MAGAZINE
Logo Magazine

Quanto costa fare un soppalco in legno

Un soppalco in legno non è solo un elemento estetico ma consente anche di sfruttare al massimo gli spazi ed è in grado di donare calore all'ambiente

26-10-2021
Chiedi un preventivo per
progettazione di interni

Un soppalco in legno per abitazioni è una struttura rialzata dalla quota del terreno, la quale può essere sostenuta da travi oppure ancorata alle pareti. Viene realizzato in genere anche per un gusto estetico, tuttavia un soppalco è anche un elemento in grado di dare un carattere totalmente diverso ad un’abitazione, ottimizzando gli spazi e dando calore agli ambienti. 

Solitamente, un soppalco è costituito da una scala, una piattaforma e una balaustra, ad ogni modo esistono innumerevoli configurazioni possibili e tante soluzioni differenti adatte a qualsiasi esigenza. Inoltre è possibile richiedere la costruzione di soppalchi in legno personalizzati, basta rivolgersi a un falegname specializzato.

I vantaggi dei soppalchi in legno

Rispetto agli altri materiali, un soppalco in legno presenta diversi vantaggi: 

  • è più leggero a livello strutturale rispetto a un soppalco in muratura; 
  • è più facile da configurare in base alle proprie esigenze; 
  • dà un tocco rustico alla una casa con una resa estetica ottimale. 

Se state pensando di aumentare la superficie della vostra abitazione, un soppalco in legno rappresenta senza dubbio una delle migliori soluzioni. Inoltre, non bisogna dimenticare come questo tipo di strutture siano ecosostenibili, offrendo al contempo un elevato isolamento termico grazie a un’alta resistenza agli sbalzi di temperatura. 

Ovviamente non tutte le ciambelle vengono col buco, ragion per cui qualche controindicazione esiste comunque: un soppalco in legno, infatti, è più soggetto a vibrazioni e scricchiolii, fenomeni che in alcuni contesti potrebbero dare un certo fastidio. 

Per ridurre questi inconvenienti qualcuno ricorre a soluzioni ibride, utilizzando ad esempio una struttura integrata in ferro e legno. Si tratta di una scelta comune per garage o altre superfici di grandi dimensioni. Nel caso di una rimessa, ad esempio, un soppalco in legno e ferro è utile per ricavare un deposito degli attrezzi, oppure uno spazio riutilizzabile in diversi modi.

Soppalco in legno: prezzi d’acquisto e posa

Quanto bisogna spendere per realizzare un soppalco in legno per abitazioni? Il costo dei soppalchi in legno è variabile e dipende da cosa si vuole costruire e dai materiali utilizzati. Il legno di abete è il materiale più economico, ma già se si sceglie il faggio o il rovere cominciamo a salire di prezzo. 

Anche la scala può incidere molto sul costo di un soppalco, ragion per cui alcuni prediligono la soluzione alternativa della scala a chiocciola per contenere i costi. Considerando anche le spese per la posa in opera ed eventuali vernici e impregnanti, un soppalco in legno di circa 30 mq può costare tra 5.000 e 10.000 euro. Infatti bisogna considerare circa 150 euro a mq per la base, almeno 1.500-2.000 euro per la scala e circa 800-1.000 euro per la balaustra.

Il costo della manodopera per l’installazione di un soppalco in legno può andare da un minimo di circa 500 euro, fino ad arrivare a un massimo di circa 2 mila euro. Ad ogni modo il prezzo del montaggio dipende dalla difficoltà di esecuzione dei lavori, dal tipo di struttura da installare e dalle dimensioni del soppalco. 

Inoltre bisogna tenere conto del costo del progetto del soppalco in legno, il quale ovviamente viene inserito all’interno del preventivo realizzato da parte della ditta. Tra i fattori che influenzano maggiormente il prezzo finale ci sono il tipo di legno scelto, la presenza o meno di una balaustra, la scala e la complessità del progetto.

Il costo del materiale per soppalco in legno

In base al tipo di essenza selezionata per il soppalco in legno il prezzo sarà differente, con variazioni piuttosto significative tra una materia prima e l’altra. Il legno più economico e accessibile è senza dubbio l’abete, infatti si tratta di un materiale poco pregiato con un costo di circa 4-500 euro/m3, un prezzo simile a quello del legno di pino e di pioppo.

Una materia prima più pregiata è invece il legno di faggio, in quanto risulta più duro e ha una resa estetica migliore, con un prezzo indicativo sul mercato di circa 850 euro/m3. Salendo di costo si arriva al legno di acero con un prezzo di circa 1.000 euro/m3, fino ad arrivare ai legni più robusti, durevoli ed esclusivi come la quercia (circa 1.100 euro/m3), il ciliegio (circa 1.300 euro/m3) e il noce (circa 2.500 euro/m3).

Oltre all’essenza un fattore che incide sul prezzo è anche il tipo di legno. L’opzione più economica è il legno lamellare, con una serie di strati compressi e un rivestimento esterno più pregiato. Altrimenti è possibile preferire il legno massello, un materiale più resistente ed elegante per chi vuole realizzare un soppalco in legno di ottima manifattura. 

Il prezzo dei pannelli in legno per pavimenti del soppalco

Un aspetto che non bisogna trascurare nella realizzazione di questo tipo di struttura sono gli accessori, tra cui i pannelli in legno per i pavimenti del soppalco. In questo caso è necessario valutare non solo la spesa del materiale, ma anche le caratteristiche tecniche e le proprietà meccaniche del prodotto per ottenere un risultato ottimale.

Una soluzione abbastanza economica sono i pannelli multistrato in pino, facili da montare e da mantenere, con un aspetto estetico rustico e gradevole. Meno costosi sono i pannelli in fibra di legno o MDF, con un prezzo a partire da 6-8 euro per una lastra da 140×140 cm con 3 mm di spessore. Altrimenti è possibile optare per dei pannelli in compensato di pioppo con un costo di circa il doppio rispetto alla fibra di legno. 

I permessi per realizzare un soppalco in legno

Prima di mettere in piedi un soppalco occorre predisporre l’iter burocratico del caso che prevede quanto segue.

  • Innanzitutto bisogna presentare la pratica edilizia presso l’ufficio comunale competente, allegando la documentazione sismica prevista per tutte le strutture con dimensioni inferiori a 20 mq. Questa documentazione deve includere una dichiarazione del progettista firmata e timbrata, con una tavola grafica con le quote, le piante e la relazione tecnica in cui viene descritta la realizzazione del soppalco nel complesso.
  • Nel caso di soppalchi di dimensioni superiori ai 20 mq, un ingegnere o un architetto dovrà depositare il progetto strutturale con relativa relazione di calcolo.

Richiedi subito un preventivo per ricevere maggiori informazioni!

Domande frequenti:

  • Quanto deve essere alto il soffitto per un soppalco?

    L’altezza del soffitto di un soppalco dipende dalle norme che bisogna rispettare, ad ogni modo per rendere un soppalco abitabile deve essere alto almeno 220 cm. 

  • Quanto deve essere spesso un soppalco?

    Lo spessore di un soppalco può andare da un minimo di 15 centimetri fino a circa 30 centimetri, a seconda del tipo di materiali utilizzati, della struttura e delle norme da rispettare. 

Scegli uno dei nostri migliori professionisti!
Richiedi un preventivo gratis a progettazione di interni
CHIEDI ORA
invia la tua richiesta gratis
ricevi fino a 5 preventivi
scegli il preventivo migliore
Lavori da fare in casa?
Ricevi e confronta preventivi gratis dai migliori professionisti nella tua zona
TUTTE LE CATEGORIE