MAGAZINE
Logo Magazine

I pro e i contro degli infissi in legno

Scegliere gli infissi per la propria casa non è sempre semplice: il legno ha un fascino unico, ma bisogna conoscere i pro e i contro prima di decidere

Chiedi un preventivo per
restauro infissi in legno
richiedi un preventivo gratis

Rispetto ad alcuni anni fa, oggi la scelta tra le diverse tipologie di infissi per la casa è aumentata in misura esponenziale: per questo motivo, prima di prendere una decisione definitiva, è importante informarsi su pregi e difetti dei singoli materiali utilizzati. Il legno riscuote sempre molto successo anche per quanto riguarda la scelta degli infissi esterni e, anche dal punto di vista estetico, ha un impatto particolarmente elegante. Ecco quali sono pro e contro degli infissi in legno.

I vantaggi degli infissi in legno

Gli infissi in legno sono un must have irrinunciabile per tantissime famiglie, soprattutto per chi desidera che la propria casa risulti un ambiente caldo e accogliente. Nessun materiale infatti riesce a rivelarsi così adatto per soddisfare questo tipo di desiderio come il legno: ma quali sono i vantaggi e gli svantaggi di questi infissi? Sono davvero adatti ad ogni tipo di situazione? Innanzitutto è necessario capire quali sono i punti di forza degli infissi in legno.

  • L’elevata qualità estetica degli infissi in legno rappresenta il loro maggior vantaggio: spesso, le finestre vengono scelte di questo materiale proprio per adeguarsi allo stile architettonico del condominio, oppure semplicemente perché più belle da vedere. Bisogna però ricordare che negli ultimi anni sono state create soluzioni “doppie”, che permettono di avere un rivestimento esterno di un materiale e interno di un altro.
  • Contrariamente a quello che molti potrebbero pensare, il legno è un ottimo isolante termico e acustico: le finestre realizzate con questo materiale sono quindi sicuramente performanti, inoltre permettono di evitare dispersioni di calore come invece potrebbe avvenire con i modelli in alluminio.
  • Gli infissi in legno più moderni, essiccati in modo impeccabile, sono in grado di garantire una durata più lunga nel tempo, anche se non bisogna dimenticare di riservare loro una manutenzione costante.

Come dimostrato dai numerosi vantaggi elencati, il legno ha un fascino senza tempo e, non a caso, è scelto anche per vivere in maniera ecosostenibile. Sia gli infissi in alluminio che quelli in PVC possono essere ricoperti da inserti in legno, proprio per cercare di imitarne la bellezza.

Gli svantaggi degli infissi in legno

Per evidenti ragioni produttive e industriali, il legno per anni è stato padrone indiscusso del settore degli infissi, perché era il materiale più resistente, facilmente reperibile e lavorabile che ci fosse sul mercato. Esistono però anche alcuni svantaggi da tenere in considerazione.

  • Il legno è sicuramente un materiale più delicato rispetto al PVC e all’alluminio, per questo richiede una manutenzione ordinaria a cui non si può rinunciare. Soprattutto se esposto direttamente ai raggi solari e agli agenti atmosferici, il legno rischia di scolorirsi e rovinarsi con il passare del tempo. Nonostante venga trattato in modo corretto, è opportuno effettuare una regolare manutenzione sverniciando e riverniciando gli infissi in legno periodicamente.
  • Un altro svantaggio degli infissi in legno è il prezzo elevato, che rimane ancora oggi maggiore rispetto a quello degli infissi in alluminio e PVC.

Quanto costano gli infissi in legno: i prezzi al mq

Il prezzo degli infissi in legno è estremamente variabile, a seconda del tipo di legno utilizzato, della presenza di eventuali inserti in altri materiali, delle dimensioni, del meccanismo di apertura e del rivestimento superficiale. In media, il costo di un infisso in legno di un metro quadrato può andare da un minimo di 150 euro, per i modelli più economici e semplici, fino a raggiungere un valore massimo di mille euro per quelli più esclusivi.

Questi prezzi sono ovviamente comprensivi di tutti gli oneri da sostenere, ovvero si riferiscono a una finestra completa, incluso il montaggio e la presenza dei doppi vetri, per garantire un isolamento termico e acustico adeguato. Il costo del montaggio da solo è compreso in genere tra 40 e 120 euro per ogni infisso in legno, dopodiché richieste come i vetri tripli o lavorazioni particolari possono far aumentare la spesa finale.

Gli infissi in legno sono ancora un must have irrinunciabile per garantire alla propria casa uno stile elegante e accogliente, senza rinunciare alla qualità di un prodotto resistente nel tempo. Chiedere un preventivo senza impegno è il primo passo per scoprire la spesa complessiva relativa a questo versatile prodotto.

Scegli uno dei nostri migliori professionisti!
Richiedi un preventivo gratis a restauro infissi in legno
CHIEDI ORA
invia la tua richiesta gratis
ricevi fino a 5 preventivi
scegli il preventivo migliore
Lavori da fare in casa?
Ricevi e confronta preventivi gratis dai migliori professionisti nella tua zona
TUTTE LE CATEGORIE
Accedi con le tue credenziali