magazine

tutti gli articoli

Rifiuti normali, speciali e pericolosi: l'importanza di una buona gestione degli scarti

Il trattamento e lo smaltimento dei rifiuti

Volontariamente o no, ogni giorno produciamo una grande quantità di rifiuti di varia entità: personali o industriali, innocui o pericolosi. Nonostante la grande eterogeneità di questi scarti, per tutti è fondamentale un'azione di trattamento e smaltimento, per rendere gli ambienti in cui viviamo più puliti, sani e sicuri. I rifiuti tradizionali sono sottoposti a numerosi interventi di smaltimento, sempre più moderni e innovativi, per fare in modo che l'impatto degli scarti sull'ambiente e sulla salute sia contenuto. Non solo le imprese impiegate nello smaltimento dei rifiuti si impegnano per evitare danni all'ambiente, ma tentano anche di riutilizzarli per la produzione di risorse naturali o per dare ad essi una nuova vita, come nel caso del riciclaggio. La plastica, l'alluminio e molti altri materiali, possono creare oggetti nuovi, mentre altri tipi di scorie vanno trattate in modo particolare, a causa della loro tossicità. Per questo motivo è sempre bene rivolgersi agli esperti del settore, per assicurarsi di effettuare in modo corretto il trattamento e lo smaltimento di tutti i tipi di rifiuti.


Tutta quella serie di metodi e procedimenti che permettono lo smaltimento di rifiuti è fondamentale soprattutto quando si ha a che fare con i rifiuti tossici o pericolosi. Anche in questo caso i tipi sono moltissimi, nessuno di essi va però sottovalutato per l'impatto che può avere sull'ambiente e sulla salute. I rifiuti definiti pericolosi sono tutte quelle scorie che possono includere medicinali scaduti, pile usate, oli esauriti, combustibili di varia natura, prodotti di industria metallurgica, chimica e medica, e oggetti elettronici che contengono sostanze dannose. Questi rifiuti devono essere trattati in modo diverso dai rifiuti normali e gestiti con alcune accortezze. Non devono essere assolutamente dispersi nell'ambiente, bensì gettati in appositi contenitori e poi resi meno tossici tramite una serie di processi eseguiti dagli esperti. Alcuni di questi rifiuti possono e devono essere gestiti da personale competente, che sa come trattare con elementi tossici e conosce i metodi migliori per la raccolta, lo spostamento e lo smaltimento degli stessi, per provocare un minore impatto ambientale possibile.







Come abbiamo detto, è sconsigliabile e a volte vietato dalla legge trattare i rifiuti tossici e pericolosi senza la supervisione di un esperto del settore. Affidare la gestione dei rifiuti a del personale competente, con la strumentazione adatta e una dose di esperienza, è la soluzione migliore per evitare danni o dispersioni indesiderate nell'ambiente. La risposta a questa necessità di trattamento e smaltimento di scorie e di altri interventi sanitari, risiede nella ditta Ecoflavoni. Ecoflavoni è un'attività situata a Cisterna di Latina, in provincia di Latina, in Via Alessandro Manzoni 10, ma attiva e operante non solo su tutto il territorio della città di Roma, anche nelle province di Fiumicino e Ostia. La Ecoflavoni è specializzata nella raccolta, nello smaltimento e nel trattamento di rifiuti di varia natura, da quelli normali e innocui, fino ai rifiuti industriali o pericolosi. Si occupa della raccolta di oli esausti, di spurghi e della gestione di vari tipi di rifiuti, nonché di altri servizi igienici come azioni di disinfestazione e derattizzazione, intervenendo in diversi tipi di locale, soprattutto presso ristoranti e alberghi, per garantire un ambiente sano, pulito e sicuro. La ditta offre anche piani di autocontrollo HCCP.


Potrebbe interessarti anche