MAGAZINE

tutti gli articoli

Cancelli automatici telecomandati: sicurezza al primo posto

L'automazione dei cancelli è un elemento fondamentale se si ha intenzione di mettere veramente in sicurezza la propria casa. Vediamo insieme quali sono le soluzioni migliori.

Chiedi un preventivo per IMPIANTO ELETTRICO richiedi un preventivo gratis

L’automazione al servizio dei cancelli elettrici telecomandati

Pratici, funzionali e sicuri: i cancelli automatici sono quanto di meglio si possa trovare sul mercato per regolare e limitare l’accesso ad abitazioni private e aree industriali. Ad azionare un cancello elettrico basta infatti un semplice automatismo che controlla la centralina di comando e che viene attivato attraverso un apposito segnale radio inviato tramite telecomando. Ciò permette di aprire e chiudere il cancello a distanza, senza dover scendere dall'auto e senza dover spingere o far scorrere manualmente la cancellata. Una grande comodità resa possibile da sistemi di automazione sempre più efficienti e sofisticati, progettati per durare nel tempo e adattarsi a qualunque tipo di esigenza.

Cancelli automatici: quanti modelli esistono e come funzionano

Le caratteristiche di un cancello automatico possono variare in base al modello e alla casa produttrice, ma il funzionamento dell’automatismo e gli elementi che ne regolano i meccanismi di apertura e chiusura sono quasi sempre gli stessi. Il cuore di un cancello elettrico è il motore che ha il compito di far muovere la parte mobile della cancellata permettendone lo scorrimento lungo un binario (cancelli scorrevoli), la rotazione attorno a un fulcro (cancelli a battente) o l’apertura a libro (cancelli a due o più ante). Il cervello del sistema di automazione di un cancello elettrico è invece la centralina di comando, preposta all'elaborazione dei segnali raccolti dal ricevitore radio e dalle fotocellule: da una parte gli input inviati tramite radiocomando a distanza; dall'altra gli impulsi che di fatto arrestano il cancello in situazioni di pericolo dovute al passaggio improvviso lungo il varco d’accesso di auto o pedoni.

Quali sono i dispositivi di sicurezza dei cancelli automatici?

Le fotocellule sono il dispositivo più comune per garantire la funzionalità dei cancelli automatici salvaguardando l’incolumità di chi si trova a utilizzarli. Ma esistono anche altri dispositivi di sicurezza altrettanto efficaci come i segnalatori acustici, che emettono un suono mentre il cancello è in movimento, e i lampeggianti, che servono ad indicare tramite segnale luminoso l’apertura o la chiusura in corso. Di diversa natura sono, invece, le soluzioni tecnologiche messe a punto per evitare manomissioni, sabotaggi e tentativi di intrusione. Prima fra tutte l’utilizzo di telecomandi di ultima generazione con codice criptato. Tale accorgimento serve sia a impedire la clonazione delle chiavi d’accesso al sistema di radio controllo, sia ad evitare che altri dispositivi possano causare interferenze e malfunzionamenti dell’automatismo. Inoltre, è sempre possibile programmare la centralina di un cancello elettrico impostandone la chiusura automatica dopo un certo intervallo di tempo o integrare il sistema di automazione con sensori antifurto e telecamere di videosorveglianza per controllare costantemente accessi e passaggi.

Come utilizzare i cancelli elettrici in caso di blackout

In caso di guasti o blackout elettrici, anche i cancelli automatici possono essere azionati manualmente grazie a un apposito dispositivo di sblocco del motore. Nella maggior parte dei casi si tratta semplicemente di una leva o di una speciale chiave in grado di sbloccare il cancello anche quando la centralina non è in funzione. Inoltre, molti cancelli scorrevoli e a battente sono ormai dotati di una batteria d’emergenza, in grado di mantenere attivo l’impianto automatico per diverse ore in assenza di energia elettrica o in caso di interruzioni improvvise dovute a fenomeni atmosferici.

Scegli uno dei nostri migliori professionisti! Richiedi un preventivo gratis a IMPIANTO ELETTRICO

CHIEDI ORA