MAGAZINE
Logo Magazine

Mineralmarmo o ceramica: quale scegliere?

Nella scelta dell'arredo della casa e in particolare del bagno, la domanda che spesso ci si pone è: meglio il mineralmarmo o la ceramica? Ecco i loro vantaggi e svantaggi

Chiedi un preventivo per
rivestimenti bagno
richiedi un preventivo gratis

Quando si progetta il restyling o l’arredo di una nuova casa, si deve porre molta attenzione nella scelta dei materiali. Un grande dilemma che ci si pone in particolare riguardo ai rivestimenti di bagno è l’utilizzo del mineralmarmo o della ceramica. Entrambi sono materiali resistenti e di qualità, ma hanno caratteristiche diverse: ecco i loro vantaggi e i loro svantaggi.

Ceramica: opinioni e caratteristiche

La ceramica è un evergreen dell’arredo bagno e viene da sempre utilizzata per realizzare in particolare i sanitari. Oggi questo materiale ha visto una grande evoluzione anche dal punto di vista della versatilità: si possono infatti scegliere forme, colori e finiture che si abbinano meglio allo stile della casa.

La ceramica è piuttosto resistente, ma soprattutto è antigraffio e si pulisce con una grande facilità, per questo è utilizzata in un ambiente come il bagno che necessita di una cura costante.

Il suo prezzo è anche piuttosto contenuto, infatti si possono trovare lavabi di ogni dimensione, a prezzi decisamente competitivi. La ceramica di ultima generazione resiste molto bene agli urti e agli agenti chimici, per questo è utilizzata oltre che per il bagno, anche per opere pubbliche destinate agli spazi esterni.

Mineralmarmo: opinioni e caratteristiche

Se la ceramica è un evergreen quasi imbattibile, negli ultimi anni ha visto prendere sempre più importanza un altro materiale di origine naturale: il mineralmarmo.

È composto dal 75% da minerali e polveri marmoree, in particolare la dolomite, mentre per il restante 25% da resina poliestere. Si tratta di un materiale molto resistente agli urti e ai graffi, allo stesso tempo la pulizia del mineralmarmo è molto semplice e non servono prodotti troppo aggressivi per eliminare anche le macchie più persistenti, anche perché gli acidi potrebbero rovinarne la superficie.

La grande caratteristica di questo materiale però è la versatilità, se si sceglie il mineralmarmo i colori, le finiture e lo stile sono potenzialmente infiniti. Uno dei motivi per cui questo materiale è diventato così importante nell’arredo bagno è proprio la facilità con cui può essere lavorato: i lavabi, i piatti doccia e i sanitari possono assumere le forme desiderate.

Meglio mineralmarmo o ceramica?

In sintesi, è meglio scegliere il mineralmarmo o la ceramica per l’arredo della propria abitazione?

Entrambi i materiali hanno vantaggi e svantaggi. Una delle principali caratteristiche comuni rimane comunque la pulizia. La ceramica infatti, così come il mineralmarmo, sono semplici da mantenere splendenti. Oltre a questo sono resistenti, ma il mineralmarmo può essere ripristinato con maggiore facilità laddove si presentino rotture o macchie persistenti.

Infine, oltre alla migliore malleabilità, questo materiale moderno e innovativo risulta anche meno freddo al tatto, garantendo un maggiore comfort. Per quanto riguarda i prezzi invece, il vantaggio lo ha sicuramente la ceramica che ha in generale un costo minore.

Se non si è convinti di quale materiale scegliere tra il mineralmarmo o la ceramica, è consigliabile rivolgersi ad un esperto nel settore richiedendo un preventivo.

Scegli uno dei nostri migliori professionisti!
Richiedi un preventivo gratis a rivestimenti bagno
CHIEDI ORA
invia la tua richiesta gratis
ricevi fino a 5 preventivi
scegli il preventivo migliore

POTREBBE INTERESSARTI

Parquet sollevato, quali sono le cause?
Interni

Parquet sollevato: cosa fare?

Errori nella posa o cattiva manutenzione, in questo articolo spieghiamo perché il parquet si gonfia e come porre rimedio a questo problema. Scopri di più

Lavori da fare in casa?

Ricevi e confronta preventivi gratis dai migliori professionisti nella tua zona

TUTTE LE CATEGORIE

Accedi con le tue credenziali