MAGAZINE
Logo Magazine

Recinto per cani da esterno: quale modello scegliere?

Costruire un recinto per cani, da interno o da esterno, non è poi così difficile. Scopri qui come farlo e come richiedere l'aiuto di un professionista

Chiedi un preventivo per
recinzioni in legno
richiedi un preventivo gratis

I cani sono gli animali domestici per eccellenza, fedeli amici a 4 zampe che diventano spesso dei veri e propri componenti della famiglia. Allo stesso tempo però, per motivi di sicurezza o legati a comportamenti del quadrupede, diventa necessario installare un recinto per cani da esterno. Si tratta di strutture che possono essere acquistate presso negozi specializzati, oppure che si possono costruire da soli, con un po’ di fai da te. Ecco alcuni consigli utili per realizzare un recinto adeguato per il proprio animale domestico.

Perché fare un recinto per cani in giardino

Le motivazioni che possono spingere a volere un recinto per i cani sono molteplici. Ad esempio l’animale potrebbe essere solito fare i bisogni sul balcone, perciò si vuole chiudere tale accesso senza dover rimanere con la portafinestra sempre chiusa, oppure si ha bisogno di uno spazio controllato dove lasciare il proprio amico a 4 zampe in presenza di sconosciuti. Inoltre un recinto consente di pulire la casa tenendo il cane lontano dalle faccende domestiche, soprattutto se si spaventa facilmente ogni volta che si accende l’aspirapolvere.

Queste strutture possono essere installate in qualsiasi ambiente, infatti esistono recinti per cani da interno e da esterno. Spesso sono smontabili, per trasportarli facilmente anche fuori casa, oppure per spostarli in altri punti dell’abitazione a seconda delle proprie esigenze. Costruire un box per cani da esterno diventa necessario in particolare se l’animale vive all’aperto: in questo modo si evitano possibili fughe e lo si protegge dall’ingresso di animali selvatici.

Cosa serve per realizzare un recinto per i cani da esterno

Prima di costruire la struttura bisogna studiare il luogo dove il cane andrà a vivere. È importante considerare che le dimensioni del recinto sono soggette alle normative di legge, che prevedono uno spazio minimo per l’animale di almeno 8 metri quadrati, tenendo conto comunque della taglia del cane. Ciò è fondamentale al momento della scelta della cuccia, che andrà posizionata all’interno del recinto per garantire un maggior comfort al proprio amico a 4 zampe.

Subito dopo bisogna procurarsi il materiale necessario per il fai da te, acquistando possibilmente componenti di buona qualità, resistenti e privi di sostanze che potrebbero nuocere all’animale, ad esempio come rivestimenti e pitture. Per quanto concerne il recinto per cani da esterno sono necessari:

  • otto pali di ferro
  • cemento pronto
  • una porta
  • cerniere per la porta
  • fil di ferro
  • chiavistello
  • tettoia
  • cuccia

Recinzione cani da esterno: come procedere?

Per realizzare la recinzione, come prima cosa, bisogna scavare le buche ai quattro angoli dell’area designata, facendo anche una buca ulteriore in prossimità della zona centrale di ogni lato. In questi punti si dovranno successivamente inserire i pali, applicando anche un po’ di cemento per una presa più salda. Non dimenticarti tuttavia di lasciare lo spazio per installare la porta, considerando anche il meccanismo di apertura.

Il passo successivo prevede la creazione di un perimetro. Dopodiché bisogna fissare la rete ai pali, ancorandola per bene con del filo, in modo tale che non crei eventuali problemi al quadrupede. A questo punto si deve nuovamente utilizzare il cemento per ricoprire la traccia perimetrale, in modo che la rete si blocchi diventando ancora più solida. Infine non rimane che montare la porta del recinto per cani da esterno, la quale deve essere ben fissata sui cardini, posizionando poi all’interno il box per il cane, al di sotto della tettoia che avrai creato.

Come costruire un recinto per cani da interno

Allo stesso modo di quanto fatto con la recinzione per cani in giardino, è possibile installare una struttura più semplice anche dentro casa, per limitare il raggio d’azione dell’animale. Per la realizzazione del recinto bisogna comprare dei pannelli metallici, i quali vanno legati tra di loro e fissati con degli appositi sostegni a incasso o a pressione. Quindi è necessario controllare che rimanga tutto perfettamente in posizione, proseguendo con l’aggiunta di un sistema di chiusura.

Il recinto per cani da interno consiste solitamente in una recinzione metallica aperta sul tetto, la quale a seconda del modello e della stazza dell’animale potrebbe essere anche in plastica. Alcune aziende propongono recinzioni già premontate, facili e veloci da installare, indicate con dei cani di piccola taglia, se invece vuoi costruire un recinto per cani di taglia grande, dovrai optare per modelli più grandi e complessi. Nella maggior parte dei casi sono realizzati in filo metallico zincato, altrimenti esistono anche strutture in legno e in nylon per cuccioli e cani di piccola taglia.

In tutti i casi, sia per le recinzioni da interno, sia per quelle da esterno, potrai scegliere se optare per un recinto fisso o per un recinto modulare. Nel primo caso si tratta di pannelli immobili, che una volta montati non posso cambiare posizione. Nel secondo caso invece si può conferire la forma che si preferisce al box.

Se non sei pratico, puoi sempre affidarti ad un professionista richiedendo un preventivo gratuito.

Scegli uno dei nostri migliori professionisti!
Richiedi un preventivo gratis a recinzioni in legno
CHIEDI ORA
invia la tua richiesta gratis
ricevi fino a 5 preventivi
scegli il preventivo migliore
Lavori da fare in casa?
Ricevi e confronta preventivi gratis dai migliori professionisti nella tua zona
TUTTE LE CATEGORIE
Accedi con le tue credenziali