Sei già cliente?

Gestisci i tuoi servizi nell'area dedicata di Italiaonline.

accedi all'area clienti

Vuoi trovare
nuovi clienti?

Scopri come inserire la tua attività
su PagineGialle Casa!
CONTATTI: NUMERO VERDE 800-011411
info@italiaonline.it

Accedi con le tue credenziali

MAGAZINE

chiedi preventivo

Pro e contro del finto marmo per pavimenti

Se devi scegliere il pavimento per la tua casa e vuoi che la tua scelta sia duratura nel tempo, prendi in considerazione il finto marmo. Vediamo cos’è e quali sono i pro e contro

finto marmo
Chiedi un preventivo per PAVIMENTI E RIVESTIMENTI richiedi un preventivo gratis

Scegliere il pavimento per la tua casa è una decisione importante che condiziona la resa estetica di tutto l’arredamento. Se vuoi che la tua sia una scelta duratura nel tempo, tieni conto di diversi fattori: oltre all’aspetto estetico, sono importanti la praticità, la durata, la manutenzione e il prezzo.
Forse, tra i materiali da valutare, hai già preso in considerazione il finto marmo per pavimenti.

Vediamo che cos’è e quali sono i suoi pro e contro.

Pavimenti in finto marmo: pro e contro

Il finto marmo per pavimenti è un effetto che riproduce nel modo più fedele possibile l’aspetto estetico del marmo, riducendo gli svantaggi di questo tipo di materiale.

Infatti, se il marmo è un materiale eccezionale dal punto di vista della resa estetica, della luminosità e della unicità, richiede un grande impegno per la manutenzione e per la pulizia.

Il marmo è un materiale delicato: deve essere pulito con appositi detergenti e mal sopporta un eccessivo passaggio e calpestio. Inoltre, non è impermeabile per cui assorbe i liquidi e può macchiarsi facilmente. Quindi non è adatto per cucine e bagni né per stanze molto vissute.

Infine, ulteriore aspetto da non tralasciare, è molto costoso.
I pavimenti in finto marmo possono essere una buona alternativa per chi desidera portare nella propria casa la lucentezza del marmo, senza però incappare negli inconvenienti di quel materiale.

Il materiale più adatto per ottenere questo risultato è il gres porcellanato.
Il grss porcellanato è una ceramica composta da una miscela di argille, caolini e feldspati, con cui vengono prodotte piastrelle molto resistenti e impermeabili.

Rispetto al marmo ha una durata e una praticità molto superiore:

  • È facilmente lavabile e non assorbe i liquidi;
  • È inattaccabile dalle muffe e dai batteri;
  • Ha una calpestabilità molto elevata;
  • È un materiale antiscivolo;
  • Infine, può essere sovrapposto ad altri pavimenti.

Per tutte queste caratteristiche, viene utilizzato con ottimi risultati in tutte le stanze della casa, comprese quelle di grande passaggio, le cucine e i bagni.
Dal punto di vista della resa estetica, la resa dei pavimenti in finto marmo è molto elevata, grazie alle recenti tecniche di produzione.
I limiti di questo materiale riguardano due aspetti:

  • Effetto tattile non è solo stesso del marmo;
  • Poiché si tratta di mattonelle, per ottenere l’effetto marmo la posa deve essere molto accurata, soprattutto nelle fughe.

5 idee su come utilizzare il finto marmo per i pavimenti

1. Piastrelle di formato extra

Se vuoi ottenere il massimo risultato dal tuo pavimento in finto marmo, una delle scelte più azzeccate potrebbe essere quella di piastrelle di grandi dimensioni. I formati partono da 120×120 cm fino al 160×320 cm.
In questo modo viene ridotto il numero delle fughe e l’effetto marmo è molto più realistico. Sono adatte soprattutto per grandi superfici. Dove ci sono pareti irregolari potrebbero essere necessari molti tagli e un po’ di spreco, quindi in quel caso va fatta una adeguata valutazione, anche se la resa è senza dubbio ottima.

2. Total white per una casa moderna e luminosa

L’ultima tendenza in fatto di effetto marmo è il ritorno al total white. Soluzione molto elegante e di classe, è molto indicata per gli spazi piccoli, dove porta luminosità. Dà un buon riscontro anche negli spazi ampi, dove la lucentezza dei materiali appare in modo più evidente.

Ottime le realizzazioni per le cucine e per le camere da letto.

3. Pavimento effetto marmo grigio per il bagno

Per il bagno, una delle soluzioni più apprezzate è il pavimento effetto marmo grigio. Questo tipo di scelta si abbina bene a molti stili: dallo stile minimal a quello più ricercato e pieno.
Le venature bianche spezzano l’austerità del grigio, conservandone invece l’eleganza. Per un bagno zen, bellissimo l’abbinamento con piante verdi a cascata.

4. L’abbinamento effetto marmo con il legno

Se l’effetto marmo porta rigore ed eleganza, l’abbinamento con un pavimento in legno, sia naturale sia effetto legno in gres, dona calore e personalità.
Negli spazi ampi, l’alternanza dei due effetti può essere utilizzata per separare visivamente gli ambienti come la zona cucina dal tinello o sala da pranzo.

5. Posa diagonale delle piastrelle

Per quanto riguarda la posa delle piastrelle, la scelta dell’orientamento diagonale risolve alcuni problemi estetici come, per esempio, la presenza di difetti geometrici nella stanza. Inoltre, l’utilizzo di questo tipo di posa contribuisce a donare eleganza e distoglie l’attenzione dalle fughe, ottenendo un effetto molto simile a quello di un pavimento in marmo vero e proprio.

Se vuoi ottenere il massimo risultato dal tuo pavimento in finto marmo, ti consigliamo di rivolgerti ad un esperto nel settore. Richiedi un preventivo!

preventivo

Scegli uno dei nostri migliori professionisti! Richiedi un preventivo gratis a PAVIMENTI E RIVESTIMENTI

invia la tua richiesta gratis ricevi fino a 5 preventivi scegli il preventivo migliore

CHIEDI ORA