MAGAZINE
Logo Magazine

Doccia walk-in: tutti i pro e i contro

Come funziona la doccia walk-in? Si sente freddo? Esce l'acqua? Ecco tutte le curiosità, vantaggi, svantaggi e il costo in questa breve guida di PG Casa

Chiedi un preventivo per
rifare bagno
richiedi un preventivo gratis

Sono molto utilizzate soprattutto negli spogliatoi delle palestre o delle piscine, ma anche nelle abitazioni private la doccia walk in rappresenta una soluzione originale e di grande classe, soprattutto se si dispone di spazi ampi e di una casa con uno stile moderno. Ma di cosa si tratta esattamente? È una doccia senza porta, che può coniugare allo stesso tempo eleganza e praticità. Garantisce infatti un ampio spazio in cui potersi lavare e offre altresì la comodità di non avere ostacoli da superare per accedervi: è infatti priva di ante o di tende. La doccia non è quindi chiusa e per questo è consigliabile utilizzare questa soluzione in spazi particolarmente ampi.

Come è fatta una doccia walk-in

La doccia walk in è composta da una parete provvista del supporto per la doccia e dell’erogatore, che è fissata al muro. Il resto della doccia può essere in muratura o provvista di pareti in cristallo, che su un lato rimane aperta.

Le pareti della doccial walk-in: come sono fatte?

La doccia walk in può avere pro e contro. I vantaggi sono davvero molteplici:

    • Eleganza: questo tipo di doccia è infatti il top per un bagno arredato in stile moderno.
    • Spazi doccia piuttosto ampi
    • Una funzione di vero e proprio arredo bagno
    • Accessibilità immediata e semplice anche per chi ha difficoltà motorie.

Gli svantaggi, al contrario, sono abbastanza ridotti:

  • Non essendovi una parete, con la doccia walk in può esserci il rischio di schizzi in giro per il bagno, ma se lo spazio è sufficientemente ampio questa eventualità è davvero rara.
  • Per lo stesso motivo, dalla doccia walk in potrebbe uscire l’acqua, ma anche questa circostanza è piuttosto rara: poiché il soffione viene posizionato sul lato opposto rispetto a quello della parete doccia, l’acqua tende infatti a convogliare tutta nello scarico.
  • C’è chi pensa che con la doccia walk in si possa avvertire freddo, ma in realtà se installata in modo corretto la temperatura rimane costante.

Quando è il caso di installare una doccia walk-in?

L’installazione di una doccia senza porta non richiede particolari prescrizioni e per questo non vi sono limitazioni particolari. È sufficiente avere un bagno abbastanza grande da consentire di riservare uno spazio ampio all’area doccia. Ad esempio, l’ideale è lo spazio che prima era occupato da una vasca da bagno. Le docce di questo tipo hanno infatti misure che possono variare dai 70 centimetri ai due metri o anche di più, in base al tipo di bagno che si possiede o al risultato che si vuole ottenere. La cosa certa è che questo tipo di box doccia rappresenta un fine pezzo di arredo.

I prezzi di una doccia walk-in

Le fasce di prezzo per questo tipo di box doccia sono molto variabili e si possono trovare anche modelli piuttosto economici, l’importante è richiedere un preventivo per la doccia walk in ad un esperto idraulico. Mediamente, si parte dai 200 euro per le tipologie più basilari, per poi salire di prezzo in base alle caratteristiche:

  • Presenza di eventuale cristallo anticalcare
  • Presenza o meno di disegni sulla cabina doccia
  • Utilizzo di vetri con particolari condizioni
  • Parete doccia più o meno attrezzata.

Scegli uno dei nostri migliori professionisti!
Richiedi un preventivo gratis a rifare bagno
CHIEDI ORA
invia la tua richiesta gratis
ricevi fino a 5 preventivi
scegli il preventivo migliore
Lavori da fare in casa?
Ricevi e confronta preventivi gratis dai migliori professionisti nella tua zona
TUTTE LE CATEGORIE
Accedi con le tue credenziali