magazine

tutti gli articoli

Lucidare i pavimenti in 3 mosse

La pulizia pavimenti, se non ben eseguita, può causare disastri e aloni, ecco alcuni consigli utili per una corretta lucidatura pavimenti

La lucidatura pavimenti non è affatto un procedimento semplice poiché ogni materiale necessita di accortezze ben diverse. Talvolta basta della quantità in più di detersivo o di prodotto per dare vita a terribili disastri ed ecco che quei fastidiosi aloni non andranno più via, nemmeno riprovando con numerose passate. A questo punto, la prima cosa da fare è quella di comprendere che ogni tipologia di pavimento necessita di accortezze, prodotti o detersivi specifici onde evitare dei danni. Soltanto in questo modo la loro lucidatura risulterà un procedimento semplice, che non comporterà alcuna fatica. Per questo motivo può rivelarsi utile scoprire alcune rapide accortezze grazie alle quali sarà possibile eseguire una corretta pulizia pavimenti da fare invidia ad ogni ospite che entrerà in casa, senza la necessità di particolari interventi. Infatti, il desiderio di molte casalinghe è proprio quello di riuscire ad ottenere una lucidatura pavimenti impeccabile. Purtroppo non sempre si è esperti in tale ambito, e questo può causare il rischio di danneggiare i pavimenti se questi vengono trattati in maniera errata. Basteranno quindi 3 semplici mosse da adottare come abitudini quotidiane per dare vita a superfici splendenti.
Ad esempio, i pavimenti in marmo sono molto delicati e necessitano di molta cura ed attenzione. Vanno trattati con estrema delicatezza, poiché tendono a rigarsi facilmente ed opacizzarsi col trascorrere del tempo. Per quanto il marmo possa essere tra le pavimentazioni più eleganti e raffinate, presenta però numerosi svantaggi. In realtà seguendo dei semplici consigli per la pulizia pavimenti sarà possibile far risplendere anche le superfici più difficili da trattare. Innanzitutto occorre comprendere che la pulizia del pavimento prevede di avere costantemente molta cura, soprattutto appunto per i materiali come marmo o granito, poiché col passare del tempo queste pietre, se non trattate correttamente, iniziano ad assorbire sostanze, nonché umidità che andranno a spegnere la loro lucentezza. A tal proposito, per ottenere la lucidatura pavimenti desiderata, è assolutamente sconsigliato l'utilizzo di prodotti chimici reperibili in commercio tra cui candeggina ed altri tipi di detersivi aggressivi che possono provocare un effetto corrosivo.

Per questo motivo è preferibile ricorrere a delle semplicissime soluzioni naturali per preservare al meglio la bellezza del proprio pavimento e ciò non significa affatto che tali rimedi siano più faticosi. Al contrario, basterà seguire questi validi consigli durante la pulizia pavimenti, senza ricorrere all'utilizzo di sostanze dannose o chimiche che possono nuocere sia al pavimento che alla propria salute. Il primo consiglio per ottenere ottimi risultati sin da subito, qualora lo sporco non fosse eccessivo, prevede di eseguire il lavaggio con della semplicissima acqua tiepida, senza aggiungere ulteriori prodotti. Ebbene sì, questo servirà a non deteriorare ulteriormente le superfici delicate e allo stesso tempo permetterà di rimuovere lo sporco. Se invece lo sporco è eccessivo e si desidera eseguire un'igienizzazione completa delle superfici è consigliabile versare nell'acqua due cucchiai di bicarbonato di sodio, seguiti da circa mezzo bicchiere di sale ed una piccola quantità di sapone neutro. In alternativa al sapone neutro è anche possibile ricorrere all'utilizzo del sapone di Marsiglia, noto per la sua efficacia durante questi trattamenti.
Per ottenere una eccellente lucidatura pavimenti occorre inoltre essere molto accorti durante la fase di asciugatura, poiché anch'essa è un'operazione molto delicata. Quindi, il secondo accorgimento da adottare è quello di usare dell'acqua distillata per le superfici delicate, procedendo poi con la fase di lucidatura. Quest'ultima operazione può completare la pulizia pavimenti con tecniche molto semplici: ad esempio il terzo accorgimento è quello di far risplendere le superfici passando su di esse un semplicissimo panno di lana inutilizzato, anche un vecchio maglione andrà bene. Questo tessuto delicato contribuirà a ravvivare il pavimento e sarà anche molto utile per rimuovere eventuali residui di sporco che persistono dopo il lavaggio. Con queste 3 semplici mosse i pavimenti torneranno a risplendere in pochissimo tempo e senza alcun dispendio di energia. In alternativa, per i pavimenti più opachi si può utilizzare della polvere di pomice, e qualora vi fosse la presenza di macchie persistenti o aloni, basterà stendere la polvere direttamente sulla zona interessata e sfregare delicatamente attraverso dei movimenti circolari, aiutandosi con un panno umido. Naturalmente la costanza di questi trattamenti garantirà i migliori risultati.


Potrebbe interessarti anche