magazine

tutti gli articoli

Soluzioni più innovative per il risparmio energetico domestico

Il risparmio energetico permette di spendere meno sulla bolletta: ecco alcuni utili accorgimenti da adottare in casa

Il risparmio energetico è un fattore fondamentale per ottenere bassi consumi ed usufruire al meglio di un elemento indispensabile, ovvero l'energia solare. Dall'illuminazione agli elettrodomestici, queste abitudini possono incidere sui consumi, dando vita quindi a numerosi sprechi. L'energia va rispettata e per questo motivo è molto importante prendere in considerazione alcune accortezze basilari per dimezzare i costi. Innanzitutto, per quanto riguarda l'illuminazione è possibile spendere meno evitando numerosi sprechi a cui spesso non si presta attenzione durante la giornata. Una delle cattive abitudini più comuni è quella di lasciare spesso la luce accesa anche quando non serve, in alcuni casi si dimentica completamente di spegnerla. Per non parlare dei numerosi casi in cui viene del tutto sottovalutato il led luminoso delle televisioni oppure di altri dispositivi elettrici. Giorno dopo giorno, queste cattive abitudini si trasformano in una vera e propria routine che è meglio non trascurare. Un ulteriore aspetto a cui prestare la dovuta attenzione è quello delle lampadine: spesso, infatti, si tratta di tipologie non idonee per la propria casa che vengono collocate nei posti sbagliati.
Inoltre per avere un ambiente completamente luminoso non è necessario accendere molte luci contemporaneamente poiché in questo modo si favorirà il surriscaldamento. Una delle soluzioni principali per sfruttare al meglio l'energia, è quella di installare delle lampade fluorescenti a basso consumo, dotate di alimentatore elettronico. È importante che questa tipologia di lampadine venga collocata soprattutto nelle stanze che necessitano di maggiore illuminazione. Meglio quindi arredare la casa con pochi lampadari, in questo modo si potrà ottenere un notevole risparmio energetico. Anche l'utilizzo degli elettrodomestici gioca un ruolo fondamentale: con la giusta cautela sarà possibile farne un uso consapevole ed idoneo per risparmiare energia elettrica in casa. Basta davvero poco per diminuire i consumi anche oltre il 30%. Ad esempio, il frigorifero è uno dei principali elettrodomestici a cui prestare attenzione: basterà collocarlo nella zona più fresca della cucina ed aprirlo soltanto quando è necessario. Nel caso fosse vuoto, è di buon auspicio provvedere al suo spegnimento. Inoltre, è importante impostare il termostato alle temperature più idonee.

Fra gli altri apparecchi, la lavatrice è un elettrodomestico da non sottovalutare affatto, poiché incide molto sui consumi, soprattutto quando si utilizza l'acqua calda durante i lavaggi. Soprattutto i modelli vecchi tendono a consumare moltissima energia, quindi per ottenere un buon risparmio energetico è forse giunto il momento di sostituirla con un modello nuovo dai bassi consumi. Inoltre le lavatrici reperibili attualmente in commercio sono dotate di funzionalità davvero innovative, grazie alle quali evitare gli sprechi di acqua, di detersivo e di energia. È altrettanto importante non azionare la lavatrice numerose volte alla settimana, ma solo quando è strettamente necessario, evitando di impostare le modalità di lavaggio ad alte temperature. Allo stesso modo è consigliabile attivare i climatizzatori d'aria solo quando si ha davvero bisogno, magari durante le giornate particolarmente afose. L'acquisto di elettrodomestici prevede inoltre di avere sempre un occhio di riguardo per quanto concerne le etichette: meglio prediligere le tipologie "A" a basso consumo. Per coloro che invece utilizzano il tradizionale scaldabagno è possibile optare per una soluzione innovativa, ovvero sostituirlo con un modello a gas o ancora un pannello solare che garantirà un enorme risparmio.
Il risparmio energetico consiste nel ridurre drasticamente i consumi anche mediante il riscaldamento domestico e l'uso dell'acqua. Basterà innanzitutto optare per un corretto isolamento termico delle stanze. Così facendo si eviterà che le correnti o gli spifferi d'aria penetrino nell'abitazione raffreddando gli ambienti. A tal proposito è consigliabile installare delle finestre con doppi vetri oppure isolare internamente le mura applicando del materiale isolante. Gli impianti di riscaldamento necessitano sempre dei rispettivi controlli, soprattutto prima dell'arrivo della stagione invernale. I modelli di caldaie più indicati per ottenere una maggiore efficienza ed un risparmio energetico sono quelli a condensazione poiché sfruttano i gas in uscita, rivelandosi quindi un prodotto pratico e funzionale. Infine, per quanto riguarda l'acqua, si potranno ridurre i consumi quotidiani inserendo ai rubinetti e alle docce dei miscelatori d'aria: questo metodo permette di miscelare l'aria e l'acqua in un'unica soluzione in grado di garantire la medesima pressione dai consumi ridotti. Naturalmente lasciare scorrere l'acqua inutilmente comporta tantissimo spreco, nonché costi elevati in bolletta, meglio quindi aprire e chiudere i rubinetti con la giusta consapevolezza.




Potrebbe interessarti anche