Sei già cliente?

Gestisci i tuoi servizi nell'area dedicata di Italiaonline.

accedi all'area clienti

Vuoi trovare
nuovi clienti?

Scopri come inserire la tua attività
su PagineGialle Casa!
CONTATTI: NUMERO VERDE 800-011411
info@italiaonline.it

MAGAZINE

chiedi preventivo

Rinuncia all'eredità: come, quando e a quanto costa farla

Non volete accettare il lascito di un vostro congiunto defunto? Nella guida sulla rinuncia all'eredità trovate le principali info su termini, modulistica e costi.

Rinuncia all'eredità
Chiedi un preventivo per EREDITà E SUCCESSIONI IMMOBILI richiedi un preventivo gratis

La rinuncia all’eredità è un atto mediante il quale si ha la possibilità di non accettare i beni che costituiscono il patrimonio di un vostro parente defunto nel momento in cui, alla sua morte, si apre la successione regolata dalla legge o da un testamento. Tale atto è libero e vi consente di non acquistare l’eredità, ponendovi al riparo da situazioni poco convenienti dal punto di vista economico, specie se i debiti ereditari superano i crediti.

Rinuncia all’eredità: quali sono i passaggi da seguire?

Rinunciando all’eredità rimarrete del tutto estranei alla stessa e, di conseguenza, nessun creditore si potrà rivolgere a voi per pretendere il pagamento dei debiti del defunto.

Quando dovete compilare il modulo per la rinuncia all’eredità, potete usare una forma semplice e linguaggio molto chiaro e diretto che vi permetta di arrivare subito al dunque. Sono disponibili diversi modelli ad hoc anche in rete che potete scaricare gratuitamente e prendere come modello di riferimento per redigere la vostra dichiarazione. Per formalizzare la vostra dichiarazione potete rivolgervi ad un notaio oppure, in alternativa, potete recarvi presso la cancelleria del tribunale del circondario nel quale è avvenuta l’apertura della successione. Una volta effettuata la dichiarazione, questa sarà introdotta all’interno del registro delle successioni del tribunale.

Requisiti indispensabili per la validità dell’atto di rinuncia

A prescindere dal fatto che vi rivolgiate ad un notaio o optiate per la rinuncia all’eredità presso il tribunale, ci sono delle condizioni che dovete rispettare ai fini della sua validità. L’atto, per essere efficace dal punto di vista giuridico, deve presentare i seguenti requisiti:

– non potete inserire delle condizioni ( del tipo “non accetto l’eredità se ricevo una determinata somma di denaroʺ);

– né indicare un termine per la rinuncia all’eredità ( ad esempio “rinuncio all’eredità dal 31 maggio 2018ʺ);

– non potete stabilire alcuna limitazione ( ad esempio “rinuncio all’eredità limitatamente alla casa di campagna ma accetto quella in cittàʺ).

Qualora la vostra dichiarazione di rinuncia dovesse presentare almeno uno degli elementi appena elencati, per legge, sarà nulla e, pertanto, priva di efficacia giuridica.
Secondo quanto è stabilito dall’articolo 480 del codice civile, il diritto di effettuare l’accettazione dell’eredità si prescrive dopo 10 anni dall’apertura della successione che, come abbiamo accennato qualche rigo fa, coincide con la morte del vostro parente.
Questo termine, però, a dire il vero, può essere anche accorciato qualora ci siano degli interessati che chiedono al tribunale del circondario, nel quale si è aperta la successione, di stabilire un termine entro il quale dovete dichiarare se accettare o meno il lascito. Trascorso tale intervallo di tempo, se non avrete provveduto a presentare la vostra dichiarazione, perderete il diritto di accettare o rinunciare all’eredità.

Quanto costa rinunciare l’eredità?

Se vi rivolgete ad un notaio per effettuare la dichiarazione di rinuncia all’eredità, i costi della sua parcella ovviamente varieranno a seconda del tariffario fissato dal libero professionista. Se vi recate direttamente al tribunale, probabilmente risparmierete qualcosa. Tra i costi per la rinuncia all’eredità, che con certezza dovete sostenere, vi ricordiamo la marca da bollo di € 16 da affrancare all’atto giudiziario a cui si aggiungono circa € 200 per le spese di registrazione dell’atto e per il pagamento della relativa imposta. Non si esclude che agli oneri appena indicati se ne possano aggiungere degli altri.

preventivo

Scegli uno dei nostri migliori professionisti! Richiedi un preventivo gratis a EREDITà E SUCCESSIONI IMMOBILI

invia la tua richiesta gratis ricevi fino a 5 preventivi scegli il preventivo migliore

CHIEDI ORA
  • rinuncia eredità tribunale
  • rinuncia eredità termine