MAGAZINE
Logo Magazine

La corretta pendenza dello scarico del wc

Avete mai considerato l'importanza della pendenza del vostro scarico? Si tratta di un elemento essenziale potenziali problemi con il vostro wc. Ecco cosa sapere

Chiedi un preventivo per
impianto idraulico bagno
richiedi un preventivo gratis

Quando si ristruttura casa, solitamente si punta a fare un lavoro singolo e completo, risistemando il maggior numero possibile di stanze in una sola tornata per ridurre costi e tempi della manodopera. Una delle stanze che più si vede interessata da ristrutturazioni è il bagno.
Abbiamo già parlato delle qualità estetiche che può assumere, il giusto mobilio e i materiali adeguati, e allo stesso modo abbiamo parlato di tecniche e accortezze necessarie a mantenerlo in condizioni ottimali. Ma un elemento fondamentale di cui tener conto durante i lavori è la pendenza minima dello scarico wc.

I non addetti ai lavori generalmente non ci pensano molto, non essendo esperti di idraulica, ma un wc il cui scarico non sia alla pendenza giusta rischia di non lasciar defluire ottimamente l’acqua e addirittura di farla ristagnare, con conseguenti problemi di cattivo odore e possibilità di intasamento.

Vediamo come scongiurare questi pericoli.

Minimo indispensabile, 1%

Assumiamo che il nostro wc operi adeguatamente, che l’acqua scarichi senza ostruzioni e ostacoli, e non presenti particolari cattivi odori: questo succede perché la pendenza dello scarico è superiore all’1% (ossia 1cm per metro), il minimo indispensabile per garantire che l’acqua defluisca nella maniera corretta.
In altri termini, è necessario che tra il punto di partenza (il wc) e il punto di arrivo (la fognatura) ci sia un dislivello di almeno 1cm per ogni metro di distanza.

Se stiamo ristrutturando il bagno è importante ricordarsi della pendenza dello scarico del wc, se possibile aumentandola al 2%, e considerare attentamente dove verrà traslocato. Se si ipotizza di spostarlo solo di qualche passo non dovrebbero esserci particolari ostacoli, il problema si pone se si pensa di allontanarlo di metri o persino di alloggiarlo contro un’altra parete.

Nuova posizione distante, cosa fare

Se il wc nella sua nuova sede disterà pressapoco più di mezzo metro, si avranno tre possibilità per garantire la pendenza dello scarico wc ideale.

  • La prima e più gettonata, primariamente per questioni di praticità, estetica e del gusto corrente, è quella di installare un wc con scarico a parete. Se questo non è possibile a causa della sottigliezza del muro, potrebbe rendersi necessario erigere una controparete.
  • La seconda è l’installazione di un gradino sopraelevato, così da creare artificialmente il dislivello necessario. La praticità o meno della soluzione dipende da quant’è alto il soffitto del bagno e da quanto sarà alto il gradino in sé (tenete quindi almeno 2,40 m di spazio in altezza, come esige la normativa vigente).
  • La terza è un accorgimento speciale nel caso si sposti il wc su una parete opposta, consiste nell’assicurarsi che la pendenza sia rispettata mentre si prolunga l’allacciamento alla colonna di scarico principale (e che il muro sia sufficientemente spesso, vedi punto uno).

Conclusioni

Ora che conoscete le possibilità a vostra disposizione, non vi rimane altro da fare che tenerle a mente mentre ideate il bagno dei vostri sogni – e affidarvi a professionisti per la sua costruzione. Richiedete un preventivo gratuito e trovate la soluzione migliore per le vostre esigenze.

Scegli uno dei nostri migliori professionisti!
Richiedi un preventivo gratis a impianto idraulico bagno
CHIEDI ORA
invia la tua richiesta gratis
ricevi fino a 5 preventivi
scegli il preventivo migliore
Lavori da fare in casa?
Ricevi e confronta preventivi gratis dai migliori professionisti nella tua zona
TUTTE LE CATEGORIE
Accedi con le tue credenziali