MAGAZINE
Logo Magazine

Guida a colori e materiali per infissi: trend 2021

Infissi, i trend del 2021: guida a colori e materiali di tendenza per porte e finestre nel nuovo anno tra nude wood, blu oltremare e grigio verde

Chiedi un preventivo per
serramenti e infissi
richiedi un preventivo gratis

Non solo moda, anche quando si parla di infissi per la casa ogni anno vengono lanciate nuove tendenze. Ora che con la pandemia da Covid-19 si è tornati a vivere maggiormente la casa, tra quarantene e smart working, diventa ancora più fondamentale la scelta di porte e finestre che siano protagoniste nelle proprie abitazioni. Soprattutto ora che in caso di lavori di ristrutturazione, il costo degli infissi è oggetto di detrazioni fiscali dal 50% al 110% del Superbonus, che è stato prorogato al 30 giugno 2022.

Per il 2021 il trend degli infissi è chiaro: porte minimal anche con inserti in vetro lavorato, grandi finestre per far entrare più luce e materiali che siano ecosostenibili al 100%, garantendo anche un isolamento termico e acustico ottimale. Per quanto riguarda i colori, le tinte in palette per questo 2021 sono quelle più naturali. Protagonisti sono il nude wood, per chi ama il legno, soprattutto nei toni più chiari e quasi bianchi per chi ama uno stile nordico o shabby chic. Poi ci sono i toni scuri del blu navy e più brillanti del blu oltremare. E per concludere, tutte le sfumature del grigio e del verde.

Infissi, trend 2021: stili e materiali per porte e finestre

Partiamo dalla scelta dei materiali. Se il 2020 ha fatto riscoprire l’importanza dell’illuminazione naturale in casa, le tendenze del 2021 si orientano verso il legno e il vetro. In particolare, porte minimal e funzionali, che siano eleganti e sobrie per dare una sensazione di ambiente sempre ordinato e pulito, accompagnate da maxi finestre per far entrare più luce naturale possibile durante il giorno, soprattutto se la casa ha un’ottima esposizione.

Per quanto riguarda i materiali, invece, il trend 2021 punta sull’ecosostenibilità. Per questo motivo, i materiali preferiti saranno quelli riciclabili e a basso impatto ambientale. Via libera a porte in legno massello, che rimane la scelta più ecologica per tutti, e infissi in PVC, che è riciclabile al 100%.

Infissi, trend 2021: i colori di tendenza

Una volta scelto il materiale, si potrà giocare con il colore. Tra i trend del 2021 ci sono sicuramente tutte le tonalità del legno al naturale, o nude wood. Questo colore si sposa bene sia con chi ha un arredamento industrial e nordico, che con chi sceglie uno stile shabby chic per la propria casa.

Per chi invece ama colori più decisi, la tendenza per quest’anno si orienta sulle tonalità più scure e brillanti del blu. Sia che gli infissi siano in legno verniciato, che soluzioni in PVC, si potranno apprezzare in particolare le tonalità blu navy e blu oltremare.

Via libera anche a tutte le sfumature del grigio e del verde. Che siano tonalità decise, come un verde smeraldo brillante, oppure tonalità più chiare che vanno dal grigio perlato ai toni freddi del bianco e dell’avorio.

Infissi 2021: le detrazioni fiscali

Scegliere degli infissi, siano essi porte e finestre, con un buon isolamento termico e acustico rappresenta un’occasione di dare ancora maggior valore alla propria casa, oltre a poter vivere in un ambiente salubre. Scegliendo finestre a doppio taglio termico si potrà migliorare l’efficienza energetica, mentre l’isolamento acustico aumenta il comfort bloccando i rumori provenienti dalla strada.

Per chi sceglie di cambiare gli infissi, ci sono detrazioni fiscali che vanno dal 50% fino al Superbonus 110%, rendendo il 2021 l’anno migliore per procedere alle ristrutturazioni. Ecco le agevolazioni fiscali di cui potrà beneficiare nel 2021 chi sceglie di cambiare porte e finestre della propria abitazione:

  • Superbonus 110%: la maxi-agevolazione per chi vuole ristrutturare la propria casa aumentandone l’efficienza energetica di almeno due classi è stata prorogata fino al 30 giugno 2022. La sostituzione degli infissi rientra tra gli interventi trainati che danno diritto ad accedere alle detrazioni fiscali del 110%, questo significa che dovranno essere abbinati a interventi trainanti, come ad esempio il cappotto termico o l’installazione di un impianto a pompa di calore
  • Ecobonus 65%: la ristrutturazione deve essere finalizzata alla riqualificazione energetica, ma al contrario del Superbonus 110% non fa differenza tra interventi trainanti e trainati. Rimane però il vincolo dell’aumento di almeno due classi energetiche dell’edificio al termine dei lavori
  • Detrazione del 50%: viene riconosciuta a chi effettua lavori di ristrutturazione, inclusa la sostituzione degli infissi, ma non richiede particolari vincoli.

Ora che conosci sia i trend 2021 che le detrazioni, non rimane che affidarti ad una ditta esperta in installazione infissi che possa eseguire i lavori proprio come desideri.

Scegli uno dei nostri migliori professionisti!
Richiedi un preventivo gratis a serramenti e infissi
CHIEDI ORA
invia la tua richiesta gratis
ricevi fino a 5 preventivi
scegli il preventivo migliore
Lavori da fare in casa?
Ricevi e confronta preventivi gratis dai migliori professionisti nella tua zona
TUTTE LE CATEGORIE
Accedi con le tue credenziali