpiere o appositi contenitori.

9. L’ordine prima di tutto

Tenere sempre ben ordinati gli scompartimenti, ad esempio preparando la sera prima i vestiti da indossare il giorno dopo e riponendo regolarmente nell’armadio i vestiti che non vanno ancora lavati.

10. Lasciare qualche spazio libero per i prossimi acquisti

Il procedimento numero dieci è quello di assicurarsi che l’armadio non sia troppo pieno e di aver lasciato alcuni spazi vuoti che potrebbero rivelarsi utili dopo essersi concessi qualche ora di shopping.

preventivo

Scegli uno dei nostri migliori professionisti! Richiedi un preventivo gratis a ARREDAMENTO

invia la tua richiesta gratis ricevi fino a 5 preventivi scegli il preventivo migliore

CHIEDI ORA