magazine

tutti gli articoli

Il giardino perfetto è ora alla tua portata

Pulizia del giardino, ecco come e quando è opportuno farla

In vista dell'inverno è necessario preparare il giardino a gelate, nevicate e piogge abbondanti, in modo che a primavera le piante siano pronte a riprendere vigore. Innanzitutto, tutte le piante che non resistono al freddo vanno portate in casa o in ambienti non troppo freddi (garage, cantina, corridoio...), oppure essere impacciamate o coperte. L'erba va tagliata corta e tutte le foglie cadute e le erbacce devono essere rimosse (sfalci e foglie sono ottimi da mettere nel contenitore dell'humus per l'orto o per concimare). La siepe e le piante possono essere potate a fine autunno, se non fa troppo freddo; si consiglia di tagliare i rami vicino al tronco. Sistema gli attrezzi da giardino in un luogo riparato, perché possono arrugginire; anche gli arredi del giardino vanno protetti, si possono coprire con teli di plastica o, meglio ancora, sistemare in cantina o garage. Un giardiniere potrà consigliare al meglio su altri interventi da fare al giardino in vista della stagione fredda, soprattutto se sono presenti piante particolarmente delicate.


Alcune piante sopportano bene il freddo, altre invece durante l'inverno devono essere portate in casa. Ma come sapere quali vanno protette dalle gelate e quali invece fioriscono anche sotto la neve? Le piante perenni e primule, viole, ciclamini ed erica sopportano senza problemi il gelo e devono solo essere innaffiate ogni tanto. I rampicanti e le piante mediterranee invece non sono abituate ai climi freddi. Nel caso dei rampicanti, per far sì che resistano all'inverno, è necessaria la pacciamatura, che consiste nel ricoprire il terreno con materiali legnosi o erbacei (paglia, foglie secche, erba o materiali inerti) che proteggono dalle gelate e dalla pioggia torrenziale, preservando le radici in vista della primavera. Le piante che invece devono stare in casa per sopravvivere al freddo sono erbe aromatiche, Ficus, Anthurium, clivia, dracena, gerani, boungaville e orchidee (queste ultime non amano gli sbalzi di temperatura e vanno esposte in un ambiente chiuso, di circa 15°C, con luce del sole indiretta). I bulbi possono essere conservati semplicemente dissotterrandoli e smettendo di annaffiarli, per farli disidratare; vanno poi sistemati in una cassetta piena di sabbia, in un luogo fresco e buio. In caso di dubbi, è meglio rivolgersi ad un giardiniere per i consigli del caso.







Un giardino oppure una piccola area verde sono molto gradevoli alla vista e possono essere utili per riqualificare una zona urbana o per cambiare aspetto alla casa. Il giardinaggio è una passione, ma anche motivo di preoccupazione per chi, pur amando la natura, non ha esattamente il pollice verde o non ha il tempo di occuparsi degli esterni. Lascia fare ad un professionista: l'Azienda Agricola Rf Giardini sa esattamente come fare per creare da zero un giardino e per fare regolare manutenzione delle zone verdi. Rf Giardini si occupa della consulenza, della progettazione e della realizzazione di aree verdi pubbliche e private; inoltre è competente nella disinfestazione di giardini. Vuoi liberarti dell'incombenza di chiamare ogni tot di tempo il giardiniere? Rf Giardini esegue anche manutenzioni periodiche. Se vorresti creare un orto casalingo, nel vivaio di Rf Giardini puoi trovare una vasta scelta di piantine ed erbe aromatiche, sempre assistito al meglio da un esperto che ti potrà consigliare in base alle tue reali esigenze. Nel vivaio potrai anche scegliere tra una grande varietà di fiori e di piante da esterno e da appartamento, suddivise per area climatica, e potrai anche chiedere un preventivo per l'allestimento di addobbi floreali.


Potrebbe interessarti anche