MAGAZINE
Logo Magazine

Guida ai vantaggi dell'utilizzo delle tegole canadesi

Le tegole canadesi creano un risultato finale di grande pregio, senza contare che possono essere utilizzate per diverse tipologie di tetto. Scopri di più

Chiedi un preventivo per
interior design
richiedi un preventivo gratis

La scelta della copertura del tetto è fondamentale per ottenere un risultato che consenta di garantire il giusto confort all’interno dell’abitazione. Una delle opzioni più gettonate è quella delle tegole canadesi, ideali in quanto dotate di un grande potere isolante, in grado di proteggere la casa dal freddo, ma anche molto solide. Per questo si tratta di una delle tipologie più diffuse, sia per la loro economicità sia per la facilità di montaggio che le contraddistingue. Sono ideali per rivestire qualsiasi tipo di tetto, dalla casetta da giardino al gazebo, ma anche per il tetto dell’abitazione. 

Tegole canadesi: la composizione

Le tegole canadesi bituminose, dette così per la loro composizione, sono infatti realizzate con una serie di strati alternando materiali organici o inorganici, ricoprendo poi il tutto con del bitume e rifinito con graniglia di ardesia. Rispetto ad altre tegole, queste hanno alcune particolarità, come ad esempio quella di non avere dimensioni predefinite, ma anche forme diverse: ve ne sono di rettangolari o di ovoidali. Le tegole canadesi hanno poi colori di vario tipo, anche se il più diffuso è il colore del piombo. 

Tipologie tegole canadesi

In commercio si trovano diverse tipologie di tegole canadesi, che cambiano in base al corpo centrale, che può essere composto da materiali organici, ad esempio plastica e vetro, oppure da materiali organici. Le tegole canadesi in pvc o in vetroresina hanno un’ottima capacità di proteggere dal vento. Per quanto riguarda la forma, quelle più diffuse sono a parallelepipedo. 

I vantaggi e gli svantaggi delle tegole canadesi

Uno dei principali vantaggi delle tegole canadesi è il prezzo: si tratta infatti di un prodotto piuttosto economico, e quindi facilmente accessibile senza troppi sacrifici. Ma anche il fatto di essere impermeabili è un pregio da non sottovalutare, così come la loro capacità di isolamento dalle temperature esterne, per via della copertura in bitume. Anche la durata del colore è garantita nel tempo, in quanto le tegole canadesi non tendono a sbiadire e soprattutto sono in grado di resistere bene alle intemperie di ogni tipo. Infine sono piuttosto leggere e questo consente di coprire una struttura senza gravare troppo su di essa. 

Tra gli svantaggi quello di essere poco resistenti e di danneggiarsi facilmente sotto il sole, quindi sono più adatte a zone con temperature basse piuttosto che dove fa molto caldo.

Il montaggio delle tegole canadesi

Per le tegole canadesi il montaggio è piuttosto semplice. Innanzitutto è necessario, per evitare infiltrazioni di ogni genere, ricoprire il tetto con una guaina bituminosa, che va srotolata sullo spazio da ricoprire, partendo dalla parte sporgente e arrivando fino alla sommità.

A questo punto, una volta terminato il posizionamento, si possono iniziare a mettere le tegole, ricordando che la prima fila va montata capovolta, e deve essere incollata all’aletta della grondaia utilizzando del mastice bituminoso. E piuttosto facile rivestire tutto il tetto, fissando le tegole canadesi con dei chiodi zincati. Si procede a posizionare le tegole partendo dalla base delle falde e spostandosi verso la sommità. Nella parte più alta del tetto, dove le due falde si uniscono, si dovrà usare una striscia di lamiera, per proteggere il punto di giunzione.

Richiedi un preventivo senza impegno su PG Casa.

Scegli uno dei nostri migliori professionisti!
Richiedi un preventivo gratis a interior design
CHIEDI ORA
invia la tua richiesta gratis
ricevi fino a 5 preventivi
scegli il preventivo migliore
Lavori da fare in casa?
Ricevi e confronta preventivi gratis dai migliori professionisti nella tua zona
TUTTE LE CATEGORIE
Accedi con le tue credenziali