MAGAZINE
Logo Magazine

Quale condizionatore per mansarda scegliere

In questo articolo su PG Casa troverai alcuni consigli utili, su quale tipologia di condizionatore scegliere da installare per una mansarda. Leggi di più!

Chiedi un preventivo per
montaggio condizionatore
richiedi un preventivo gratis

Installare un impianto di climatizzazione in una mansarda è un passo molto importante: a causa della minore ventilazione e delle dimensioni ridotte durante l’estate si possono raggiungere delle temperature molto elevate, mentre nei mesi invernali un isolamento carente e l’umidità possono rendere l’ambiente particolarmente gelido. In commercio esistono moltissimi tipi di condizionatori, in grado di adattarsi a qualsiasi tipo di esigenza di spazi e funzionalità: con PG Casa trova il modello di condizionatore più adatto alla tua mansarda!

Come scegliere il condizionatore

Da un punto di vista climatico, abitare in mansarde e sottotetti può essere particolarmente spiacevole tanto durante i mesi più caldi quanto in quelli più freddi: questi ambienti infatti sono esposti sia al sole che al gelo, non hanno pareti di protezione e solitamente i tetti non sono sufficientemente coibentati. Di conseguenza in estate si arriva a raggiungere anche i 40 gradi, e se si vuole sopravvivere è necessario installare un condizionatore.

I condizionatori per mansarde sono analoghi a quelli per i normali appartamenti ovvero uno da 9000 Btu (British Thermal Unit) per ambienti fino a 20 mq, oppure da 12000 Btu per locali tra i 20 e i 40 mq. I modelli di condizionatori elettrici più recenti sono stati progettati per essere più efficienti da un punto di vista energetico grazie alla tecnologia inverter. Per installare un condizionatore a parete o con unità esterna ti basterà contattare una ditta specializzata in impianti climatizzatori: grazie a PagineGialle trova il professionista più vicino a te. Richiedi un preventivo!

Tipi di condizionatori

A seconda degli spazi a disposizione nella tua mansarda puoi scegliere se optare per un condizionatore monoblocco o per un più avanzato sistema Split System: nel primo caso il sistema è costituito da una singola unità refrigerante con una ventola che distribuisce aria fredda nell’ambiente; sebbene un climatizzatore monoblocco sia molto pratico e compatto, purtroppo presenta lo svantaggio di essere particolarmente rumoroso. Gli impianti climatizzatori Split System, grazie alla loro versatilità, sono molto diffusi. Questi possono essere di due tipi: Single Split o Dual Split.

Nella sua versione Single Split il sistema funziona grazie ad una unità motocondensante che raffredda l’aria ed un’unità di ventilazione che la filtra e la distribuisce nell’ambiente; in più l’impianto può essere dotato di un dispositivo di raccolta della condensa e di un quadro di controllo telecomandato. I sistemi Dual e Multi Split invece sono dotati di due unità di ventilazione e raffreddamento e consentono di climatizzare due o più locali separati in modo indipendente. Entrambi i sistemi split vengono prodotti anche nella versione pompa di calore da utilizzare nei mesi invernali.

Se lo spazio a disposizione è estremamente limitato e non disponi di balconi su cui montare un motore esterno la soluzione può essere un condizionatore portatile: questi dispositivi sono ottimi per climatizzare ambienti fino a 15 mq, ma sono disponibili anche modelli più avanzati in grado di refrigerare locali di grandi dimensioni. Un altro dei vantaggi principali di questi dispositivi è che non sono necessari interventi murali per l’installazione e generalmente sono piuttosto economici rispetto agli impianti mono o daul split.

Scegli uno dei nostri migliori professionisti!
Richiedi un preventivo gratis a montaggio condizionatore
CHIEDI ORA
invia la tua richiesta gratis
ricevi fino a 5 preventivi
scegli il preventivo migliore
Lavori da fare in casa?
Ricevi e confronta preventivi gratis dai migliori professionisti nella tua zona
TUTTE LE CATEGORIE
Accedi con le tue credenziali