MAGAZINE
Logo Magazine

Come imbiancare casa velocemente e da soli

Imbiancare casa da soli può essere piuttosto faticoso! Serve organizzazione, pulizia e gli attrezzi giusti. Ecco qualche consiglio per farlo nel modo giusto!

Chiedi un preventivo per
IMBIANCHINI
richiedi un preventivo gratis

Imbiancare casa è una delle prime azioni da compiere quando ci si trasferisce in una nuova abitazione, ma è anche una buona consuetudine da ripetere nel corso degli anni per rinfrescare le pareti, regalargli un aspetto più pulito ed eliminare eventuali crepe, macchie di muffa o altri elementi che possono rovinarne l’aspetto.

Molto spesso si imbianca casa anche perché si ha voglia di cambiarle look e, in tal caso, si tende a preferire colori di pittura differenti, che siano più in linea con le nuove esigenze di stile dei proprietari.
Per imbiancare casa esistono due soluzioni:

  • Rivolgersi ad una ditta che effettui i lavori (mettendo in conto un budget di spesa che varia in base alla grandezza degli ambienti da dipingere e a tanti altri fattori)
  • Armarsi di pazienza e del giusto materiale e imbiancare casa da soli (mantenendo così sotto controllo la spesa e optando per una soluzione low cost).

Se si sceglie la seconda opzione, e si decide di imbiancare casa da soli, bisogna naturalmente prendersi tutto il tempo necessario per effettuare i lavori, mettendo in conto un tot di ore che dipenderà dalla grandezza degli ambienti e dall’esperienza di chi si metterà all’opera, e una spesa minima per il materiale.

La prima cosa da fare è prendere le misure esatte dei vari ambienti da dipingere, appuntando tutto su un foglietto, in modo da potersi recare al colorificio con tutte le informazioni necessarie per l’acquisto del materiale.
A questo punto si passa all’occorrente vero e proprio.
Ecco cosa serve se si vuole imbiancare casa velocemente:

  • Abbigliamento comodo (e un cappellino)
  • Guanti (vanno bene anche quelli usa e getta)
  • Carta abrasiva per levigare le pareti
  • Stucco per riparare crepe e buchi
  • Spatolina per lo stucco
  • Nastro di carta adesivo
  • Teli di nylon per coprire i mobili
  • Dei pennelli di varie dimensioni (per i vari punti delle pareti)
  • Bidone per la vernice e un secchiello per l’antimuffa
  • Un bastoncino di legno per girare la vernice e una griglia per eliminare il prodotto in eccesso da rulli e pennelli
  • Un rullo con prolunga per le pareti più alte e una pennellessa
  • Una scala

Fatto questo si può passare alla fase successiva.

Come imbiancare casa da soli: la preparazione della casa e delle pareti

Prima di iniziare ad imbiancare casa, occorre preparare i vari ambienti spostando i mobili dalle pareti e collocare quelli più leggeri al centro della stanza, in modo da avere maggiore spazio di manovra.
I mobili andranno poi protetti con dei teli di nylon o delle lenzuola per non sporcarli, mentre tutti gli infissi andranno ricoperti con il nastro di carta adesivo. Sul pavimento si potranno usare teli di nylon o fogli di giornale. Bisognerà inoltre rimuovere ogni cosa dalle pareti: quadri, specchi, attaccapanni e naturalmente anche i chiodi.
A questo punto, indossati abiti comodi, cappellino e guanti, bisognerà preparare le pareti chiudendo le crepe con dello stucco prelevato con una spatolina e passandovi la carta abrasiva per lisciarle ed eliminare accumuli di vernice precedente, ruvidità e quant’altro.
Fatto questo bisognerà diluire l’antimuffa con un po’ d’acqua (sempre meglio leggere le istruzioni) e passarlo sulle pareti, lasciando poi asciugare per bene per diverse ore, arieggiando i locali.

Pitturare casa: le fasi da rispettare (e come affrontare i punti difficili)

Per imbiancare casa da soli velocemente senza tralasciare nulla, ottenendo così un buon risultato, si consiglia di iniziare sempre dai cosiddetti “punti difficili”, ovvero tutte quelle zone che sono difficili da raggiungere agevolmente, come angoli, rientranze e zone poste dietro ai termosifoni, che richiedono un primo intervento con un pennello dalla punta fine, per ottenere un risultato di precisione.
Terminata questa prima fase è possibile iniziare ad utilizzare il rullo o la pennellessa per imbiancare il resto delle pareti senza pause, per evitare stacchi di colore, e in maniera uniforme.
Dopo aver dato la “prima mano” di bianco, bisognerà ovviamente aspettare che la vernice asciughi e, a seconda della tipologia e della stagione (primavera e autunno sono i periodi migliori), questa fase potrebbe richiedere più di qualche ora.
Una volta che le pareti saranno perfettamente asciutte, potrete controllare eventuali ruvidità o accumuli di colore levigandoli nuovamente con la carta vetrata e passare così alla seconda mano di bianco, ripetendo lo stesso procedimento.

Imbiancare casa: pulizie finali e risultato

Una volta che le pareti saranno completamente asciutte e avrete terminato di imbiancare casa, bisognerà passare alla fase di pulizia. Dopo aver controllato che il procedimento di imbiancatura è stato effettuato nel modo corretto, senza accumuli di colore, discromie e altri difetti, si potranno togliere teli e lenzuola, lavare il pavimento e i mobili con dei prodotti adatti e rimettere tutto a posto.

La vostra nuova casa è pronta!

Scegli uno dei nostri migliori professionisti!
Richiedi un preventivo gratis a IMBIANCHINI
CHIEDI ORA
invia la tua richiesta gratis
ricevi fino a 5 preventivi
scegli il preventivo migliore

POTREBBE INTERESSARTI

Lavori da fare in casa?

Ricevi e confronta preventivi gratis dai migliori professionisti nella tua zona

TUTTE LE CATEGORIE

Accedi con le tue credenziali