magazine

tutti gli articoli

Quanto costa cambiare la serratura della porta blindata?

Scopriamo quando è necessario fare il cambio della serratura alla porta blindata di casa e quanto spendere per un prodotto sicuro

Il cambio di serratura della porta blindata è un'operazione di manutenzione ordinaria della casa, necessaria ad intervalli di tempo regolari, per garantire la sicurezza della vostra proprietà e dei vostri cari. Questo intervento dovrebbe essere eseguito a distanza di qualche anno, ogni volta che la vostra vecchia chiave diventa obsoleta ed insicura, perchè i ladri hanno sviluppato contromosse. Oltre a questo caso, la sostituzione della serratura va fatta in maniera straordinaria ogni volta che si verifichi uno di questi spiacevoli inconvenienti: quando avete subito un tentativo di effrazione che potrebbe aver danneggiato la porta e quando avete smarrito le chiavi di casa, peggio ancora se in seguito allo scippo degli effetti personali. Quest'ultimo caso in particolare è uno dei più diffusi, quello che a tutti sarà capitato di dover affrontare almeno qualche volta nella vita, potrebbe essere utile quindi fornire alcune indicazioni per aiutarvi a capire quanto conviene spendere per avere prodotti sicuri e duraturi.
Se la vostra porta utilizza una serratura blindata di vecchia generazione, probabilmente questa sarà del tipo a doppia mappa riconoscibile perchè la chiave si presenta come un cilindro stretto e lungo alla cui estremità ci sono due alette seghettate. Il consiglio per chi si trova in questa situazione è di sostituire la serratura urgentemente; si tratta di un modello molto vecchio ed estremamente insicuro che non rappresenta un ostacolo anche per i ladri meno evoluti. Per aprirla, infatti, basterà utilizzare un attrezzo chiamato grimaldello bulgaro che consiste in un robusto ferro che riproduce le linee di una chiave a doppia mappa, attaccato ad un manico rinforzato con una leva. Questo arnese, in combinazione con un ferretto serve a far scattare gli ingranaggi della serratura che esercitando pressione cedono, aprendo la porta come se si usasse la chiave. Lo scassinamento, è talmente rapido e poco invasivo, che le vittime potrebbero non accorgersi neanche che la porta sia stata forzata. Per rimuovere la serratura e sostituirla con una più moderna, occorrerà quindi rivolgersi ad un fabbro qualificato ed esperto, l'operazione richiede precisione e perizia, oltre che una conoscenza approfondita dei prodotti installati. Dal momento che va cambiata la serratura completamente, il costo di una nuova va sostenuto per intero e parte da 400 Euro circa per un prodotto di buona qualità, a salire nel caso in cui si scelgano prodotti di fascia alta.

Se la vostra serratura è più moderna e presenta un modello cilindro europeo di sicurezza siete più fortunati ed avete un prodotto di media sicurezza. La vecchia generazione di questo tipo di chiavi viene definita punzonata e presenta delle riconoscibili scavature circolari. Purtroppo anche questa chiave esiste in commercio da troppo tempo ed è stata presa di mira dai ladri che oramai sanno bene come aprirla senza troppo sforzo. La tecnica che viene utilizzata in queste circostanze è quella del key bumping che consiste nell'inserire una chiave liscia, che simula la sagoma della chiave vera e propria. Successivamente viene percossa la chiave con un martello, in modo che le vibrazioni e la pressione esercitata facciano scattare i pistoncini che fermano il meccanismo di apertura. Una volta sbloccati questi ultimi, il cilindro risulta libero di ruotare e la porta si apre, anche in questo caso i segni di effrazione sono pressochè impossibili da individuare. La buona notizia è che vi basterà sostituire solamente il cilindro e non la serratura completa, pertanto il costo sostenuto sarà inferiore, a partire da qualche decina di Euro. Per chi volesse spendere un po' di più, sono disponibili cilindri rinforzati anti scasso e chiavi anti duplicazione, protette da codice PIN univoco.
Quando dovete effettuare il cambio serratura della porta blindata potrebbe essere il caso di fare un investimento per il futuro e scegliere di installare una serratura elettronica di nuova generazione. Ce ne sono disponibili di diversi tipi, a partire da quelle con chiave magnetica che utilizzano la tecnologia wi-fi e radio per la porta senza utilizzo di chiavi fisiche, semplicemente avvicinando il dispositivo al ricevitore installato nella porta. Per un prodotto ancora più avanzato, vi consigliamo di prendere in considerazione le serrature con controllo biometrico degli accessi, che si basano sul riconoscimento individuale degli abitanti della casa tramite caratteristiche uniche come l'impronta digitale o la mappatura della retina dell'occhio. Questi prodotti sembravano appannaggio esclusivo di banche o ricchi imprenditori, ma oggi sono assolutamente alla portata di tutte le tasche grazie ad una produzione su larga scala che ha reso il loro costo abbordabile. Per un lettore di impronte digitali da applicare alla porta di casa, si parla di una spesa base di poco superiore a 100 euro.


Potrebbe interessarti anche