MAGAZINE
Logo Magazine

Detrazione fiscale per tende da sole: cosa prevede il bonus

Il Bonus tende 2021 permette di risparmiare sull’acquisto di tende da sole per interni ed esterni: ecco i requisiti e come richiedere il contributo

Chiedi un preventivo per
serramenti e infissi
richiedi un preventivo gratis

Anche per il 2021 è stata confermata la detrazione fiscale per le tende da sole, prevista dalla Legge di Bilancio: ecco tutto quello che si deve sapere.

L’acquisto di tende da sole per interni ed esterni fa parte delle operazioni necessarie per la schermatura della casa e pertanto, rientra tra i bonus casa previsti dalla Legge di Bilancio 2021. La detrazione fiscale per le tende da sole è confermata quindi anche nel 2021, grazie al Bonus Tende, che permette di fruire di una detrazione IRPEF al 50% per le spese sostenute per l’acquisto. L’agevolazione riguarda le spese sostenute dal 1° gennaio al 31 dicembre 2021.

Bonus Tende da sole 2021: cosa prevede

Fino al 2017 le tende da sole godevano di una detrazione al 65% ma in seguito alla Legge di Bilancio 2018, confermata anche nel 2019 e poi nel 2020, la detrazione è scesa al 50%. L’ecobonus per le tende da sole rimane comunque un grande aiuto per tutti i cittadini che vogliono proteggere la propria abitazione dai raggi del sole e migliorare quindi l’isolamento termico. Le tende da sole permettono di trattenere il calore nell’ambiente: si riduce la necessità di usare un calorifero o condizionatore per riscaldare l’ambiente. Inoltre, le schermature rendono l’ambente più vivibile, migliorando le condizioni dell’aria, perché proteggono dai raggi UV.

Infatti, l’obiettivo è incentivare il risparmio energetico domestico, non a caso l’agevolazione fa parte dell’ampio ventaglio di ecobonus previsti nel 2021.

Prima di tutto però è importante capire quali sono i tipi di tende ammessi per il bonus e considerati quindi come schermi solari. Sono previste sia quelle da esterno, che quelle da interno, in particolare:

Per poter usufruire delle detrazioni però, non serve solo acquistare una determinata tipologia di tende da sole per il risparmio energetico, ma si devono anche rispettare alcuni requisiti di applicazione, in particolare:

  • la schermatura deve essere applicata per proteggere una superficie vetrata;
  • la schermatura deve essere applicata all’esterno, all’interno o integrata nella finestra;
  • infine deve essere mobile.

Per richiedere la detrazione si deve presentare l’apposita documentazione che certifichi la schermatura solare, misurata in gTot che calcolano la trasmissione di luce solare.

Bonus Tende da sole 2021: chi può fare richiesta?

Il contributo spetta a coloro che acquistano o sostituiscono una tenda o schermatura solare, e in particolare le persone fisiche assoggettate all’IRPEF, tra cui: i proprietari di immobili, gli inquilini, i beneficiari di un utilizzo di un immobile in usufrutto o comodato, i condomini per interventi su parti comuni.

Non solo, anche le imprese possono fare richiesta, quindi sono ammessi anche i soggetti giuridici assoggettati all’IRES: professionisti che utilizzano un edificio per le proprie attività, titolari di imprese, associazioni tra professionisti, enti pubblici e privati o istituti autonomi.

Per usufruire del bonus tende solari non è obbligatorio sostituire gli infissi: si può richiedere il bonus se si comprano ex novo o si sostituiscono le vecchie tende, senza toccare le finestre o porte finestre esistenti. Chi però vuole fare entrambe le cose può accedere anche al bonus infissi 2021.

Bonus tende solari 2021: come funziona l’installazione o la sostituzione di tende da sole con detrazione fiscale?

La procedura per ottenere il bonus tende da sole è piuttosto semplice: per usufruire della detrazione del 50% sull’IRPEF e quindi da modello 730 nella dichiarazione dei redditi, come prima cosa si deve verificare se si hanno tutti i requisiti di ammissione elencati in precedenza. Rientrano tra le spese ammissibili sia l’acquisto che l’installazione di tende che riparano dall’eccesso di luce e riducono quindi i consumi energetici.

Il pagamento deve essere effettuato tramite bonifico bancario o postale “parlante”, cioè dal quale si deve evincere chiaramente la causale di legge, il codice fiscale, numero e data di fattura.

Nella fattura si deve riportare questa dicitura: “Schermature solari ai sensi del D.lgs 311/2006 allegato M”

Terminati i lavori deve essere inviata per via telematica dal sito web ENEA la scheda descrittiva dell’intervento, entro 90 giorni dal termine dei lavori.

Le spese sono detraibili al 50% per un massimo di 60.000 euro, dividendo la detrazione in 10 quote annuali di pari importo. Infine, la prima quota per la detrazione fiscale delle tende da sole, va dichiarata l’anno d’imposta successivo.

Naturalmente, in questo processo la scelta di una ditta specializzata e competente fa la differenza: ti indirizza sulla scelta delle tende che danno diritto alla detrazione e ti permette di avere tutti i documenti necessari da presentare per ottenere il bonus.

Scegli uno dei nostri migliori professionisti!
Richiedi un preventivo gratis a serramenti e infissi
CHIEDI ORA
invia la tua richiesta gratis
ricevi fino a 5 preventivi
scegli il preventivo migliore
Lavori da fare in casa?
Ricevi e confronta preventivi gratis dai migliori professionisti nella tua zona
TUTTE LE CATEGORIE
Accedi con le tue credenziali