pagine gialle casa

richiedi preventivo icon menu

magazine

Quando è necessario sostituire la serratura di casa

La sostituzione della serratura di una porta blindata a volte si rivela necessaria per preservare la sicurezza della casa e delle persone che ci abitano.

Certe volte la sostituzione della serratura di una porta blindata si rende assolutamente necessaria a causa di circostanze particolari: se le chiavi sono state smarrite dai legittimi proprietari e si teme che qualcuno possa esserne entrato in possesso, magari dopo il furto di una borsa; dopo un tentativo di scasso che abbia danneggiato considerevolmente la struttura della porta, mettendo a repentaglio la sua resistenza alle successive intrusioni; quando la serratura risulta bloccata o non più funzionante, a causa di difetti di fabbrica, errata installazione o usura. Inoltre bisogna sempre tenere conto del fatto che le tecnologie di sicurezza passiva sono in costante aggiornamento, di pari passo con le pratiche di scasso utilizzate dai delinquenti. Avere una porta blindata dotata di una serratura di ultima generazione è l'unico modo per scoraggiare i ladri più comuni. Questi utilizzano tecniche sempre nuove e avanzate che sfruttano grimaldelli e attrezzi pesanti per rompere oppure accuratamente far scattare le serrature meno sicure.
Le prime porte blindate, risalenti agli anni Novanta o primi Duemila, utilizzano la cosiddetta chiave a doppia mappa che si presenta come un cilindro allungato alla cui estremità sono poste due ali. Questa tecnologia è oggi considerata estremamente obsoleta ed insicura e la sua sostituzione è molto consigliata. Infatti i ladri non hanno grossi problemi ad aprirle utilizzando il grimaldello bulgaro, un semplice attrezzo meccanico che non lascia tracce di scasso. Leggermente più sicure ma sempre superate, sono le chiavi punzonate di prima generazione, non garantite contro la duplicazione. Per aprire queste serrature, i ladri hanno imparato ad utilizzare la tecnica del key bumping che consiste nell'inserire una falsa chiave e colpirla ripetutamente. Con questi urti, un ladro esperto riesce a far scattare i pistoncini contenuti nel cilindro che quindi azionano l'apertura della porta, permettendo alla chiave contraffatta di girare. Chiunque fosse ancora in possesso di questi sistemi datati, farebbe bene a rivolgersi a dei fabbri qualificati, autorizzati alla sostituzione con serrature più sofisticate di fabbricazione più recente.

Rimanendo nel segmento delle chiavi meccaniche, sono disponibili diverse evoluzioni del cilindro europeo, all'avanguardia con gli ultimi standard di sicurezza. L'evoluzione della chiave punzonata presenta delle fresature millimetriche che non sono riproducibili se non in possesso del codice PIN fornito dal produttore. I normali fabbri non sono in grado di creare queste chiavi, pertanto è virtualmente impossibile che vengano clonate dai ladri. I cilindri contenuti in queste serrature vengono sottoposti a numerosi controlli di sicurezza per verificare la resistenza alla forzatura ed alla rottura. Tentare il bumping su una serratura di nuova generazione è praticamente impossibile, dal momento che i pistoncini sono realizzati con un meccanismo che li rende molto più difficili da azionare. Volendo spostare il campo dalla meccanica a quello dell'elettronica, esistono numerose soluzioni tecnologiche in grado già oggi di garantire livelli elevati di protezione. Sistemi di accesso biometrico, azionabili solo da persone autorizzate, sembravano usciti dai film di James Bond, oppure destinati solamente alla sicurezza di banche e gioiellerie. Il progresso invece li ha resi accessibili al grande pubblico ed oggi possono essere installati senza problemi sulle porte di casa. Esistono due tipi principali di controllo biometrico: uno fa riferimento alle impronte digitali, l'altro scannerizza la retina dell'occhio. Queste caratteristiche del corpo umano sono uniche, tanto da non essere replicate nemmeno nei fratelli gemelli. Ad ulteriore garanzia, questi sistemi hanno la doppia chiave, sotto forma di un codice numerico personalizzabile.
La sostituzione delle serrature di una vecchia porta blindata non è una manovra semplice, per questo è importante rivolgersi ad un centro qualificato e personale esperto. La garanzia anti furto di queste porte, infatti, decade nel momento in cui vengano manomesse in modo improprio da tecnici improvvisati e non autorizzati. Il tipo di intervento più comune è la sostituzione del solo cilindro all'interno di una serratura di tipo europeo. Questo viene fatto allo scopo di modificare la chiave che è stata smarrita o rubata, oppure per aggiornare la serratura installandone una più moderna e sicura. Si tratta di un'operazione di precisione, in cui è fondamentale l'abilità artigianale del fabbro a cui ci si rivolge. Chi la effettua deve conoscere molto bene il prodotto, in quanto spesso le case produttrici inseriscono meccanismi di blocco proprio per evitare la manomissione. Come detto in precedenza, gli errori di installazione compromettono la sicurezza e causano, nella migliore delle ipotesi, uno spreco ingente di denaro.


  • sostituzione serrature
  • porte blindate

Potrebbe interessarti anche

Fabbri
Mg Forme Metalliche: scale, cancelli, serrature ed elementi di design in ferro.

L'azienda Mg Forme Metalliche può vantare una notevole esperienza nella lavorazione di materiali come ferro, acciaio inox e alluminio. Il titolare dell'azienda è egli stesso un fabbro e carpentiere di talento, ed ha fondato l'attività per poter mettere in commercio dei prodotti artigianali di alta qualità. Oggi i fabbri e carpentieri di Mg Forme metalliche sono conosciuti a livello nazionale per...

Fabbri
Nicolini Maurizio: costruzioni in ferro.

L'azienda Nicolini Maurizio Costruzioni in ferro, lavora da anni nel settore della fabbricazione di prodotti in ferro, come inferriate, cancelli, balconi e scale. La ditta è nata inizialmente come fabbro produttore artigianale per la lavorazione del ferro, ma in seguito anche alle richieste del territorio, si è ampliata come azienda che esegue lavori a domicilio, nell'ambito privato e nel...

Fabbri
I mille usi del ferro battuto in casa

Il ferro battuto è stato uno dei primi materiali con il quale l'uomo ha iniziato a lavorare per progettare vari tipi di utensili. Tra questi spiccano sicuramente le lance usate per cacciare, fino ai diversi strumenti per lavorare la terra. Questa procedura prevedeva di porre il ferro all'interno di un forno con sotto del carbone. Successivamente il materiale veniva "battuto" per rimuovere le...