MAGAZINE
Logo Magazine

Un bagno openspace in camera da letto

Il bagno open space in camera da letto è una soluzione all’ultimo grido: ecco qualche consiglio su come realizzarlo al meglio

Chiedi un preventivo per
progettazione bagni
richiedi un preventivo gratis

L’ultima moda design è quella di installare una vasca da bagno direttamente nel comfort della camera da letto. Eleganza, protezione e stile: quando si progetta un bagno open space in camera da letto, si crea un ambiente molto moderno, pensato per sfruttare la luce naturale e l’eleganza degli elementi.

In questa guida troverete tutte le idee giuste per realizzare un bagno open space in camera da letto, combinando esigenze di spazio a uno squisito gusto per il design moderno.

Bagno open space: per i piccoli spazi

A volte il bagno è troppo piccolo per ospitare tutte le comodità che si vorrebbero avere nell’intimità della camera da letto padronale. Che sia una questione di spazio o di puro piacere estetico, la vasca nella camera da letto ritaglia un’oasi di relax nel cuore del nostro santuario, rendendola ancora più invitante.

Perché estendere il concetto di open space anche al bagno della camera da letto?

Negli ultimi anni, il concetto del bagno in camera si è inevitabilmente evoluto, trasformandosi da stanzetta chiusa a un vero e proprio progetto di design che prende in considerazione tutta la camera da letto, magari addirittura senza l’uso di pareti che tagliano l’ambiente e riducono la visibilità. All’inizio c’era solo la cabina armadio: ora, molti esperti interior designer consigliano ai loro clienti di farsi un regalo davvero speciale, sperimentando tutti i vantaggi di un bagno aperto e, perché no, una vasca da bagno installata direttamente in camera.

I vantaggi del bagno open space

Il primo vantaggio del bagno open space è certamente quello che riguarda una maggiore luminosità dell’ambiente: se l’area notte non è certo studiata per possedere grandi finestre, e solitamente i bagni padronali sono ciechi e un po’ bui, il progetto open space abbatte questa problematica e accende di luce naturale la bellezza del bagno interno.

Un secondo vantaggio riguarda invece la vista panoramica che si potrà godere dall’interno della doccia o della propria vasca da bagno, dai quali sarà possibile ammirare la bellezza naturale del proprio giardino, creando un effetto home spa tutto da vivere.

E la privacy?

Uno delle più classiche obiezioni all’open plan bathroom riguarda, naturalmente, la privacy nei confronti del proprio compagno di vita. A nessuno piace subire un’intrusione in un momento delicato.

A tal proposito, non c’è da preoccuparsi: moltissimi progetti prendono infatti in considerazione la possibilità di rendere open solo alcuni elementi del bagno, fornendo mezze pareti, vetri opacizzati o altre barriere che forniscano la protezione necessaria ai servizi come la toilette, che potrebbero essere protetti da un finto muro.

Per esempio, è possibile esporre solamente la doccia, affacciandola sulla camera da letto attraverso un pannello di cristallo che la renderà quasi preziosa, come la teca di una gioielleria. Ottima anche l’idea della vasca freestanding (non appoggiata al muro), da installare in un angolo della camera da letto visibile anche dalla zona notte, occultando invece il WC in uno spazio al riparo da occhi indiscreti.

Per la progettazione di un bagno openspace in camera da letto, fatti consigliare da un progettista d’interni. Trova quello più vicino a te affidandoti a PG Casa e richiedi oggi stesso un preventivo gratuito.

Scegli uno dei nostri migliori professionisti!
Richiedi un preventivo gratis a progettazione bagni
CHIEDI ORA
invia la tua richiesta gratis
ricevi fino a 5 preventivi
scegli il preventivo migliore
Lavori da fare in casa?
Ricevi e confronta preventivi gratis dai migliori professionisti nella tua zona
TUTTE LE CATEGORIE
Accedi con le tue credenziali