MAGAZINE
Logo Magazine

Come si fa la lamatura del parquet?

La lamatura è un'operazione necessaria per riportare il tuo parquet ad uno stato ottimale. Quali sono i passaggi fondamentali? Scopri qui come funziona

Chiedi un preventivo per
lamatura parquet
richiedi un preventivo gratis

Il parquet è senza alcun dubbio un complemento d’arredo dal fascino intramontabile: fiore all’occhiello delle abitazioni più eleganti, necessita tuttavia di cura e attenzioni particolari per conservarsi in uno stato ottimale. Gli agenti esterni, così come lo scorrere del tempo, rischiano infatti di apportare danni irreparabili al tuo pavimento in legno, motivo per cui è necessario svolgere ciclicamente degli interventi di manutenzione che ne migliorino l’aspetto. 

Uno dei trattamenti più diffusi è la lamatura, che consente di riportare il tuo parquet ad uno stato ottimale, quasi come appena acquistato. Vuoi scoprire di più su questa operazione e su quando effettuarla? Te lo spieghiamo su PG Casa.

Cos’è la lamatura?

La lamatura è un intervento che permette di rimuovere le imperfezioni superficiali presenti sul rivestimento del parquet, come graffi e macchie. Il processo consiste in due fasi: la prima è caratterizzata dalla levigatura vera e propria del pavimento, mentre la seconda è la realizzazione di un nuovo strato di finitura

Poiché si tratta di operazioni straordinarie che potrebbero, qualora non realizzate con accortezza danneggiare il parquet, è consigliato rivolgersi a ditte e lavoratori specializzati. Solo in questo caso, infatti, si potranno ottenere i risultati sperati. Per maggiori informazioni potete richiedere un preventivo gratuito su PG Casa.

Quali sono le fasi della lamatura

 Il processo di lamatura del parquet si compone di diverse fasi, ovvero:

  •  Pulizia generale del pavimento, da effettuare come operazione preliminare, a cui possono seguire procedurte per disinfettare il parquet
  • Sgrossatura (o prima lamatura) che attraverso l’uso di specifici macchinari con nastri abrasivi a grana grossa permette di rimuovere lo strato di finitura e i graffi presenti. Una seconda passata si rivelerà efficace anche per spianare irregolarità e dislivelli nel pavimento
  • Levigatura (o seconda lamatura) viene effettuata utilizzando nastri nastro abrasivi a grana media. Questa operazione serve a lisciare e planare la superficie del parquet.

Successivamente, per completare l’opera di manutenzione, si dovranno effettuare altre operazioni. Ovvero:

  •  Stuccatura, che consiste nello stendere con una spatola una pasta formata da legante e polvere di legno. Serve a chiudere le fughe tra i vari listelli ed altre fessurazioni.
  • Carteggiatura, che permette di rimuovere lo stucco in eccesso utilizzando un abrasivo a grana finissima. In questo modo si ottiene la superficie finale pronta.
  • Finitura, ovvero applicazione della finitura finale che può essere vernice, cera, oppure olio. La scelta di quest’ultimo elemento va fatta in base all’effetto che si desidera ottenere e al tipo di legno che compone il tuo parquet. 

Quanto costa lamare il parquet?

Il costo della lamatura del parquet varia in base a diversi fattori, come il tipo di legno utilizzato, le dimensioni della superficie da trattare e lo stato di usura del legno. Occorre inoltre specificare che i prezzi variano a seconda che si tratti di un parquet classico o prefinito.

In linea di massima si può comunque affermare che il costo medio di questo tipo di intervento si aggira intorno ai 20- 25 € al mq. Per quanto riguarda infine i tempi richiesti dall’operazione, possono variare da alcune ore a diversi giorni, anche in base alle dimensioni della superficie su cui si è chiamati ad intervenire.

Scegli uno dei nostri migliori professionisti!
Richiedi un preventivo gratis a lamatura parquet
CHIEDI ORA
invia la tua richiesta gratis
ricevi fino a 5 preventivi
scegli il preventivo migliore
Lavori da fare in casa?
Ricevi e confronta preventivi gratis dai migliori professionisti nella tua zona
TUTTE LE CATEGORIE
Accedi con le tue credenziali