MAGAZINE
Logo Magazine

Pulire il ferro battuto: come riporarlo al suo stato originario

Leggi la nostra guida e scopri quali sono i modi per una pulizia del ferro battuto. Se hai bisogno di uno specialista non esitare a richiedere un preventivo

Chiedi un preventivo per
pulizia del ferro battuto
richiedi un preventivo gratis

Il ferro battuto, è un materiale dal fascino antico che dona agli oggetti un grande valore e dà alla tua casa un tocco di eleganza che è difficile ottenere con altre tipologie di metalli. Tuttavia, se gli oggetti hanno diversi anni, decenni o secoli, è probabile che non siano propriamente nel loro aspetto originario. Si ha dunque la necessità di dover affrontare una buona pulizia e un’accurata manutenzione. 

La pulizia del ferro battuto per essere efficace e ottimale ha bisogno, come per tutti i lavori di manutenzione, di una strumentazione ben definita, di una buona mano e anche di tanta passione per il bricolage. Allo stesso tempo si richiede anche tanta attenzione e una certa scrupolosità nel seguire ogni singolo passaggio. È dunque assolutamente vietato il fai da te, specie se si è poco esperti e si improvvisa la pulizia di questo antico metallo. 

Ecco dunque alcuni consigli pratici per pulire e lucidare il ferro battuto con semplicità e in pochi passi. 

Pulire il ferro battuto con ingredienti naturali 

Pulire il ferro battuto con i metodi della nonna? Si può. Se si vuole evitare l’utilizzo di sostanze invasive optando su rimedi naturali che rispettino al meglio il materiale, ecco alcuni prodotti che è possibile trovare in qualsiasi frigorifero o in erboristeria e perciò molto economici. 

Limone e sale

Il limone è una sostanza altamente sgrassante e se abbinata al sale aumenta di molto la sua efficacia. È sufficiente uno spazzolino da denti usato da applicare nella zona interessata, lasciar riposare per circa mezz’ora e il gioco è fatto. 

Aceto bianco e acqua

Ora veniamo al rimedio naturale più collaudato e perciò il più affidabile. Come per il limone, anche l’aceto bianco è molto sgrassante e disinfetta in profondità il prodotto. Ideale anche per altri metalli come l’acciaio o l’ottone. 

Cipolla e zucchero

Particolarmente efficace, soprattutto se non riscontri particolari difetti nel ferro battuto. Tutto ciò che dovrai fare sarà tagliare una cipolla, cospargerla di zucchero e strofinarla sulla zona rovinata

Pulire e lucidare il ferro battuto: pulizia ordinaria o straordinaria? 

Prima di iniziare la pulizia e la lucidatura del ferro battuto, è opportuno fare un’attenta valutazione e capire se il tuo oggetto in ferro battuto necessità di una pulizia profonda e quindi straordinaria o una piccola lucidata semplicemente facendo un piccolo intervento ordinario. 

Vediamo nel dettaglio in cosa consistono le due tipologie di intervento. 

Pulizia del ferro battuto ordinaria

Se gli oggetti in ferro battuto non hanno gravi difetti dovuti all’usura e magari sono semplicemente sporchi, è sufficiente procedere con una pulizia di routine. In questo caso, specie se si tratta di piccoli oggetti, sarà sufficiente procurarsi uno spruzzino con all’interno una mistura di acqua calda e sapone di marsiglia o aceto bianco per lo sporco più ostinato. Se si tratta di oggetti di medio-grandi dimensioni, naturalmente lo spruzzino potrebbe non bastare. In questo caso sarà caldamente consigliato l’impiego di una bacinella

Una volta proceduto con la detersione, si andrà ad asciugare il ferro battuto con un panno morbido per rimuovere le tracce causate dall’umidità. 

Pulizia del ferro battuto straordinaria

È quella che si esegue quando l’oggetto in questione si trova in uno stato talmente malandato che una semplice operazione di routine non basta. Nella quasi totalità dei casi si tratta di uno oggetto completamente intaccato dalla ruggine, con una vernice sbiadita o graffiata irrimediabilmente. 

In questo caso ci si dovrà munire di tanta pazienza e della giusta strumentazione. 

Avrai bisogno di: 

  • Carta vetrata a grana grossa o fine a seconda dell’entità del difetto
  • Un spazzola con i denti di ferro
  • Antiruggine e lacca trasparente per fissare la nuova vernice e prevenire la formazione di nuova ruggine. 
  • Olio o cera d’api per lucidare gli oggetti a fine pulizia. 

Se anche così non si riuscisse ad ottenere il risultato che si vorrebbe, ci si dovrà rivolgere ad uno specialista che tratti il prodotto come merita e utilizzi la tecnica della sabbiatura. 

Su Pagine Gialle potrai trovare lo specialista che cerchi al miglior prezzo. Leggi le recensione, richiedi il preventivo e comincia fin da oggi a donare nuova vita al tuo ferro battuto. 

Scegli uno dei nostri migliori professionisti!
Richiedi un preventivo gratis a pulizia del ferro battuto
CHIEDI ORA
invia la tua richiesta gratis
ricevi fino a 5 preventivi
scegli il preventivo migliore
Lavori da fare in casa?
Ricevi e confronta preventivi gratis dai migliori professionisti nella tua zona
TUTTE LE CATEGORIE
Accedi con le tue credenziali