Sei già cliente?

Gestisci i tuoi servizi nell'area dedicata di Italiaonline.

accedi all'area clienti

Vuoi trovare
nuovi clienti?

Scopri come inserire la tua attività
su PagineGialle Casa!
CONTATTI: NUMERO VERDE 800-011411
info@italiaonline.it

MAGAZINE

chiedi preventivo

Piante da interni fiorite facili da tenere

Tra le piante da appartamento e da interno che offrono vivaci fioriture, ve ne sono alcune più resistenti e più facili da tenere in buona salute.

Chiedi un preventivo per GIARDINAGGIO richiedi un preventivo gratis

Rinverdire la tua casa con delle piante da interno, è sicuramente una scelta ideale per tutti coloro che desIderano dare un tocco d’eleganza all’ambiente, ma anche nuova luce alle stanze,

Se anche tu sei indeciso sullla pianta da esterno da mettere nella tua casa, scopri con noi le specie di piante fiorite più idonee e facili da curare.

La Gardenia

Tra le piante da interno fiorite più resistenti e facili da tenere e coltivare, sicuramente una delle più apprezzate, per la facilità di cura ed il suo profumo intenso, dolce ed avvolgente, è la gardenia.

Originaria dell’Asia, dove ancora oggi viene utilizzata nella medicina cinese come rimedio contro la cefalea, le infezioni delle vie urinarie come la cistite, e l’irritabilità, la gardenia ha foglie verde intenso lucide e fiori bianco crema molto eleganti. L’etimologia del nome di questo fiore dal profumo molto delicato, prende il suo nome dal naturalista scozzese Alexander Garden, botanico e medico di fama internazionale del ‘700, che dopo i suoi studi visse in America.

Essa comprende numerosissime specie, ma in Italia quella più diffusa è la Gardenia jasminoides, chiamata così perché il profumo intenso dei suoi fiori ricorda quello dei gelsomini. La gardenia richiede una buona esposizione alla luce che però non deve essere diretta e delle innaffiature con acqua tiepida e possibilmente non distillata e che mantengano umida la terra di coltivazione ma evitino i ristagni, anche nel sottovaso. Per questo è possibile usare dell’argilla espansa o della ghiaia da inserire nel fondo del vaso o direttamente nel sottovaso.

La temperatura ideale per questa pianta da interni è intorno ai 21 gradi centigradi. In inverno è opportuno tenerla in un luogo con temperature che non scendano sotto i 12-13 gradi. La gardenia insomma è una pianta versatile che unisce all’estetica, una buona manutenzione che si protrae nel tempo.

L’Orchidea

Un’altra pianta d’appartamento molto elegante e decorativa, che erroneamente si pensa che sia difficile da mantenere, è l’orchidea. Essa richiede un’esposizione alla luce solare non però diretta e molta umidità, essendo originaria delle zone tropicali e subtropicali.

Uno dei posti ideali della casa dove tenerla è quindi il bagno, che con il calore e l’umidità creati dalla doccia, fornirà alla pianta un microclima ideale. Le innaffiature dovranno essere misurate e non abbondanti, preferibilmente fatte con acqua piovana nebulizzata, poiché l’acqua del rubinetto contiene calcare e alte tracce di cloro, veri nemici dell’orchidea. Il vaso preferibilmente deve essere trasparente. Le radici di questa pianta d’appartamento infatti svolgono, al pari delle foglie, svolge la fotosintesi che si rifletterà positivamente sulla salute della pianta. Il vaso trasparente favorirà lo sviluppo radicale e vi consentirà di controllare facilmente lo stato di salute delle radici della pianta, aiutandovi a prevenire marciture o secchezze radicali.

La temperatura ideale per tenere l’orchidea è intorno ai 23-24 gradi centigradi e mai al di sotto dei 10 gradi circa. L’orchidea infine è disponibile in tantissimi colori. Dal blu, al rosso, non ti sarà difficile trovare la tonalità che più si intona con gli elementi d’arredo della tua casa.

La Violetta africana

Continuiamo con un’altra pianta da interno semplicissima da curare e molto apprezzata per la sua fioritura che dura tutto l’anno: la violetta africana, conosciuta anche come Saintpaulia, originaria della Tanzania. Questa particolare pianta fiorita da interno, ha foglie cuoriformi, di colore verde scuro che sembrano vellutate grazie ad una fitta peluria che le ricopre.

I fiori possono essere singoli o doppi e hanno cinque petali stellati di colori che variano dal bianco al violetto passando dal rosso al blu con tutta una varia gamma di sfumature intermedie compreso anche il rosa. Le sue radici sono poco profonde, e ben si adattano quindi a piccoli vasi e ciotole, in grado di arredare facilmente le stanze di casa. In natura questa pianta si trova nel sottobosco, per cui non richiede un’esposizione alla luce diretta e non deve mai essere esposta al sole. Non gradisce neppure le correnti d’aria.

La temperatura ideale per garantire una fioritura costante della violetta africana è tra i 15 ed i 25 gradi centigradi. La Saintpaulia preferisce un ambiente umido e richiede durante il periodo primaverile ed estivo delle annaffiature costanti con acqua non calcarea. Per mantenere l’umidità costante del terriccio di coltivazione è consigliabile porre sotto il vaso un sottovaso con argilla espansa ed un filo costante d’acqua che evaporando sarà in grado di cedere l’umidità richiesta dalla pianta. Le foglie non devono mai essere bagnate direttamente per evitare che si ammalino e si formi della muffa su di esse.

La violetta africana oltre che il tipico colore viola che la contraddistingue è possibile trovarla in un delicato colore lilla o ancora rosa chiaro. Non esitare dunque a scegliere la violetta della tonalità che più desideri.

La Begonia

Se volete dei fiori vivaci ed appariscenti potete scegliere come pianta da appartamento fiorita anche la begonia. Sebbene sia conosciuta anche come pianta da esterno, la begonia è un’ottima pianta resistente e adatta anche ad ambienti interni. E’ di origine tropicale e sub-tropicale e necessita di molta luce solare, ma non diretta. Richiede una costante umidità, delle temperature tra i 15 ed i 20 gradi e teme le correnti d’aria. Le annaffiature devono essere costanti, specialmente durante la fioritura in estate e ridotte drasticamente in inverno. Per garantire una fioritura rigogliosa alla pianta è buona norma rimuovere costantemente tutti i fiori e le foglie secche, in modo da consentire che il nutrimento, proveniente dalle radici, non si disperda. Anche una concimazione per piante, ogni quindici giorni in estate, ed una volta al mese in inverno, può contribuire ad avere una pianta sempre in salute.

Trova il fioraio più vicino a te e fatti supportare nella scelta della pianta più adatta al tuo ambiente. Richiedi ora un preventivo per conoscere nel dettaglio i costi di queste piante da interno.

preventivo

Scegli uno dei nostri migliori professionisti! Richiedi un preventivo gratis a GIARDINAGGIO

invia la tua richiesta gratis ricevi fino a 5 preventivi scegli il preventivo migliore

CHIEDI ORA
  • piante da interno
  • piante da appartamento
  • piante da appartamento resistenti