magazine

tutti gli articoli

Perdite d’acqua da tubazione come intervenire

Le vostre tubazioni sono forate e si verificano perdite d'acqua? Ecco come ricercare le perdite e come intervenire.

Chiedi un preventivo per IDRAULICA
richiedi preventivo

Uno degli inconvenienti più ricorrenti legati all'impianto idraulico sono le perdite d'acqua nelle tubazioni. La ricerca di perdite d'acqua nelle tubazioni domestiche può essere approcciata in varie modalità o ricorrendo ad appositi strumenti che devono essere sempre maneggiati da professionisti del settore.

La perdita d’acqua da una tubatura non deve essere assolutamente sottovalutata, in special modo se la tubatura in questione è posizionata sotto il pavimento, o passante in un muro. Anche una minima perdita se trascurata, con il tempo, potrebbe trasformarsi in costi imprevisti di notevole entità, senza contare i potenziali danni alla struttura dell'abitazione che potrebbe causare il sottovalutare un'infiltrazione.

Come individuare una perdita d'acqua in una tubatura non a vista

Per rilevare correttamente le perdite d'acqua bisogna ricorrere a strumenti e procedure tecniche specifiche, per questo motivo in alcuni casi è necessario chiedere il supporto di ditte specializzate e professionisti del settore.

In linea di massima, sono quattro le modalità per localizzare una perdita d'acqua e coinvolgono nell'ordine: monitorare il contatore d'acqua, cercare eventuali rumori prodotti dalla perdita, richiedere la consulenza di un idraulico e ricorrere ad una sonda elettronica.

Monitorare il contatore dell'acqua può essere utile

Per rilevare potenziali perdite d'acqua in casa è necessario monitorare costantemente l'apposito contatore, e un suo eventuale proseguo nel funzionare anche dopo aver chiuso l'impianto idrico centrale. Dopo aver preso la numerazione segnalata dal contatore, preferibilmente la sera, lasciare trascorrere la notte e ricontrollare la numerazione il mattino seguente, nel caso di un aumento della numerazione e quindi di un funzionamento del contatore ad impianto idraulico chiuso, è chiaramente presente una perdita d'acqua in qualche punto dell'impianto.

La tecnologia ci viene in aiuto con i rilevatori di perdite d'acqua

Per ricercare perdite d'acqua si può anche ricorrere all'udito, poiché le tubature che presentano una perdita d'acqua e quindi di pressione emettono vibrazioni oppure semplici rumori prodotti dal rivolo d'acqua che scivola lungo la tubatura. Purtroppo le perdite d’acqua di minima entità non generano rumori percepibili: in questo caso esistono appositi rilevatori di perdite d'acqua che facilitano enormemente la localizzazione delle perdite d'acqua in tubazioni a pressione, trattasi di sonde elettroniche denominate Geofoni.

Oltre al Geofono gli strumenti adibiti alla localizzazione di perdite d'acqua includono anche rilevazioni termografiche, metaldetector (2 metri di profondità), geodetector (7 metri di profondità) fino all'ispezione con telecamera a sonda nei casi più complessi. Naturalmente per l'utilizzo di queste apparecchiature professionali è necessario rivolgersi a professionisti del settore che utilizzeranno l'apparecchio al massimo della sua efficacia e precisione, localizzando in tempi rapidi i punti di dispersione idrica.

Quanto costa cercare una perdita occulta?

Il costo di un intervento di ricerca di un perdita d'acqua varia in relazione all’entità della perdita d'acqua, a seconda dell’estensione della superficie da controllare, e se sono presenti più di una sorgente di perdita. La tempistica necessaria per la ricerca può risolversi nell'arco di 2 ore, ma può anche richiedere mezza giornata. E’ assolutamente sconsigliabile un intervento di demolizione il quale potrebbe comportare oltre ad enormi disagi e tempi infiniti anche delle inutili rotture.

La ricerca perdite stabilisce il motivo della perdita e individua il punto danneggiato. E’ possibile in seguito all'individuazione studiare una riparazione all’interno delle tubazioni, anche in questo caso senza inutili distruzioni. Nella maggior parte dei casi è possibile riparare le tubazioni senza rompere, ricorrendo all'utilizzo di speciali resine che evitano sostituzioni di pezzi. Le diverse soluzioni di risanamento senza scavo e senza rompere le pareti e pavimenti dipendono dal tipo di tubazione, dalla posizione della rottura e dell’entità del danno rilevato.

Potrebbe interessarti anche