Sei già cliente?

Gestisci i tuoi servizi nell'area dedicata di Italiaonline.

accedi all'area clienti

Vuoi trovare
nuovi clienti?

Scopri come inserire la tua attività
su PagineGialle Casa!
CONTATTI: NUMERO VERDE 800-011411
info@italiaonline.it

MAGAZINE

chiedi preventivo

Come pulire i termosifoni all'interno e all'esterno

Pulire i termosifoni è importante anche per mantenere inalterata la salubrità dell’aria in casa, soprattutto in presenza di bambini o persone che soffrono di allergie.

Come pulire i termosifoni all'interno e all'esterno
Chiedi un preventivo per IGIENE E PULIZIE DI CASA richiedi un preventivo gratis

Pulire i termosifoni è un’operazione noiosa, ma fondamentale per garantirne il perfetto funzionamento.

Per non dover impiegare troppo tempo per pulire i termosifoni, sarebbe utile eseguire una buona manutenzione anche nel periodo invernale in cui vengono usati di più.

È possibile  preservare la pulizia dei termosifoni in inverno utilizzando ad esempio del materiale filtrante che, se regolarmente lavato, formerà una barriera tra la polvere e il termosifone favorendone il corretto funzionamento, o ricordando di passare periodicamente un panno nella parte retrostante.

Pulire i termosifoni è importante anche per mantenere inalterata la salubrità dell’aria in casa, soprattutto in presenza di bambini o persone che soffrono di allergie.

La pulizia dei termosifoni deve essere effettuata prima di accenderli con regolarità, i periodi consigliati sono la primavera o l’autunno.

Per pulire i termosifoni si possono scegliere i sistemi tradizionali o utilizzare il vaporetto.

In alcuni casi, per effettuare la pulizia dei termosifoni è preferibile rivolgersi ad uno specialista.

È consigliabile rivolgersi ad uno specialista quando:

  • Si ha poco tempo a disposizione;
  • Si è allergici alla polvere;
  • Il numero di termosifoni presenti in casa è particolarmente elevato;
  • I termosifoni presentano danni strutturali, ruggine o perdite.

Per pulire un termosifone bisogna innanzitutto prendere in considerazione il materiale di cui è fatto, che può essere:

Ghisa

Alluminio

Metallo

I termosifoni in ghisa sono quelli che richiedono più manutenzione e sono anche i più difficili da pulire.

I termosifoni in alluminio o metallo, grazie alla loro superficie liscia, si puliscono più velocemente e richiedono meno manutenzione.

Prima di procedere alla pulizia esterna, è opportuno effettuare la pulizia del  termosifone interna, proprio per evitare che gli spruzzi di acqua sporca vanifichino lo sforzo fatto.

La pulizia interna dei termosifoni è importante anche per rimuovere eventuali bolle d’aria che sono la causa principale del loro malfunzionamento.

Come effettuare la pulizia interna del termosifone

Occorrente:

  • Bacinella
  • Fogli di giornale
  • Pinza o chiave per aprire la valvola

Procedimento:

  1. Posizionare alcuni fogli di giornale sotto lo sfiato del termosifone;
  2. Posizionare la bacinella sotto lo sfiato del termosifone;
  3. Aprire la valvola utilizzando la pinza o l’apposita chiave (in alcuni termosifoni la valvola si apre semplicemente a mano nuda);
  4. Lasciare uscire l’acqua (potrà essere di colore nero o arancione);
  5. Quando lo sfiato termina, chiudere la valvola.

Una volta effettuata la pulizia interna del termosifone, si può passare alla pulizia esterna.

Come pulire i termosifoni in ghisa

Materiale

  • Fogli di giornale
  • Pennello con manico lungo
  • Aspirapolvere
  • Secchio o bacinella
  • Acqua calda
  • Sgrassatore
  • Spugna
  • Scovolino per bottiglie
  • Panno in cotone

Procedimento per pulire il termosifone in ghisa

  1. Con i giornali proteggere i mobili che si trovano nelle vicinanze del termosifone;
  2. Posizionare alcuni fogli di giornale sotto al termosifone;
  3. Utilizzare il pennello con manico lungo per eliminare parte della polvere;
  4. Utilizzare l’aspirapolvere con beccuccio per aspirare tutta la polvere iniziando dalla parte inferiore del termosifone;
  5. In un secchio versare abbondante acqua calda e lo sgrassatore;
  6. Passare la spugna imbevuta di acqua calda e sgrassatore su tutta la superficie del termosifone;
  7. Ripetere l’operazione cambiando l’acqua nel secchio fino a quando la stessa non risulterà pulita;
  8. Passare lo scovolino per bottiglie nelle fessure più strette;
  9. Riempire il secchio con acqua calda pulita e sciacquare un’ultima volta per rimuovere residui di sgrassatore;
  10. Asciugare utilizzando il panno in cotone.

Pulire un termosifone in metallo o alluminio richiede meno tempo rispetto al termosifone in ghisa e la procedura è simile.

In caso di termosifoni con elementi tubolari, non sarà neppure necessario l’utilizzo dell’aspirapolvere.

Come pulire i termosifoni di metallo o alluminio

Materiale

  • Panno antistatico
  • Secchio con acqua tiepida e sapone neutro
  • Spugna
  • Aspirapolvere (opzionale in caso di termosifone con elementi tubolari)
  • Panno in cotone

Procedimento per pulire un termosifone in metallo o alluminio

  1. Utilizzare l’aspirapolvere per eliminare la polvere in eccesso (facoltativo)
  2. Passare il panno antistatico su tutta la superficie del termosifone
  3. Passare la spugna imbevuta di acqua e sapone su tutta la superficie
  4. Asciugare con il panno in cotone

Un metodo più moderno e sicuramente più rapido per pulire i termosifoni, è il vaporetto.

Pulire i termosifoni col vaporetto è il modo più efficace per eliminare lo sporco, ma anche per sanificare la struttura evitando il formarsi di muffa e insetti.

Per effettuare la pulizia del termosifone col vaporetto, dopo aver rimosso la polvere col metodo classico, passare il vaporetto su tutta la superficie e asciugare con un panno in cotone.

Un problema molto comune che si riscontra quando terminata la stagione invernale si decide di pulire i termosifoni, è l’odioso alone giallo che si crea sulla superficie.

I termosifoni ingialliti non sono un evento raro, le cause sono varie:

  • Lo scorrere del tempo
  • Fumo di sigaretta
  • Calore
  • Luce del sole
  • Fumi provenienti dalla cucina
  • Sporco o grasso

In presenza di termosifoni ingialliti perché usurati dal tempo o dallo sporco, ma funzionanti, la soluzione più drastica è rimuovere la vernice vecchia con l’utilizzo della carta vetrata e passare una mano di vernice resistente al calore che li renderà come nuovi.

Per eliminare le tracce di grasso che si formano soprattutto sui termosifoni che si trovano in ambienti in cui si cucina, ma anche per eliminare le macchie, si può ricorrere a tre metodi, tutti ugualmente validi:

  • Spray per pulire il forno
  • Miscela di bicarbonato e sodio
  • Soluzione di acqua e candeggina (ideale anche per igienizzare la superficie)

Come sempre, il consiglio è quello di dedicarsi alla pulizia fai dei termosifoni solo se

  • Si ha tempo;
  • Si è in grado di fare un lavoro a regola d’arte;
  • Se i termosifoni presentano normali segni di usura.

Qualora ci si trovasse di fronte a termosifoni arrugginiti, rotti o scheggiati, mal funzionanti, è sempre preferibile rivolgersi a dei professionisti che in tempi brevi e in tutta sicurezza effettueranno un lavoro a regola d’arte.

La pulizia dei termosifoni è fondamentale non solo per un fattore estetico, ma anche e soprattutto per la sicurezza degli abitanti della casa che potranno così respirare aria pulita e godere del meritato calore anche nei giorni più freddi.

preventivo

Scegli uno dei nostri migliori professionisti! Richiedi un preventivo gratis a IGIENE E PULIZIE DI CASA

invia la tua richiesta gratis ricevi fino a 5 preventivi scegli il preventivo migliore

CHIEDI ORA
  • pulire termosifoni ingialliti
  • pulizia termosifoni interna
  • pulire i termosifoni con il vaporetto