magazine

tutti gli articoli

TECNOLOGIA DELL'ILLUMINAZIONE

La luce come protagonista

La luce non è più soltanto illuminazione, ma negli ultimi anni si è trasformata in una e vera propria arte. Il progresso tecnologico ha consentito di tramutare un elemento che fino agli inizi degli anni 2000 era utilizzato soprattutto come fattore di completamento e accompagnamento, in un vero e proprio protagonista della scena e degli eventi. Se in precedenza, con una strumentazione tradizionale fatta di luci di ribalta, bilance sospese e fari a puntamento, era possibile contribuire a sottolineare atmosfere ed elementi scenografici, ora con la luce è possibile creare vere e proprie scenografie, renderle vive, mobili e farle interagire in modo armonico con tutto il contesto. Soprattutto per le rappresentazioni all'aperto, dove sono presenti le maggiori difficoltà logistiche, non è più necessario dotare palchi e pedane dei classici fondali, ma è possibile trasformare le strutture architettoniche, i palazzi e le costruzioni adiacenti in parti integranti dello spettacolo, perché potranno prendere vita, cambiare colore, vedere proiettati sulle facciate segni e oggetti appositamente integrati nell'esibizione.


Una delle novità più recenti in cui è meglio rappresentata la combinazione tra creatività e tecnologia è certamente il Video Mapping. Il suo principio è basato su un particolare tipo di proiezione in grado di dare vita a palazzi, elementi architettonici e scenografie; ma si tratta di un vero e proprio spettacolo che può essere fruito non solo come accompagnamento e completamento scenografico, ma come rappresentazione originale del tutto autonoma. Alla base del Video Mapping c'è un lavoro di preparazione molto complesso che consiste in una precisa mappatura a tre dimensioni della struttura sulla quale si desidera proiettare. Solo dopo aver tracciato tutti i particolari architettonici, viene progettata una precisa sceneggiatura e creato il filmato da proiettare. Il risultato di questo sofisticato lavoro è sorprendente, perché vedremo palazzi animarsi, paesaggi apparire all'interno di porte e finestre, elementi statici, come colonne e cornicioni, che si trasformano e prendono vita, creando un'apertura verso un mondo fantastico e quasi magico. E' evidente che, per un buon risultato del Video Mapping, le capacità creative e artistiche degli autori devono integrarsi nel modo più completo con gli strumenti tecnologici.







Per arrivare a risultati di assoluta eccellenza nell'ambito della tecnologia dell'illuminazione nel settore eventi è indispensabile ricercare una continua innovazione tecnologica ed essere in grado di integrare tecnica e creatività. Il perfetto equilibrio tra questi elementi fanno di Giochi di Luce il partner ideale per qualsiasi tipo di evento. Giochi di Luce dispone, infatti, di attrezzature di ultima generazione, anche a noleggio, come proiettori, fari motorizzati, fari a testa mobile, monitor e mixer multiscreen di assoluta affidabilità. Ma è nella produzione vera e propria di eventi che il know how costruito attraverso anni di esperienza internazionale da Giochi di Luce riesce a esprimere il massimo delle proprie potenzialità. Le sue installazioni di Video Mapping e di Video Painting consentono di trasformare scenari, rendere vivi piazze e monumenti, tramutare superfici prive di significato in oggetti magici e affascinanti. L'offerta di Giochi di Luce è completata dalle Quinte LED, pannelli scenografici luminosi semplicissimi da montare e dai LEDWall, muri di immagini, ideali in quelle situazioni in cui le normali videoproiezioni non possono essere utilizzate.


Potrebbe interessarti anche