MAGAZINE

tutti gli articoli

Come liberarsi dalle zanzare! Consigli utili per passare un'estate senza insetti

La disinfestazione da zanzare è un buon modo per sbarazzarsi di questi ospiti indesiderati e dormire sonni tranquilli senza il loro fastidioso ronzio: ecco come fare

Chiedi un preventivo per DISINFESTAZIONE richiedi un preventivo gratis

COMBATTERE LE ZANZARE: GODITI L’ESTATE SENZA FASTIDI

In queste fredde e piovose giornate, almeno che voi noi siate amanti del genere, siamo tutti in attesa di giornate migliori: il caldo, il sole, le passeggiate sulla spiaggia, sorseggiare un tè freddo in giardino aggrediti da milioni di zanzare! Se l’ultimo punto non vi ha entusiasmato allora potete leggere i nostri consigli per eliminare questi fastidiosi insetti e godervi le serate all'aria aperta.

Ci sono molti rimedi per combatterle, in questo articolo ci concentreremo su quelli naturali, più economici e molto meno dannosi per persone e animali.

Ristagni d’acqua

Evitate i depositi d’acqua nei sottovasi, sono il luogo ideale per la loro nidificazione. Potete risolvere facilmente il problema con un filo di rame o con una monetina che renderanno inospitale il liquido.

Zanzariere

Installando le zanzariere potrete arieggiare tranquillamente gli ambienti senza dovervi preoccupare di utilizzare altri accorgimenti.

Coltivare piante specifiche

Piantare vasetti di basilico, lavanda, citronella e gerani non renderà solo più colorato e più accogliente il vostro balcone ma terrà anche lontane questi fastidiosi animaletti.

Trappola di plastica

Questo rimedio richiede un po’ di creatività e abilità nel riciclo.

Occorrente:

Versate l’acqua nel contenitore e mettetela a riscaldare, aggiungete lo zucchero mescolando finché non sarà completamente sciolto, lasciate raffreddare. Nel frattempo tagliate la bottiglia d’acqua nella parte alta, ad un centimetro dal restringimento. Quando l’acqua sarà a temperatura ambiente versatela nella parte inferiore della bottiglia, unite il lievito e mescolate con cura per rendere più duratura la reazione chimica (il diossido di carbonio è un potete richiamo per le zanzare). Inserite la parte alta della bottiglia, in quella inferiore rigirandola come un imbuto e fermatela con il nastro adesivo. Rivestite interamente l’esterno della bottiglia con il cartoncino nero bloccandolo con altro nastro adesivo. Posizionate la trappola in un luogo buio e umido e dopo alcune settimane guardate il risultato. Per riutilizzarla basterà svuotarla, pulirla e riempirla nuovamente con gli ingredienti richiesti.

Candela alla citronella

Questo è uno dei rimedi più famosi e meno invasivi per difendere i vostri spazi. A seconda dei gusti emanano un odore piacevole. In commercio ce ne sono diversi tipi ma se avete un po’ di pazienza potete realizzarla a casa vostra utilizzando l’olio essenziale di citronella, molto più potente dei derivati industriali.

Occorrente:

Prendete i barattoli accuratamente lavati e asciugati e con la colla a caldo posizionate lo stoppino sul fondo. Fissate l’altro capo dello stoppino a un bastoncino di legno e bloccatelo sulla sommità del barattolo in modo che non si sposti quando verserete la cera. Fate sciogliere la cera in un pentolino a bagnomaria e aggiungete l’olio essenziale di citronella ( Max 4 gocce per candele piccole, max 5 gocce per candele grandi). Mescolate e versate la c’era sciolta nei contenitori e lasciatela solidificare.

Scegli uno dei nostri migliori professionisti! Richiedi un preventivo gratis a DISINFESTAZIONE

CHIEDI ORA