MAGAZINE
Logo Magazine

Come scegliere e utilizzare gli attrezzi da potatura

Potare è una delle attività più importanti per chi vuole mantenere piante, fiori e giardini in ottime condizioni. Ecco quali sono gli attrezzi indispensabili per una potatura a regola d'arte.

Chiedi un preventivo per
GIARDINAGGIO
richiedi un preventivo gratis

Gli attrezzi che possono essere utilizzati nella potatura sono davvero tantissimi, e ognuno si distingue per una particolare caratteristica, grazie alla quale possiamo svolgere specifici lavori con il minimo sforzo e il massimo risultato. Saper scegliere e utilizzare gli attrezzi da potatura adeguati al lavoro da svolgere è importantissimo.

Un buon attrezzo deve essere in primis resistente agli usi ripetuti e alle affilature e idealmente dovrebbe poter durare per sempre. La scelta degli attrezzi di potatura cambia in base a molteplici fattori, ad esempio in base alle dimensioni dei rami che si andranno a potare.

Ma quali sono davvero gli attrezzi di cui non poter fare a meno? E soprattutto quali sono quelli più idonei a far fronte a determinate esigenze?

Gli attrezzi da potatura indispensabili

Ecco quali sono gli attrezzi giusti per la potatura delle varie piante e come usarli al meglio:

Cesoie a mano

Le cesoie sono quello strumento da usare quando si ha la necessità di tagliare rami con diametro non superiore a 2,5 cm. Per eseguire tagli più netti e precisi è meglio acquistare delle cesoie che tagliano come delle forbici, con una lama ricurva che scorre su un’altra lama più ampia.

Troncarami

Il troncarami è lo strumento utile per tagliare rami del diametro di 5 cm. La capacità di taglio è indicata nell’etichetta. Le lame a cesoia fanno un taglio più pulito e netto senza lesionare i tessuti della pianta. Alcuni troncarami hanno la peculiarità di rendere migliore la capacità di taglio, con un incremento dello sforzo.

Potatore a sega

La maggior parte dei potatori a sega riesce a tagliare rami del diametro di 7,5 cm; con una forzatura in più è possibile tagliare anche rami più larghi. Le lame sono in metallo temperato e restano taglienti per un periodo duraturo. Le seghe da potatura tagliano in entrambi i sensi d’azione, provocando un taglio ad ogni movimento.

Tagliabordi

I tagliabordi per siepi sono disponibili in tre versioni differenti: manuale, elettrica e a benzina. Il tagliabordi per siepi permette di mantenere la forma di alberi, siepi e cespugli. Il tagliabordi elettrico o a benzina è perfetto se si vuole lavorare più rapidamente. Può essere usato per lavori di potatura più grandi e pesanti. Per una maggiore sicurezza personale meglio indossare occhiali e guanti protettivi durante l’utilizzo.

Potatore a fune

Il potatore a fune usa un genere di lame taglienti a catena; è perfetto per tagliare rami del diametro di circa 12 cm, ma eventualmente si possono tagliare anche rami più spessi. La maggior parte dei potatori a fune consente di tagliare rami a un’altezza di 7-8 m lavorando da terra. Per raggiungere un’altezza più elevata è necessario aggiungere delle prolunghe.

Motosega da potatura

La motosega da potatura consente di tagliare rami dal diametro maggiore di 7,5 cm. Non è adatta a persone inesperte e per l’uso di uno strumento simile sarebbe sempre il caso di rivolgersi ad un agronomo professionista.

Svettatoio

Lo svettatoio consente di potare i rami più difficili da raggiungere. La maggior parte degli svettatoi può tagliare rami con un diametro maggiore di 5 cm. Per fare dei tagli netti è da preferire una scelta orientata su attrezzi con lame a cesoia. Per poi ottenere una maggior versatilità d’azione, se i rami sono di grosse dimensioni, lo svettatoio dovrà avere lame intercambiabili: a cesoia e a sega.

Scegli uno dei nostri migliori professionisti!
Richiedi un preventivo gratis a GIARDINAGGIO
CHIEDI ORA
invia la tua richiesta gratis
ricevi fino a 5 preventivi
scegli il preventivo migliore
Lavori da fare in casa?
Ricevi e confronta preventivi gratis dai migliori professionisti nella tua zona
TUTTE LE CATEGORIE
Accedi con le tue credenziali