MAGAZINE
Logo Magazine

Quale zanzariera scegliere? Tipologie e soluzioni in base alla casa e alle tue esigenze

Come scegliere le zanzariere giuste tra diverse configurazioni e modalità di apertura: a battente, scorrevoli, avvolgibili, a strappo e plissettate

05-05-2022
Chiedi un preventivo per
montaggio zanzariere

Installare una zanzariera su porte e finestre è una buona alternativa all’uso di prodotti insetticidi. Più sana ed economica nel medio termine, la zanzariera permette di lasciare le finestre spalancate giorno e notte, impedendo l’ingresso nella casa di zanzare e insetti diurni e notturni. Per vivere serenamente la bella stagione, perché non dotare la propria casa di questa soluzione pratica ed ecologica? Scopri i nostri consigli per scegliere la zanzariera più adatta alle tue esigenze.

Zanzariere per porte e finestre: le diverse opzioni

Per scegliere la soluzione adatta alle proprie necessità bisogna tenere conto del tipo di apertura, ma anche della frequenza di passaggio, dell’esposizione agli insetti diurni e/o notturni e della facilità di installazione. Per porte e finestre è possibile scegliere tra diversi tipi di installazione:

  • Zanzariere avvolgibili a rullo. Le zanzariere a rullo, facilmente installabili, sono la situazione più pratica ed economica per schermare le finestre. Il loro funzionamento si basa su un sistema di avvolgimento a molla, che può essere installato sia verticalmente che orizzontalmente. Per finestre di piccole e medie dimensioni, la zanzariera avvolgibile con chiusura verticale è la soluzione ideale. Il sistema ad incasso permette di nascondere completamente il rullo alla vista. È particolarmente indicata per un uso costante.
  • Zanzariere scorrevoli. Particolarmente adatte alle finestre di grandi dimensioni e alle porte finestra, sono composte da più pannelli, che scorrono l’uno sull’altro consentendone l’apertura, sia lateralmente che verticalmente. Vengono utilizzate anche per chiudere le terrazze.
  • Zanzariere fisse. Quando la zanzariera non può essere aperta si parla di zanzariera fissa, una soluzione interessante per finestre secondarie che non richiedono l’apertura della zanzariera (come nel caso dei sopraluce). Questa tipologia può essere installata con un telaio tradizionale oppure con un profilo magnetico a calamita.
  • Zanzariere plissettate. Rappresentano il top di gamma sia per il loro valore estetico, molto elegante e ricercato, sia per la praticità d’uso. Le pieghe del tessuto fanno sì che la zanzariera si apra e chiuda come una fisarmonica, in maniera del tutto silenziosa. Le zanzariere plissettate presentano un ingombro minimo, grazie al binario a basso spessore e a una guida ridottissima.
  • Zanzariere a battente. Si utilizzano nei punti ad intenso passaggio, come nel caso di una porta finestra che dà sul giardino. Si aprono e chiudono esattamente come una porta. Possono prevedere un’apertura per consentire il passaggio degli animali domestici.
  • Zanzariere a strappo. Sono una delle soluzioni più economiche per chi vuole schermare la propria casa con poco budget. Tuttavia, non hanno la stessa praticità, durata e resistenza delle zanzariere su misura. Inoltre, sono disponibili soltanto in determinate dimensioni. Sono estremamente semplici da installare, perché basta fissare il velcro sul profilo dell’infisso e fissare la zanzariera.

Il modo migliore per scegliere la zanzariera giusta è confrontare i pro e i contro di ciascun modello, in base alle esigenze personali e al budget disponibile. Il prodotto scelto deve soddisfare gli standard di conformità e deve essere progettato con materiali di qualità, per garantire la migliore protezione a lungo termine.

Cosa valutare nell’acquisto di una zanzariera?

La tipologia di zanzariera non è l’unico criterio da considerare nella scelta. La qualità dei materiali incide fortemente sulla durata. L’ideale è optare per un tessuto in fibra di vetro, il materiale più resistente all’aperto. Se si opta per una tela in poliestere, meglio che sia rivestito in PVC o vinile.

Per approfondire: Quali sono le migliori zanzariere da esterno

Per proteggere la zanzariera scorrevole da eventuali strappi causati da animali domestici, è possibile adottare la rete PetScreen, molto più robusta della tela comune. La zanzariera, inoltre, deve essere resistente agli effetti dei raggi UV e impermeabile per una migliore resistenza agli agenti atmosferici. I tessuti screen filtrano la luce ed hanno un’ottima schermatura solare mentre quelli oscuranti permettono di oscurare al 100% l’ambiente in caso di mancanza di avvolgibile o persiane. In termini di colore, consigliamo di scegliere il colore (bianco, marrone, grigio antracite, ecc.) della zanzariera in base a quello degli infissi per portare armonia visiva alla tua facciata esterna. Per un’installazione rapida ed economica, è meglio scegliere una zanzariera che sia già della giusta dimensione in modo da poterla installare in autonomia.

Leggi anche: Come avere il Bonus Zanzariere 2022

È comunque possibile rivolgersi ad un professionista per l’installazione della propria zanzariera, in modo da avere un risultato ottimale e basato sulle proprie esigenze.  Su Pagine Gialle Casa è possibile trovare gli installatori di zanzariere della propria zona e chiedere un preventivo senza impegno da ricevere comodamente online.

Scegli uno dei nostri migliori professionisti!
Richiedi un preventivo gratis a montaggio zanzariere
CHIEDI ORA
invia la tua richiesta gratis
ricevi fino a 5 preventivi
scegli il preventivo migliore
Lavori da fare in casa?
Ricevi e confronta preventivi gratis dai migliori professionisti nella tua zona
TUTTE LE CATEGORIE