MAGAZINE
Logo Magazine

Rinnovare il pavimento senza demolire il massetto: ecco come fare

Vuoi rinnovare il pavimento ma non sei pronto per una ristrutturazione? Vediamo le soluzioni migliori per sostituire il pavimento senza rifare il massetto

16-05-2023 (Ultimo aggiornamento 13-10-2023)
Chiedi un preventivo per
rifacimento pavimenti

Rinnovare il pavimento di casa può trasformare radicalmente l’aspetto degli ambienti, conferendo loro un nuovo stile e un tocco di freschezza. Tuttavia, spesso si pensa che il processo di rinnovamento richieda la demolizione del massetto esistente, un’operazione che può risultare costosa, complicata e dispendiosa in termini di tempo.

Fortunatamente, esistono soluzioni per rinnovare il pavimento senza demolire il massetto sottostante, permettendo un cambiamento rapido e conveniente. In questo articolo, esploreremo diverse opzioni e approcci che consentono di trasformare il pavimento senza ricorrere alla demolizione del massetto, offrendo consigli pratici e suggerimenti utili per ottenere risultati soddisfacenti.

Come e quando sostituire pavimento senza rifare massetto?

sostituire pavimento senza rifare massetto

Shutterstock

La procedura “tradizionale” di sostituzione del pavimento si articola solitamente in 4 fasi:

  • la demolizione del vecchio rivestimento;
  • il rifacimento del massetto;
  • la posa del nuovo pavimento;
  • lo smaltimento dei materiali demoliti.

Si tratta di una procedura lunga e costosa: ecco perché molte persone preferiscono mantenere la pavimentazione preesistente e optare per la posa del nuovo pavimento sopra quello vecchio, in modo da contenere costi e tempistiche. Ma in quali casi conviene sostituire il pavimento senza rifare il massetto?

  • nell’eventualità in cui la ristrutturazione non preveda il rifacimento delle tubature di casa o degli impianti di riscaldamento, è possibile posare il nuovo pavimento sopra la vecchia pavimentazione;
  • nel caso in cui il vecchio pavimento sia privo di crepe, fessurazioni o sconnessioni, nonché di umidità di risalita evidente;
  • nel caso in cui il vecchio massetto sia ancora in buone condizioni.

Sostituire il pavimento senza rifare il massetto: le soluzioni migliori

Abbiamo dunque visto che sostituire pavimento senza rifare massetto si può fare a determinate condizioni, in modo da evitare lo smantellamento del vecchio pavimento e il rifacimento del massetto, ma quali sono le opzioni a disposizione per chi desidera posare l nuovo pavimento sopra il vecchio? Oggi, fortunatamente, non si è più limitati al semplice pavimento flottante, ma esistono molte altre soluzioni:

  • Laminato: il pavimento in laminato facilita l’installazione diretta sul pavimento esistente, eliminando la necessità di adattare gli infissi grazie al suo sottile spessore su misura. Inoltre, il costo è accessibile. Tuttavia, è consigliabile evitarne l’uso in ambienti umidi.
  • Linoleum: il linoleum è spesso confuso con il PVC, ma ha caratteristiche distinte. È la scelta ideale per coloro che desiderano un’abitazione con un tocco ecologico, poiché è il pavimento più sostenibile e riciclabile. Di solito, viene fornito in un unico rotolo da posare sul pavimento senza creare fughe.
  • PVC: il PVC è una scelta conveniente quando si desidera rivestire i pavimenti in modo uniforme, senza distinzioni tra le diverse stanze. Questo materiale offre un’elevata resistenza all’umidità ed è noto per la facilità di installazione.
  • Gres laminato: l gres laminato, noto anche come “sottilissimo”, si distingue per il suo spessore minimo, che oscilla tra i 3 e i 5 millimetri. Grazie a questa caratteristica, l’applicazione del rivestimento è facile e non richiede demolizioni. La vasta scelta di colori e fantasie disponibili lo rende uno dei materiali ceramici più popolari sul mercato.
  • Microcemento: il “microcemento” offre un’ottima soluzione per rinnovare completamente i pavimenti senza il rischio di danneggiare elementi importanti. Questo materiale è a base di cemento e la sua posa permette di ottenere una superficie uniforme, resistente e incredibilmente durevole nel tempo. Il risultato estetico è moderno e sofisticato. Per un aspetto simile ma con una durata leggermente inferiore, è possibile optare per la resina.
  • Resina: la resina per pavimenti è un rivestimento versatile e durevole che offre molte possibilità di design. Si tratta di un materiale sintetico che può essere applicato su pavimenti esistenti, creando una superficie liscia, resistente e di facile pulizia. La resina è disponibile in una vasta gamma di colori e finiture, permettendo di ottenere effetti decorativi personalizzati. In commercio esiste anche la resina autolivellante.
  • Parquet sottile: il parquet offre un innegabile vantaggio grazie al suo calore che si irradia dalla sua superficie caratteristica. Tra i migliori pavimenti per trasformare l’aspetto della casa senza complicazioni, il parquet sottile è uno dei più facili da installare e persino da rimuovere, se necessario. La sua posa tradizionale a incastro garantisce un risultato finale di grande gusto e stile.

Sostituire il pavimento senza rifare massetto: a chi rivolgersi?

sostituire pavimento senza rifare massetto

Shutterstock

Per sostituire il pavimento senza dover rifare il massetto, è consigliabile rivolgersi a un professionista specializzato in rifacimento pavimentazioni. Soltanto una persona qualificata può valutare lo stato della pavimentazione esistente in modo da trovare la soluzione migliore per sostituire il pavimento senza rifare il massetto. Inoltre, questo tipo di lavoro richiede un’adeguata preparazione e livellamento del supporto prima della posa del nuovo rivestimento: un’operazione complessa e delicata che, se mal eseguita, può creare dislivelli e disomogeneità nella nuova pavimentazione.

Se vuoi conoscere il modo migliore per sostituire pavimento senza rifare massetto e i costi dell’intervento, puoi richiedere fino a 5 preventivi gratuiti su PagineGialle Casa: compila il form per essere ricontattato dai professionisti della tua zona e ricevere una consulenza senza impegno!

Domande frequenti:

  • Come rifare i pavimenti in un appartamento senza togliere il precedente?

    Per rifare i pavimenti in un appartamento senza rimuovere il pavimento precedente, puoi considerare diverse opzioni. Una soluzione è l'utilizzo di pavimenti galleggianti, come il laminato o il vinile, che possono essere posati direttamente sopra il pavimento esistente. Un'altra alternativa è il microcemento, una resina cementizia che può essere applicata direttamente sulla superficie senza demolizioni. In entrambi i casi, è importante preparare adeguatamente la superficie, assicurandosi che sia pulita e liscia, per garantire una buona aderenza del nuovo pavimento.

  • Quando è necessario rifare il massetto?

    Il rifacimento del massetto è necessario quando il pavimento esistente presenta problemi strutturali o di livellamento significativi. Situazioni come crepe profonde, distacchi del massetto dalla base o pendenze irregolari richiedono l'intervento di un professionista per rimuovere il massetto esistente e ricostruirlo correttamente. La valutazione di uno specialista è fondamentale per determinare se il rifacimento del massetto è necessario nel tuo caso specifico.

  • Quali pavimenti si possono sovrapporre?

    È possibile sovrapporre diversi tipi di pavimenti, a seconda delle caratteristiche del pavimento esistente e del materiale da sovrapporre. Ad esempio, pavimenti come il laminato, il vinile, il linoleum e il parquet flottante possono essere posati direttamente sopra pavimenti esistenti come ceramica, marmo, legno o linoleum. Tuttavia, è importante assicurarsi che la superficie sia pulita, liscia e adeguatamente preparata per garantire una corretta aderenza e un risultato duraturo.

Scegli uno dei nostri migliori professionisti!
Richiedi un preventivo gratis a rifacimento pavimenti
CHIEDI ORA
invia la tua richiesta gratis
ricevi fino a 5 preventivi
scegli il preventivo migliore
Lavori da fare in casa?
Ricevi e confronta preventivi gratis dai migliori professionisti nella tua zona
TUTTE LE CATEGORIE