Sei già cliente?

Gestisci i tuoi servizi nell'area dedicata di Italiaonline.

accedi all'area clienti

Vuoi trovare
nuovi clienti?

Scopri come inserire la tua attività
su PagineGialle Casa!
CONTATTI: NUMERO VERDE 800-011411
info@italiaonline.it

Accedi con le tue credenziali

MAGAZINE

chiedi preventivo

Pulire il materasso: trucchi da seguire e cose da non fare

Trucchi e consigli per la pulizia, l'igiene e la disinfezione perfetta del materasso. E puoi dormire sonni tranquilli

Come pulire il materasso
Chiedi un preventivo per pulizie domestiche richiedi un preventivo gratis

Il materasso su cui dormiamo è forse l’elemento su cui passiamo la maggior parte della nostra vita. Forse non ci abbiamo mai pensato, ma – chi più chi meno – trascorriamo a letto un terzo della nostra vita.

Il materasso, sia per la sua conformazione sia per l’uso che ne facciamo, è il luogo dove si depositano più facilmente acari, batteri, allergeni e muffe. Senza contare le macchie di varie sostanze, di cui spesso non abbiamo consapevolezza: sudore, liquidi corporei, sangue e persino di bevande o cibi, se ci capita di mangiare a letto.

Per questo motivo è opportuno pulire il materasso con una certa frequenza e in modo approfondito.

Vediamo come pulire il materasso e quali comportamenti evitare.

La pulizia dei materassi: consigli pratici

La pulizia dei materassi è un’operazione molto importante non solo per l’igiene ma anche per garantire una buona qualità del sonno: se soffrite di allergie, per esempio, i vostri disturbi potrebbero peggiorare proprio a causa della presenza di acari e allergeni.

    • Prima di tutto, verificate di quale materiale è fatto il vostro materiale e cercate sull’etichetta se vi sono indicazioni per la pulizia. Non tutti i materassi infatti possono essere trattati allo stesso modo e certe operazioni di pulizia potrebbero danneggiarli
    • Togliete tutti gli elementi di copertura dal vostro materasso: coperte, lenzuola e coprimaterasso vanno rimossi e lavati. La biancheria da letto dovrebbe essere lavata almeno a 60°, meglio a 90°
    • Aspirate il materasso da entrambi i lati con una aspirapolvere potente, usando il beccuccio apposito. Fate una certa pressione sul materasso in modo che i residui di polvere e le altre impurità riescano a fuoriuscire nel modo migliore.
    • Controllate la presenza di macchie. Se ce ne sono, sarà opportuno smacchiare il materasso. Più saranno datate, più saranno di difficile rimozione. Ecco perché è importante pulire i materassi con una certa frequenza.
    • Una volta rimosse le impurità e le macchie, si potrà procedere a igienizzare il materasso. Il metodo migliore per farlo in casa è sicuramente con il vapore. Utilizzando una macchina a vapore vengono eliminati i batteri che non si è ancora riusciti a rimuovere del tutto. Il vapore è efficace anche per rimuovere vecchie macchie o aloni.

Come eliminare le macchie dai materassi

Le macchie presenti sui materassi non vanno trattare tutte allo stesso modo perché, a causa della diversa composizione chimica del fluido che l’ha provocata, ci sono rimedi diversi.

Se, per esempio, vi state chiedendo come togliere le macchie di sangue dal materasso, sappiate che il sangue deve essere rimosso al più presto, prima che si secchi e che va utilizzata acqua fredda. Se l’acqua fredda non fosse sufficiente, aggiungete bicarbonato, acqua ossigenata o qualche goccia di limone.

Per gli altri fluidi corporei, usate un detergente enzimatico: si tratta di un detergente in grado di scomporre le proteine presenti nei fluidi organici e di renderli così più facilmente removibili e di disinfettare il materasso.

Per le macchie di grasso ed olio, residui di cibi consumati nel letto, potete utilizzare il classico vecchio rimedio della nonna composto da una miscela di un terzo di succo di limone e due terzi di aceto.

Infine, acqua e bicarbonato o acqua e aceto sono ottimi per eliminare non solo le macchie dovute alla muffa ma anche i cattivi odori causati da questa.

Cose da non fare nella pulizia dei materassi

Nella pulizia dei materassi ci sono anche delle azioni che è meglio non compiere, per evitare effetti contrari a quelli desiderati e per non rovinare i materassi stessi.

      • Non cercate di eliminare le macchie di sangue con acqua calda. Infatti sul sangue l’acqua calda ha l’effetto contrario, cioè quello di fissarlo sui tessuti.
      • I materassi memory foam, soprattutto se di vecchia generazione, non dovrebbero mai essere bagnati con acqua, quindi in quel caso lavare il materasso potrebbe non essere affatto una buona idea. Piuttosto aspirateli e fate seccare la macchia, procedendo poi a spazzolare e rimuovere i residui secchi
      • Aspettate che i materassi siano completamente asciutti, anche nel caso li aveste sanificati con il vapore, prima di mettere le lenzuola e le coperte. Infatti l’umidità rimasta potrebbe creare nuove muffe.

Hai bisogno di un consiglio professionale o di affidarti a un esperto per la pulizia e la disinfezione del tuo materasso? PG Casa ti offre la risposta giusta: richiedi ora un preventivo gratuito e senza impegno.

preventivo

Scegli uno dei nostri migliori professionisti! Richiedi un preventivo gratis a pulizie domestiche

invia la tua richiesta gratis ricevi fino a 5 preventivi scegli il preventivo migliore

CHIEDI ORA