Sei già cliente?

Gestisci i tuoi servizi nell'area dedicata di Italiaonline.

accedi all'area clienti

Vuoi trovare
nuovi clienti?

Scopri come inserire la tua attività
su PagineGialle Casa!
CONTATTI: NUMERO VERDE 800-011411
info@italiaonline.it

MAGAZINE

chiedi preventivo

Prese e interruttori elettrici utili e sicuri

Come scegliere quadri elettrici ed interruttori elettrici di qualità, affidabili, moderni e funzionali per la vostra casa

A volte non ci si pensa, ma se c'è qualcosa a cui non possiamo rinunciare, è la scelta di un buon quadro elettrico che vada ad alimentare tutta la casa. Un impianto elettrico perfettamente funzionante infatti, non influenza solamente le prestazioni degli elettrodomestici di casa, ma diventa anche determinante per la sicurezza e la tranquillità della vita di tutti i giorni.

Quadro elettrico quale scegliere
Chiedi un preventivo per IMPIANTO ELETTRICO richiedi un preventivo gratis

In questi ultimi anni però, anche i quadri elettrici sono diventati protagonisti di quella rivoluzione domotica che tanto ha cambiato le nostre vite. Dagli aspirapolvere, alle lavatrici, ai frigoriferi, la domotica ha rivoluzionato il nostro modo di "fare le pulizie", semplificando le nostre abitudini, grazie anche all'ausilio di comode app per lo smartphone che ci permettono ogni giorno di prenderci cura della nostra casa anche a distanza.

Com'è cambiato il quadro elettrico negli anni ? E soprattutto come scegliere l'impianto elettrico più adatto per la propria casa?

Quadro elettrico: tutto inizia dallo schema elettrico

Le funzioni dei quadri elettrici che devono gestire impianti domestici sempre più complessi ed elaborati, richiedono sempre più precisione e meticolosità da parte degli elettricisti.

Oggi le case non contengono solamente i classici punti luce dotati di prese di corrente ed interruttori elettrici, ma si sono riempite di apparecchi e sistemi che stanno portando la domotica al servizio delle nostre vite.

Proprio per questo non possiamo trascurare il lavoro necessario per un impianto casalingo di nuova generazione; occorre investire in maniera proporzionata alle dimensioni della casa e alle funzionalità che si vogliono implementare.

Rivolgendosi a personale esperto e qualificato, si possono richiedere tutte le documentazioni del caso, come ad esempio lo schema elettrico, che se sarà redatto in maniera rigorosa ci eviterà numerosi problemi in futuro. Uno schema ben definito infatti, ci permette di conoscere con esattezza i percorsi di cablaggio di tutta la casa, velocizzando i lavori per le successive installazioni ad esempio di impianti di climatizzazione o video sorveglianza.

Non bisogna dimenticare che lo schema riporta l'anatomia funzionale della casa e ci permette di risolvere gli eventuali guasti molto più facilmente, risalendo alle cause in modo univoco, senza sprechi di tempo.

Dall'impianto elettrico tradizionale a quello domotico

Sempre più spesso si sente dire che la domotica sta progressivamente sostituendo gli impianti elettrici tradizionali, ma sono ancora pochi quelli di noi che ne hanno a pieno compreso il grande valore tecnologico che sta influenzando la nostra quotidianità. Vediamo di seguito le principali differenze.

Impianto elettrico tradizionale

Tradizionalmente pulsanti, interruttori e simili avevano l'effettiva funzione di aprire o chiudere un circuito per consentire il passaggio della corrente e permettere nella maniera più semplice possibile che una lampadina fosse accesa o spenta. Questo era possibile grazie alla centralità della linea di comando e le linee di attuazione che venivano racchiuse nell'interruttore elettrico, da cui poi partiva il segnale.

Da anni infatti, il punto di forza dell'impianto elettrico tradizionale è la completa autonomia di ogni interruttore che permette all'elettricista di intervenire sul posto su ogni singolo interruttore o presa elettrica. Di fatto però è anche un limite che impedisce all'utente di agire a distanza sull'impianto, con inconvenienti non da poco. Questo però diventerà un punto di forza dell'impianto elettrico domotico.

Impianto elettrico domotico

La domotica, sta diventando un must di chiunque negli ultimi anni è alle prese con la costruzione o la ristrutturazione della vecchia casa. Avere un impianto domotico in casa significa innanzitutto avere la libertà di comandare i propri apparecchi di casa da un'unica centralina e a portata di click, anche quando essere a casa diventa difficoltoso.

Negli impianti domotici, infatti un interruttore elettrico o una pulsantiera possono svolgere diverse funzioni, controllate in maniera digitale, senza che ogni tasto sia univocamente destinato ad un circuito.

Si liberano in questo modo i vincoli del design di questi oggetti, che non devono più avere il classico aspetto di una piastrina metallica in cui sono alloggiati interruttori e prese, ma possono assumere caratteristiche minimal che si armonizzano con lo stile dell'abitazione diventando sempre più smart. Nei punti cruciali della casa possono essere inseriti piccoli pannelli di controllo delle dimensioni di uno smartphone su cui si impostano le funzioni domotiche e si ricevono informazioni utili.

Da un unico pannello è possibile accendere o spegnere tutte le luci della casa, aprire o chiudere le tapparelle, regolare timer e temperature dei climatizzatori, controllare lo stato dell'allarme antifurto, riprodurre musica tramite la filo diffusione e molto altro.

Le potenzialità di questi sistemi sono infinite e la loro caratteristica modulare consente di espanderle in futuro a seconda dei bisogni.

Oltre a questi pannelli posti all'interno della casa, lo stesso software di gestione può essere riprodotto in forma di applicazione per gli smartphone degli inquilini. In questo modo, collegandosi alla rete internet è possibile anche a distanza comunicare con il sistema domotico e tenere sotto controllo tutto quello che avviene nella casa anche in nostra assenza.

Alcune delle applicazioni pratiche che si possono ottenere sono semplici accorgimenti quotidiani che rendono la vita più comoda, come ad esempio controllare a distanza se abbiamo dimenticato qualche finestra aperta prima di partire. Allo stesso modo possiamo ordinare al forno di riscaldarsi quando stiamo uscendo dall'ufficio in modo da avere la cena pronta appena mettiamo piede in casa.

Importante ricordare come queste funzioni siano talvolta cruciali per la sicurezza quando vengono applicate ai sistemi di antifurto ed antincendio che possono salvare letteralmente vite umane.

Collegandosi anche a distanza con l'abitazione possiamo vedere ed ascoltare quello che avviene al suo interno, per tenere sotto controllo i ladri, il personale o più semplicemente i nostri figli.

Ne consegue che i quadri elettrici sono diventati sempre più grandi e complicati e richiedono interventi di manutenzione come se si trattasse a tutti gli effetti di elettrodomestici. Non si tratta di un'esagerazione: abbiamo visto come gli impianti elettrici non siano più semplici cablaggi che aprono o chiudono i circuiti mediante semplici interruttori meccanici. Oggi le funzioni sono completamente gestite in digitale e il quadro assume sempre più la connotazione di un'interfaccia che si relaziona con un sistema operativo simile a quello di un piccolo computer.

Questo non significa che il vecchio lavoro dell'elettricista sia finito in soffitta, soppiantato da programmatori informatici e tecnici di rete. Anche le abitazioni dotate di controlli senza fili che accendono e spengono le luci senza toccare nessun pulsante, non possono prescindere dall'alimentazione data dalla rete elettrica.

Per questo le tradizionali tracce nei muri contenenti tubi corrugati e fili di rame non spariranno mai ma richiedono solamente una maggiore cura per non trasformarsi in un labirinto indecifrabile. Quando ogni interruttore della casa può azionare qualsiasi lampadario, diventa impossibile farsi un'idea dello schema elettrico se non si possiede una documentazione precisa.

Affidati al tuo elettricista di fiducia nella scelta dell'impianto elettrico più adatto a te

Scegliere l'impianto elettrico adatto richiede il supporto di professionisti esperti e preparati. Trova il professionista più vicino a te e richiedi subito un preventivo per capire quale tipologia di quadro elettrico sia più adatto alle tue esigenze, se tradizionale o domotico.

preventivo

Scegli uno dei nostri migliori professionisti! Richiedi un preventivo gratis a IMPIANTO ELETTRICO

invia la tua richiesta gratis ricevi fino a 5 preventivi scegli il preventivo migliore

CHIEDI ORA
  • interruttori elettrici
  • prese elettriche
  • schema elettrico