MAGAZINE
Logo Magazine

Caratteristiche delle scrivanie in legno

Il gusto e l’arredamento della tua casa saranno il tuo faro nella scelta dello stile per la tua scrivania in legno. Ispirati con questa breve guida

Chiedi un preventivo per
FALEGNAMI
richiedi un preventivo gratis

Uno dei mobili presente quasi in tutte le case è la scrivania di legno. Che tu decida di realizzarne una di legno grezzo o di legno massello la principale caratteristica che dovrà avere sarà la comodità di utilizzo. Un bel ripiano per posizionare pc e ogni altra cosa ti occorra avere a portata di mano e dei cassetti sono infatti essenziali. Lo stile delle scrivanie in legno può essere vario e potrai crearne una moderna o una classica usando la tua fantasia e l’aiuto di un bravo falegname.

Scegliere lo stile di una scrivania

Il gusto e l’arredamento della tua casa saranno il tuo faro nella scelta dello stile per la tua scrivania in legno. Gli stili infatti possono essere molti e non tutti si accontentano di una semplice scrivania in legno bianco. Le tipologie più diffuse sono:

  • Scrivanie in legno classiche;

  • Scrivania in legno vintage;

  • Scrivanie in legno moderne;

Scrivanie classiche

Lo stile antico è da sempre uno dei più apprezzati e le scrivanie di questo tipo colpiscono la vista non appena che si entra in casa. Queste scrivanie si presentano con una struttura importante, massiccia ed elegante al tempo stesso. Si tratta però di mobili di dimensioni piuttosto grandi. Se vuoi farti un’idea di che cosa si tratta potrai trovarle nei negozi di antiquariato. Ce ne sono in stile inglese o di più raffinate in stile liberty. Anche i legni utilizzati per realizzarle sono importanti e dai colori caldi, come a esempio il noce massello.

Scrivanie vintage

Se il classico non fa per te e cerchi qualcosa di più moderno, ma non troppo, allora lo stile più adatto è quello delle scrivanie vintage. Una scrivania in legno di questo tipo è adattissima a ambienti di lavoro, come uffici e studi. Rispecchia infatti un’idea di creatività, tipica degli anni 60, che ne fanno il mobile perfetto per uno studio di un fotografo, di un architetto o di un pubblicitario. Il tipo di legno usato per crearle non è massiccio come per i modelli classici, ma è comunque di buona qualità.

Come riconoscere una scrivania di buona qualità

Una delle caratteristiche che si trova sempre in una scrivania in legno di buona qualità è che la sua struttura è composta da un corpo unico. In questo modo si possono infatti creare mobili stabili e solidi. I legni che possono essere usati per produrre le scrivanie possono essere di vario tipo e ne influenzano anche il prezzo finale.

Il noce e il teak hanno sono quelli con una qualità migliore e sono anche più belli, ma allo stesso tempo i più costosi. Il frassino e la quercia sono alternative valide e più economiche. Il rovere sbiancato bianco viene usato per creare scrivanie essenziali che bene si adattano a tutti gli ambienti della casa.

Trova un falegname esperto nella tua zona e richiedi un preventivo senza impegno.

Scegli uno dei nostri migliori professionisti!
Richiedi un preventivo gratis a FALEGNAMI
CHIEDI ORA
invia la tua richiesta gratis
ricevi fino a 5 preventivi
scegli il preventivo migliore

POTREBBE INTERESSARTI

Lavori da fare in casa?

Ricevi e confronta preventivi gratis dai migliori professionisti nella tua zona

TUTTE LE CATEGORIE

Accedi con le tue credenziali