MAGAZINE
Logo Magazine

Orto invernale, come preparare il terreno?

L'orto invernale ha bisogno di cure diverse rispetto a quello estivo, a partire dal terreno. Curiosi di saperne di più? Ecco una guida dettagliata a riguardo

Chiedi un preventivo per
realizzazione orti
richiedi un preventivo gratis

Arriva la stagione fredda, e in prossimità dell’inverno è necessario preparare il proprio orto al freddo, alle piogge frequenti e alle potenziali gelate notturne. Al fine di non mandare all’aria il duro lavoro di un anno, ecco qualche consiglio su come effettuare una preparazione adeguata del terreno per l’orto invernale. Troverai tutto nella nostra guida!

La preparazione dell’orto invernale richiede alcuni piccoli accorgimenti strategici che faranno una bella differenza tra un orto prolifero e uno che fatica a dare i suoi frutti. Bisogna far sì che il terreno fornisca una produttività soddisfacente in preparazione del raccolto primaverile o estivo.

Pianificazione degli ortaggi

Prima di mettere le mani nella terra, bisogna effettuare un’accurata pianificazione di tutto quello che si ha intenzione di coltivare. Insomma, fai una piccola statistica di tutto ciò che ha avuto una resa eccellente nel corso dell’anno, e valuta di rimuovere quelli che danno meno frutti per lasciare spazio a una qualità maggiore. Insomma: ogni terreno è diverso e sicuramente anche il tuo è speciale. Coltiva ciò che cresce meglio!

Pulizia accurata del terreno in vista dell’inverno

Il terreno del tuo orto è poco fertile? Ci sono troppi insetti o hai notato che le piante si ammalano con grande facilità? Non ti preoccupare, sono cose che succedono. Quello he devi fare adesso è sarchiare e zappare il terreno in maniera accurata e approfondita. Dissodare le zolle ti permetterà di dare nuova vita alla terra stanca. Aggiungi sabbia e torba se vuoi renderlo più drenante, in previsione delle piogge. Assicurati inoltre di pareggiare il terreno e aggiungerne, in caso, se ti trovi davanti a delle buche consistenti. Bisogna infatti evitare i ristagni d’acqua, che potrebbero danneggiare le radici degli ortaggi.

Ricordati anche di raccogliere tutti i residui di foglie in decomposizione.

Sostituzione degli ortaggi

Se hai intenzione di sostituire gli ortaggi, dovrai eliminarli al suolo evitando di estirparli con tutte le radici. Le radici compattano il terreno e prevengono la formazione di buche. Lo rendo anche meno permeabile all’acqua. Se ti trovi in una zona dove nevica con frequenza, usa delle reti protettive per evitare il contatto della neve stessa con il fogliame o gli ortaggi invernali. In questo modo se stai facendo crescere sedano, cavolfiori e carote, riuscirai a proteggerli dal gelo pungente.

Come accade tutto l’anno, ricordati di annaffiare regolarmente il giardino, specialmente in caso di precipitazioni scarse. In questo modo il terreno conserverà la sua capacità di infondere buoni ingredienti negli ortaggi.

Concimare: quando?

Ottobre e novembre sono i mesi migliori per concimare. Puoi decidere di interrare il letame o lasciarlo sopra al terreno per tutta la durata dell’inverno, per poi rigirarlo e dissodarlo con una vangatura attorno al mese di febbraio. Se non hai a disposizione del letame, puoi usare il compost o l’humus di lombrico.

Richiedi un preventivo senza impegno sul nostro sito.

Scegli uno dei nostri migliori professionisti!
Richiedi un preventivo gratis a realizzazione orti
CHIEDI ORA
invia la tua richiesta gratis
ricevi fino a 5 preventivi
scegli il preventivo migliore
Lavori da fare in casa?
Ricevi e confronta preventivi gratis dai migliori professionisti nella tua zona
TUTTE LE CATEGORIE
Accedi con le tue credenziali