MAGAZINE
Logo Magazine

Bonus tinteggiatura interna delle pareti: come risparmiare nel 2022

Grazie all'incentivo del 50% si può risparmiare sulla tinteggiatura delle pareti esterne, ma esistono altri metodi per spendere meno. Ecco quali sono

19-04-2022
Chiedi un preventivo per
tinteggiatura pareti

La tinteggiatura delle pareti rientra nei lavori di ristrutturazione, ma può essere svolta anche solo per rinnovare gli interni di un’abitazione. In ogni caso, è un’intervento costoso, ma si può risparmiare grazie ad un incentivo specifico. La Legge di Bilancio 2022 ha, infatti, rinnovato diverse agevolazioni fiscali per il settore edilizio. Orientarsi tra i vari incentivi è piuttosto complicato, perché la percentuale di sconto dipende da diversi fattori, come il tipo di immobile o l’obiettivo degli interventi. Vediamo qual è il bonus che permette ai contribuenti di risparmiare sulla tinteggiatura delle pareti interne.

Bonus tinteggiatura interna: la ristrutturazione

L’incentivo che permette di risparmiare sulla tinteggiatura delle pareti è il Bonus Ristrutturazione. Prevede una detrazione del 50% dei costi totali su una spesa massima di 96 mila euro. Possono presentare domanda proprietari e nudi proprietari, imprenditori e società e titolari di diritto di godimento di un immobile. Tra le spese rientrano anche gli interventi per il rifacimento dell’intonaco interno, il rinnovamento e la sostituzione delle finiture, la sostituzione di pavimenti, infissi e serramenti, riparazione degli impianti, impermeabilizzazione del tetto e della terrazza. Inoltre, si può associare anche il Bonus Mobili ed Elettrodomestici.

Per saperne di più: Bonus Ristrutturazione 2022 – la guida

Chi è intento a recuperare il patrimonio edilizio può avere l’IVA ridotta al 10% su servizi di ristrutturazione e beni acquistati dagli appaltatori. Quindi per risparmiare, il segreto è associare altri interventi legati alla ristrutturazione edilizia.

Imbiancare casa: come risparmiare

Per risparmiare sulla tinteggiatura ci si può affidare al colore bianco, che non passa mai di moda e fa sembrare gli ambienti più grandi e luminosi. Per esempio, può essere usato per gli spazi più piccoli, in modo da farli apparire ampi. Le vernici più vantaggiose sono quelle ad acqua lavabili ma sono poco resistenti soprattutto contro le macchie di muffa e hanno bisogno di due mani di pittura. Ma possono essere un’ottima soluzione se a casa ci sono anche animali e bambini, perchè la parete diventa facilmente lavabile e si possono eliminare macchie usando semplicemente l’acqua. Spendendo poco di più, si possono acquistare le vernici coprenti che dureranno a lungo. Ci sono anche vernici termoisolanti, che proteggono la parete dalla condensa o dall’umidità e sono ottime per bagno e cucina.

Per risparmiare sulla tinteggiatura delle pareti interne c’è anche un valido trucco: chiedere tanti preventivi e scegliere quello maggiormente adatto alle proprie esigenze. Su Pagine Gialle Casa si possono ottenere tante offerte in pochi clic. Basta accedere alla piattaforma, selezionare i professionisti da contattare e chiedere un’offerta personalizzata da ricevere comodamente online e senza impegno.

Scegli uno dei nostri migliori professionisti!
Richiedi un preventivo gratis a tinteggiatura pareti
CHIEDI ORA
invia la tua richiesta gratis
ricevi fino a 5 preventivi
scegli il preventivo migliore
Lavori da fare in casa?
Ricevi e confronta preventivi gratis dai migliori professionisti nella tua zona
TUTTE LE CATEGORIE