magazine

tutti gli articoli

Installazione, manutenzione e riparazione degli impianti di riscaldamento e condizionamento

La manutenzione della caldaia: ecco cosa bisogna sapere per garantire efficienza e sicurezza

Sulle normative per la manutenzione della caldaia vige molta disinformazione, con molti utenti convinti che sia obbligatorio un controllo annuale da parte di tecnici specializzati. Se la caldaia ha un problema è ovvio che vada chiamato un tecnico, ma se non ci sono malfunzionamenti non è obbligatorio il controllo annuale: ogni produttore infatti, sul libretto di istruzioni rilasciato all'acquisto, fornisce indicazioni sulle tempistiche di manutenzione, che quindi dipendono dal singolo modello di caldaia. Le tempistiche di controllo e manutenzione di conseguenza dipendono esclusivamente dalle indicazioni del produttore. Nel caso il produttore per qualsiasi motivo non le abbia fornite, è sufficiente rivolgersi ad una ditta specializzata per risalire alle prescrizioni per quello specifico modello. In ogni caso ogni 2 anni va fatto il controllo dei fumi (ogni 4 per le caldaie a GPL). La manutenzione della caldaia è importantissima non solo per prevenire pericolosi problemi all'impianto, ma anche per garantirne l'efficienza: infatti una caldaia sporca o usurata consuma di più e disperde calore, con conseguente aumento della bolletta e peggioramento delle prestazioni di riscaldamento.
A seconda dell'ambiente che si desidera climatizzare, esistono diverse tipologie di impianti di climatizzazione. I climatizzatori classici a parete sono solitamente progettati per ingombrare poco, fornendo al contempo la potenza massima per climatizzare l'ambiente. Se il locale è piccolo o ha il soffitto basso, si può optare per un climatizzatore a pavimento, a soffitto oppure a controsoffitto, studiati per essere incassati nelle pareti ed emettere aria verticalmente ed orizzontalmente. La scelta di un condizionatore a pompa di calore è molto vantaggiosa, perchè consente non solo di raffreddare l'ambiente nella stagione calda, ma anche di riscaldarlo semplicemente invertendone il funzionamento. La tecnologia Inverter è anch'essa consigliata perchè permette di regolare automaticamente temperatura e potenza in base alla temperatura esterna, evitando accensioni e spegnimenti che portano ad una impennata dei consumi: questi climatizzatori permettono di risparmiare più del 35% dell'energia. In caso di dubbio, è consigliabile rivolgersi ad una azienda specializzata, tenendo però sempre in considerazione alcuni parametri: quanti sono gli ambienti da climatizzare, le caratteristiche del locale, l'eventuale necessità di riscaldare (pompa di calore) e le prestazioni del climatizzatore (rumorosità, rapporto energia fornita/consumata, quantità di aria trattata, accessori...).


Quando si tratta di lavoretti in casa si può anche fare da soli, ma per installare un impianto ad acqua o a gas è sempre conveniente rivolgersi ad un professionista. Criservice lavora nel settore termoidraulico e rappresenta ormai un punto di riferimento per tutta l'area di Trieste, grazie a caratteristiche quali affidabilità, precisione e competenza. Criservice realizza impianti idrotermosanitari di qualsiasi tipologia ma non solo: si occupa anche della manutenzione ordinaria e dell'assistenza su caldaie, impianti e climatizzatori (possiede infatti la certificazione ICMQ), proponendo un servizio completo grazie alla collaborazione con professionisti ed esperti. Per i propri prodotti Criservice si appoggia al marchio UNICAL, che ad oggi è garanzia di qualità eccellente; la ditta utilizza solo prodotti delle migliori marche e conta su una fitta rete di collaboratori e professionisti. Per richiedere i servizi di Criservice è possibile compilare un preventivo comprensivo di tutte le spese: non ci saranno quindi sorprese in fattura e si avrà sempre diritto ad un trattamento economico di favore, comprensivo anche di assistenza post-vendita. Professionalità, cortesia e puntualità sono le parole chiave del servizio offerto Criservice.

Potrebbe interessarti anche