Sei già cliente?

Gestisci i tuoi servizi nell'area dedicata di Italiaonline.

accedi all'area clienti

Vuoi trovare
nuovi clienti?

Scopri come inserire la tua attività
su PagineGialle Casa!
CONTATTI: NUMERO VERDE 800-011411
info@italiaonline.it

MAGAZINE

chiedi preventivo

Carta da parati in bagno? Certo, e l'effetto è wow

Carta da parati in bagno: quali sono le tipologie e come deve essere posizionata

Carta da parati bagno
Chiedi un preventivo per tappezzieri in carta richiedi un preventivo gratis

Le nuovissime carte da parati sono impermeabili, super resistenti, anti muffa e facili da pulire. Grazie a queste caratteristiche possono essere posate in una stanza dove prima erano off-limit: il bagno. E offrono un’interessante alternativa di rivestimento che – senza interventi troppo invasivi – può cambiare “faccia” al bagno in modo davvero inusuale!

Carta da parati vinilica per il bagno

Il primo tipo di cui possiamo parlare è la carta da parati vinilica impermeabile, composta da uno strato di carta o tessuto-non-tessuto, poi ricoperto da PVC. Resistente, lavabile, antimuffa, idrorepellente, questa carta da parati è adatta se applicata sopra le piastrelle fino al soffitto. Meno performante se posata su quelle superfici a diretto contatto con l’acqua, come la parete della vasca o della doccia.

Carta da parati in fibra di vetro per il bagno

Vuoi rivestire la parete della doccia o della vasca da bagno con una bella carta da parati? Usa la carta da parati in fibra di vetro: resistente, duratura, impermeabile, anti umidità e anti muffa, praticamente perfetta per le superfici a diretto contatto con l’acqua, tanto da poter essere usata anche peri l pavimento e per effetti decorativi impensabili fino a qualche anno fa.

Carta da parati in TNT

Un’ulteriore tipologia di carta da parati utilizzata è quella che visivamente ricorda il tessuto, ma in realtà viene prodotta mediante la filatura. Si tratta di quella in TNT, tessuto non tessuto, una versione più resistente ma anche più economica rispetto alla classica.

Si compone da una base in fibra tessile come la seta, la iuta o anche il cotone, o sintetica, ed è lavorata in modo da permettere alle pareti sulle quali viene applicata di traspirare senza assorbire acqua e umidità. Questo consente di prevenire la formazione delle muffe o di fastidiose e antiestetiche macchie.

Come si posa la carta da parati in bagno?

Come ben saprete, la carta da parati deve essere posizionata con estrema precisione, quindi il lavoro richiede un’attenzione particolare.

In ogni caso, la prima cosa da fare è preparare il muro, lisciandolo per eliminare qualsiasi imperfezione e permettere di applicare in maniera precisa la carta da parati, senza alcuna magagna. Si possono così tagliare i fogli di materiale e passarvi il collante sul retro in maniera fluida, senza grumi. Per far aderire bene la carta si deve usare una spazzola da tappezziere e infine si devono tagliare le eventuali parti in eccedenza.

Ci si può cimentare da soli nella posa della carta da parati in bagno ma se si vuole un buon risultato è importante rivolgersi a un professionista. Richiedi ora un preventivo gratuito e senza impegno!

preventivo

Scegli uno dei nostri migliori professionisti! Richiedi un preventivo gratis a tappezzieri in carta

invia la tua richiesta gratis ricevi fino a 5 preventivi scegli il preventivo migliore

CHIEDI ORA
  • carta da parati anti umidità
  • carta da parati vinilica