MAGAZINE
Logo Magazine

Camera da letto con mobili scuri: che colore scegliere

Ecco quali sono le migliori combinazioni di colore per una camera da letto che presenta elementi d’arredo particolarmente scuri

Chiedi un preventivo per
tinteggiatura pareti
richiedi un preventivo gratis

Generalmente la scelta della tinta per un ambiente della casa ha la precedenza sul resto. Si tratta del primo elemento da studiare, in base al quale selezionare in seguito l’arredo. Tutto ciò è però
possibile in una casa nuova, nella quale si svolgono queste operazioni per la prima volta. Se invece si intende rinnovare una camera già arredata, qual è la soluzione? Ecco dunque alcuni consigli utili per il colore delle pareti della camera da letto, con mobili scuri al suo interno.

Colore pareti con mobili scuri

La camera da letto dovrebbe essere il luogo della serenità, con pochi stimoli se non quelli atti al relax. Per questo motivo molto spesso si tende a optare per dei colori neutri per le pareti di questo ambiente. Toni come il crema, il canapa, il beige grigio o il beige rosato sono particolarmente apprezzati nella decorazione, trasmettendo calore e sicurezza.

Affidarsi a un esperto in questi casi può risultare utile. La sua esperienza aiuterà ad esempio a bilanciare alcune colorazioni, come ad esempio il canapa, che rischia altrimenti di risultare un po’
monotono. Questo si intona poco con legni chiaro e tutto ciò che tende verso il giallo. Rappresenta invece una scelta saggia nel caso in cui in camera da letto vi siano pavimenti e mobili scuri, magari
neri. Potete richiedere un preventivo senza impegno su PG Casa.

Il marrone, in tutte le sue sfumature, è da sempre la colorazione più utilizzata per gli arredi delle camere da letto. Il suo utilizzo è strettamente legato alla presenza di mobili in legno, che vanno
per la maggior in questa tipologia d’ambiente. I toni sono molteplici, dal frassino (molto chiaro) all’ebano (particolarmente scuro). È molto facile dunque trovare la giusta tintura, che faccia al caso proprio. Un interior designer saprà studiare con attenzione le tonalità dei mobili presenti, optando per una colorazione che sia in linea. Tendenzialmente infatti si prova a dare continuità di
colore ai mobili in legno, evitando una separazione netta, almeno in camera da letto. Soluzioni più ardite sono più indicate per l’area living della casa.

Tra i colori consigliati per la camera da letto non può mancare il bianco. È tra quelli tendenzialmente più utilizzati, soprattutto in linea con un arredamento più moderno, per una camera da letto ben illuminata, soprattutto grazie a un buon apporto di luce solare. In abbinamento con dei mobili dalle tonalità scure si ottiene un contrasto molto netto, in grado di dare carattere all’intera stanza.

Se le pareti conferiscono luce, il confronto con i mobili presenti, magari neri, emana stile. Ciò che si otterrà da questa soluzione cromatica è una linea d’arredo decisa. È quasi un ritorno al passato,
considerando come negli anni ’20 si diede particolare risalto a queste due colorazioni basi: bianco e nero. Senza esagerare, si potrebbe ottenere un effetto vintage, di gran classe. La propria camera da letto risulterebbe così alquanto essenziale nello stile, ma confortevole e rilassante. Nessun particolare stimolo per il proprio cervello, con gli occhi che potranno rilassarsi, perdendosi in
questo gioco di colori, prima di cedere al meritato sonno.

Scegli uno dei nostri migliori professionisti!
Richiedi un preventivo gratis a tinteggiatura pareti
CHIEDI ORA
invia la tua richiesta gratis
ricevi fino a 5 preventivi
scegli il preventivo migliore

POTREBBE INTERESSARTI

Lavori da fare in casa?

Ricevi e confronta preventivi gratis dai migliori professionisti nella tua zona

TUTTE LE CATEGORIE

Accedi con le tue credenziali