Sei già cliente?

Gestisci i tuoi servizi nell'area dedicata di Italiaonline.

accedi all'area clienti

Vuoi trovare
nuovi clienti?

Scopri come inserire la tua attività
su PagineGialle Casa!
CONTATTI: NUMERO VERDE 800-011411
info@italiaonline.it

MAGAZINE

chiedi preventivo

Come progettare un angolo cottura in veranda

Un angolo cottura in veranda è una soluzione che consente di guadagnare spazio in casa. Ecco alcuni consigli su come progettare e arredare una cucina in veranda

cucina veranda
Chiedi un preventivo per ESTERNI richiedi un preventivo gratis

 

Prima di decidere di progettare un angolo cottura in veranda, la prima cosa da verificare è la possibilità di predisporre gli impianti necessari, vale a dire gli impianti per l’acqua e per il gas. Dopo di che è necessario prendere in considerazione la posizione della veranda, fattore che influirà sulla scelta degli arredi: un angolo cottura completamente esposto dovrà essere realizzato con materiali in grado di resistere agli effetti del sole o delle intemperie, oltre dover essere adeguatamente protetto.

Da non trascurare anche gli eventuali permessi e le autorizzazioni da chiedere all’amministrazione comunale, soprattutto se la cucina viene costruita in un giardino esterno. Ovviamente occorre anche valutare i costi della progettazione della cucina, pianificando tutti gli elementi per raggiungere il giusto compromesso.

Come allestire una cucina in veranda?

Come abbiamo detto, l’arredamento di un angolo cottura in veranda è molto importante. Sicuramente, quello che non deve mai mancare è il piano cottura, il forno e il lavello. La disposizione e le dimensioni dipenderanno dallo spazio che avete a disposizione. Se l’angolo cottura è piccolo o la veranda è tutta composta di vetrate, potete evitare di mettere i pensili, mentre avere il frigorifero e la lavastoviglie faciliterà molto l’utilizzo della cucina.

Il tavolo diventa indispensabile se la veranda è in giardino o su un terrazzo ampio. In questo modo, l’angolo cottura diventa una vera e propria sala dedicata ai pranzi, le cene e gli aperitivi con gli amici. Se lo spazio è ridotto, può bastare anche un piccolo tavolino per la colazione o per pochi intimi.

Quali materiali usare?

Se la veranda è su un terrazzo o in giardino, allora dovrà avere una struttura in alluminio con doppi vetri isolati, in modo da essere riparati da intemperie e rumori. Se lo spazio è molto piccolo, le aperture a vasistas sono la soluzione da adottare per avere il minimo ingombro. Per quanto riguarda i materiali degli arredi, il piano cottura e il lavello in acciaio sono sempre la scelta migliore: facili da pulire, resistenti e antigraffio.

Anche in questo caso rivolgersi a un professionista del settore può aiutarci a risparmiare tempo ed energie, orientando le nostre scelte al meglio. Richiedi ora un preventivo!

Se entra molto sole, è meglio non avere arredi in legno, che possono scolorire e deteriorarsi col tempo, altrimenti, installare delle tende da sole per proteggere l’intero ambiente dai raggi solari e dal caldo può rivelarsi una scelta azzeccata.

preventivo

Scegli uno dei nostri migliori professionisti! Richiedi un preventivo gratis a ESTERNI

invia la tua richiesta gratis ricevi fino a 5 preventivi scegli il preventivo migliore

CHIEDI ORA
  • cucina in veranda balcone
  • cucina in veranda arredamento