Sei già cliente?

Gestisci i tuoi servizi nell'area dedicata di Italiaonline.

accedi all'area clienti

Vuoi trovare
nuovi clienti?

Scopri come inserire la tua attività
su PagineGialle Casa!
CONTATTI: NUMERO VERDE 800-011411
info@italiaonline.it

MAGAZINE

chiedi preventivo

Come organizzare al meglio gli interni della tua nuova casa

Una nuova casa è un ottimo modo per ricominciare nuovi progetti. Inizia al meglio suddividendo gli spazi in maniera funzionale, come ti proponiamo nella nostra guida

Come organizzare gli spazi della casa
Chiedi un preventivo per INTERNI richiedi un preventivo gratis

Stai per cambiare casa è l’ansia ti assale? O sei stufo di vivere nel caos di quella vecchia? Affronta il cambiamento in modo positivo e sfrutta questa occasione per realizzare l’organizzazione perfetta della tua casa.

Perché è ormai dimostrato che spazi organizzati aiutano ad avere una vita più soddisfacente e la giusta serenità mentale per affrontare le giornate al meglio. Se non sai da cosa cominciare, inizia leggendo i nostri consigli.

Zone attive e zone passive

Come organizzare la casa nuova? Il primo fondamentale passo è imparare a riconoscere e sfruttare nel modo corretto le zone attive e quelle passive.

Le zone attive sono gli ambienti in cui si passa la maggior parte del tempo e i mobili – o le parti di essi – che si utilizzano più frequentemente.

Le zone passive sono invece tutte quelle stanze o quegli spazi che vengono usati meno, come la cantina o il garage, una camera di servizio o un bagno per gli ospiti, i ripiani alti degli armadi, i cassetti più bassi o le basi ad angolo della cucina.

Riempire le zone attive con oggetti che non si usano quotidianamente è un errore molto comune e che crea grande confusione negli ambienti domestici. Ad esempio puoi arredare l’ingresso con mobili moderni e funzionali, ma prestando attenzione a non sovraccaricare l’ambiente con cianfrusaglie inutili.

Per una corretta organizzazione di casa gli oggetti di uso quotidiano andranno riposti in ambienti e luoghi facili da raggiungere, mentre tutto ciò che è di uso sporadico o che non utilizzate più ma volete conservare andrà messo nelle zone passive e quindi meno utilizzate della vostra abitazione.

Visibilità e ordine

Lontano dagli occhi, lontano dal cuore”, queste parole valgono per gli oggetti della nostre case; quante volte avete dimenticato di possedere qualcosa perché poco visibile? Ed è in questo modo che tendiamo ad accumulare oggetti inutili, comprare continuamente cose di cui potremmo fare a meno e a sfruttare poco ciò che già possediamo.

Per trovare rapidamente gli oggetti di uso quotidiano e mantenere la casa in ordine, è quindi importante riporli in luoghi facili da raggiungere e renderli il più possibile visibili e riconoscibili.

Ecco che ad esempio, utilizzare barattoli trasparenti in cucina o cestoni aperti in camera dei bimbi, vi renderà la vita molto più semplice e molto probabilmente, dopo l’utilizzo, tutto tornerà al suo posto più facilmente.

Soluzioni aperte e soluzioni chiuse

Gli spazi di casa si possono organizzare con soluzioni aperte e soluzioni chiuse. Gli scaffali rappresentano una tipica soluzione aperta e ciò che viene lasciato in bella vista, che si tratti del salotto, della cucina o del bagno deve essere esteticamente gradevole. In sala ad esempio potete esporre libri, fotografie e qualche complemento. Riponete invece nei cassettoni tutto ciò che potrebbe conferire all’ambiente un aspetto disordinato e trascurato e che potrebbe rendere le operazioni di pulizia più complicate.

Scatole per gli oggetti meno utilizzati

Per le cose che usate meno saranno perfette delle belle scatole da riporre come abbiamo detto nei ripiani alti degli armadi o in altre zone passive, con una comoda etichetta o l’immagine del contenuto che ci permetta di identificare immediatamente ciò che contengono.

Raggruppate sempre in base alla funzione, una scatola per la cancelleria, una per i costumi, un’altra gli oggetti natalizi e così via.

Gli oggetti pesanti vanno sempre in basso

Gli oggetti pesanti vanno sempre conservati in basso per evitare inutili sforzi nel momento di doverli utilizzare o riporre e scongiurare pericolosi incidenti.

Ordine nei cassetti

I cassetti, sono quasi sempre il luogo dove nascondere e accumulare le cose più disparate. Cercate di mantenerli in ordine utilizzando dei divisori, vi torneranno utili sia per i calzini che per i barattoli delle spezie o i prodotti da bagno.

Organizzare l’ingresso per gli oggetti di passaggio

Che si tratti delle chiavi, della borsa o degli occhiali da sole, organizzare l’ingresso per questo tipo di oggetti è la soluzione più logica.

Saranno sufficienti, un pouf contenitore, un tavolino, alcuni cestini su una bella mensola o dei semplici ganci a parete. Le possibilità sono svariate e dipendono dallo spazio a disposizione e dai vostri gusti.
Seguendo questi semplici consigli riuscirete senza sforzo ad organizzare la vostra casa, ma per un aiuto più concreto potete rivolgervi a un professionista del settore: sicuramente ne trarrete grossi vantaggi nella vita di tutti i giorni.

preventivo

Scegli uno dei nostri migliori professionisti! Richiedi un preventivo gratis a INTERNI

invia la tua richiesta gratis ricevi fino a 5 preventivi scegli il preventivo migliore

CHIEDI ORA
  • come organizzare la casa nuova