MAGAZINE
Logo Magazine

Pavimenti esterni porosi, come pulirli alla perfezione

I pavimenti esterni sono sempre difficili da pulire, specialmente se i materiali sono particolarmente porosi. Scopri qui le tecniche per pulirli al meglio

Chiedi un preventivo per
pulizia pavimenti
richiedi un preventivo gratis

Come pulire pavimenti esteri porosi? Queste superfici ruvide hanno un alto valore estetico, ma presentano anche numerose difficoltà per quanto riguarda la pulizia. Una pavimentazione porosa infatti attira varie tipologie di sporco e spesso non basta una semplice spolverata o una passata di straccio per renderla pulita. Necessita di un impegno maggiore e di tecniche particolari che consentono di ottenere buoni risultati.

Come pulire pavimenti esterni porosi

Muschio, macchie e muffa possono sporcare un pavimento esterno ruvido e poroso, rendendolo difficile da pulire. Per farlo si può usare uno straccio oppure il lavapavimenti, seguendo alcune regole. La prima cosa da sapere per ottenere superfici pulite è che è necessario essere costanti. La regolarità nella pulizia farà sì che questa operazione risulti sempre più facile e veloce. Almeno due volte a settimana ripulite il pavimento, eliminando l’accumulo di sporco con un tubo d’acqua. La polvere e la terra, soprattutto d’inverno, si possono accumulare a causa della pioggia, incrostando il pavimento poroso e rendendo complicata la pulitura. Nei punti più difficili, dove si annida lo sporco, sarebbe meglio agire con acqua e scopa, almeno due volte a settimana. Un’accortezza importante è quella di asciugare sempre l’acqua, perché se rimane stagnante potrebbe causare chiazze e macchie, incrostando il pavimento.

Come pulire pavimenti esterni porosi: i consigli

Le pavimentazioni ruvide hanno un altissimo livello di porosità, ciò significa che lo sporco riesce a penetrare in profondità. Un esempio sono i pavimenti di garage dove le macchie di olio, se non vengono rimosse con prontezza, rischiano di modificare la tonalità e la colorazione del pavimento.

Quali sono gli strumenti migliori per togliere le macchie da una superficie ruvida? Per la pulizia generica basta una scopa di saggina o con setole dure. Versate il detersivo direttamente all’interno del secchio pieno d’acqua, aggiungendo anche un bicchiere di aceto. Ricordatevi di bagnare bene la scopa, passandola con energia nelle zone che risultano più sporche e macchiate.

Come pulire pavimenti esterni porosi: prodotti e strumenti in base ai materiali

La pulizia dei pavimenti esterni porosi dipende molto anche dal materiale che si deve trattare. Se la pavimentazione è in cemento si può usare un prodotto disincrostate che produca poca schiuma, garantendo al tempo stesso lucentezza e buon grado di pulizia.

Il cotto, allo stesso modo, ha un’alta resistenza e durevolezza, ma anche grande porosità. Puntate su un detergente acido, che sciolga lo sporco più difficile, consentendo di ottenere un buon risultato già dalla prima passata. Nel caso di un pavimento in pietra invece sono consigliati i prodotti sgrassanti e smacchianti, che possono eliminare anche le macchie più ostinate.

La pavimentazione porcellanata è molto apprezzata e bella esteticamente, ma spesso non si pulisce nel modo giusto. Per rendere la superficie luminosa, lucente e raffinata gli esperti consigliano di puntare su detergenti acidi, meglio se diluiti con acqua tiepida. In questo modo si ottiene la massima lucentezza e si rimuovono con facilità tutte le macchie superficiali.

Per saperne di più potete richiedere un preventivo su PG Casa.

Scegli uno dei nostri migliori professionisti!
Richiedi un preventivo gratis a pulizia pavimenti
CHIEDI ORA
invia la tua richiesta gratis
ricevi fino a 5 preventivi
scegli il preventivo migliore
Lavori da fare in casa?
Ricevi e confronta preventivi gratis dai migliori professionisti nella tua zona
TUTTE LE CATEGORIE
Accedi con le tue credenziali