Sei già cliente?

Gestisci i tuoi servizi nell'area dedicata di Italiaonline.

accedi all'area clienti

Vuoi trovare
nuovi clienti?

Scopri come inserire la tua attività
su PagineGialle Casa!
CONTATTI: NUMERO VERDE 800-011411
info@italiaonline.it

MAGAZINE

chiedi preventivo

Come pulire le finestre in legno in vista dell'inverno?

Come fare a pulire le porte e le finestre in legno? Non è un’impresa semplice, ma con un po’ di ingegno e i consigli giusti, riuscirete a realizzare un lavoro a regola d’arte

Pulire finestre in legno
Chiedi un preventivo per IGIENE E PULIZIE DI CASA richiedi un preventivo gratis

In vista dell’inverno è buona norma pulire le porte e le finestre in legno. I serramenti di questo tipo infatti sono particolarmente delicati e, soprattutto se di colore bianco, si sporcano con grande facilità.

Come fare? Pulire serramenti in legno bianco non è un’impresa semplice, ma con un po’ di ingegno e i consigli giusti, riuscirete a realizzare un lavoro a regola d’arte.

Finestre in legno: come pulirle

Le finestre in legno, così come le porte, vanno pulite con regolarità e costanza per evitare che lo sporco si accumuli e diventi particolarmente ostile. Nel caso di serramenti in legno bianco è importante evitare i prodotti chimici perché potrebbero rovinare il rivestimento e, anche se rendono il lavoro più semplice, nel corso del tempo si rivelano dannosi per la salute e per gli infissi.

Come fare dunque? Per prima cosa trovare un panno in microfibra e uno in cotone. Acquistate anche dell’aceto di mele e riempite un secchio con dell’acqua tiepida e pulita. Inumidite lo straccio in cotone con dell’acqua e passatelo sul legno delle finestre e delle porte per eliminare la polvere e tutti i residui di sporcizia.

A questo punto potrete bagnare con acqua e aceto di mele il panno in microfibra. Strofinatelo sul serramento, rimuovendo le macchie più persistenti e gli aloni. Iniziate dalla zona alta dell’infisso, scendendo lentamente verso il basso e controllando con attenzione ogni centimetro della superficie. Infine utilizzate un panno in microfibra asciutto per eliminare tutta l’acqua e rimuovere gli aloni.

Finestre in legno: i consigli per pulire il laccato bianco

Un piccolo segreto? Se volete rinnovare il bianco del legno, aggiungete all’acqua anche un cucchiaio di bicarbonato. Ricordatevi sempre di utilizzare un panno pulito, che non rilasci fibre, in modo da evitare la formazione di aloni. Assicuratevi di pulire dall’alto verso il basso, dedicando particolare attenzione ai punti in cui si può annidare con più facilità la polvere, come intarsi, angoli e lavorazioni particolari.

Se la finestra o la porta risultano particolarmente sporche, potete rimuovere facilmente le macchie più ostinate utilizzando una spugna imbevuta con acqua pulita e un cucchiaio di ammoniaca. Una volta terminata l’operazione passate sul legno bianco la cera vergine per restituirgli brillantezza. Non dimenticate il vetro, che si potrà pulire utilizzando un panno imbevuto in acqua e qualche goccia di aceto.

Finestre il legno: come pulire maniglie e pomelli

Anche le maniglie e i pomelli sono importanti quando si decide di pulire gli infissi in legno. Poiché vengono utilizzate tutti i giorni, queste parti delle finestre e delle porte vanno pulite quotidianamente e con grande accuratezza, per garantire la massima igiene all’interno della casa.

Che siano in ottone, PVC o acciaio, le maniglie si possono smontare e detergere utilizzando del sapone di Marsiglia diluito con l’acqua o in alternativa qualche goccia di aceto di mele.

Se volete che la pulizia delle vostre finestre sia realizzata a regola d’arte, vi consigliamo di contattare un professionista del settore. Richiedete un preventivo!

preventivo

Scegli uno dei nostri migliori professionisti! Richiedi un preventivo gratis a IGIENE E PULIZIE DI CASA

invia la tua richiesta gratis ricevi fino a 5 preventivi scegli il preventivo migliore

CHIEDI ORA
  • come pulire serramenti in legno bianco