MAGAZINE
Logo Magazine

Dépendance in giardino: progettazione e normativa

Vuoi sfruttare al meglio lo spazio esterno della tua casa? Perché non progettare una dépendance? Scopri in questo articolo di PG Casa come farlo al meglio

27-01-2021
Chiedi un preventivo per
esterni e giardino

La dependance in giardino è la soluzione giusta per sfruttare meglio lo spazio a disposizione, creando un luogo in cui rilassarsi, vivere i propri hobby, accogliere amici e parenti. Costruire una piccola dependance in giardino è il sogno di molti, soprattutto quando lo spazio in casa inizia a mancare e si cercano modi per ridistribuire la superficie a disposizione. Non è raro che gli spazi esterni di una abitazione vengano sottoutilizzati e questa struttura offre la possibilità di ottimizzare i metri quadri a disposizione, aggiungendo valore all’immobile. Quali sono i permessi da richiedere per una dependance in giardino? Meglio la soluzione in legno e vetro o in muratura? Il bagno si può inserire? Sono questi e altri i quesiti a cui proveremo a dare una risposta.

Dependance in giardino: la posizione

Progettare una dependance non è così difficile come sembra, ma è fondamentale seguire alcune regole. La prima riguarda la posizione, soprattutto nel caso in cui lo spazio esterno sa poco. La dependance si può costruire in un giardino piccolo, è d’obbligo però realizzare una progettazione a regola d’arte. L’ideale è posizionare la struttura in un angolo per porre una certa distanza fra la dependance e la casa, creando due ambienti ben distinti, ma collegati fra loro.

Dependance in giardino: in muratura, in vetro o in legno

Esistono varie tipologie di dependance, la scelta dei materiali varia a seconda della destinazione. Se la struttura verrà utilizzata solo come un magazzino, è possibile puntare su un prefabbricato in legno, mentre se servirà ad arricchire il giardino, magari con una cucina, sarà necessario costruire una dependance in muratura, con zone per conservare le stoviglie e il cibo, lo spazio per il barbecue e per lavare i piatti. In quest’ultimo caso vale la pena compiere un ulteriore investimento, installando una fornitura elettrica e aggiungendo un piano cottura, per mangiare fuori sia d’estate che d’inverno.

L’obiettivo è quello di creare un mini-appartamento in cui accogliere i parenti o regalare privacy ai figli adolescenti? Allora l’ideale è una dependance in legno o vetro. Dal grande fascino, funzionale e bella come una “casa vera”. In questo caso sarà necessario, oltre alla cucina, inserire anche un bagno, garantendo così la massima indipendenza agli ospiti. Negli ultimi anni il concetto di dependance si è evoluto. Questa struttura oggi rappresenta una appendice dell’immobile con l’obiettivo di valorizzarlo. Fra le idee più spettacolari c’è senza dubbio quella di una dependance in vetro, da realizzare per creare un angolo in cui dedicarsi ai propri hobby. Una costruzione arredata con amache, piante, divani e una libreria, per trascorrere qualche ora in relax lontano da tutto e da tutti.

Dependance in giardino, i permessi

Per evitare di commettere un abuso edilizio è fondamentale informarsi prima di iniziare a costruire una dependance in giardino. Per rispettare le regole è d’obbligo informarsi presso il proprio Comune, valutando i permessi da ottenere. Nella maggioranza dei casi, comunque, è sufficiente la presentazione di una S.C.I.A (segnalazione certificata di inizio attività).

Richiedi un preventivo gratuito su PG Casa.

Scegli uno dei nostri migliori professionisti!
Richiedi un preventivo gratis a esterni e giardino
CHIEDI ORA
invia la tua richiesta gratis
ricevi fino a 5 preventivi
scegli il preventivo migliore
Lavori da fare in casa?
Ricevi e confronta preventivi gratis dai migliori professionisti nella tua zona
TUTTE LE CATEGORIE
Accedi con le tue credenziali